Questo sito utilizza cookie di terze parti per inviarti pubblicità in linea con le tue preferenze. Se vuoi saperne di più clicca QUI 
Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina, cliccando su un link o proseguendo la navigazione in altra maniera, acconsenti all'uso dei cookie. OK

L'informatica esposta al museo: analisi e prospettive

L'organizzazione e le proposte dei musei di informatica già esistenti e un possibile progetto da realizzare.

Mostra/Nascondi contenuto.
INTRODUZIONE Museo e informatica: due termini che ad un primissimo impatto sembrerebbero quasi in contrasto fra di loro: l’idea di museo riporta alla mente sapori antichi, manufatti di altre epoche, che vengono a giacere in un luogo dominato da un’aura quasi sacra. “Informatica” rimanda all’oggi, anzi, al domani, al futuro, all’innovazione tecnologica che invade la nostra vita quotidiana. Solo apparentemente divergenti, al momento del loro connubio entrambi si completano e traggono vantaggio l’uno dall’altra. I prodotti informatici, infatti, sono caratterizzati da una curva di obsolescenza decisamente rapida e, in brevissimo tempo, ciò che oggi pare all’avanguardia ben presto sarà abbandonato. Ed è proprio in questo frangente che interviene il museo, pronto ad accogliere fra le sue mura i prodotti che all’uomo moderno non servono più e che altrimenti rischierebbero il più totale oblio. Il presente lavoro è mosso dall’intento di condurre uno studio su un insieme di musei informatici, soffermandosi sul loro contenuto e sulle loro caratteristiche espositive, per poi fornirne un resoconto attraverso la possibile progettazione di una struttura museale che ne incarni gli aspetti migliori. Viene presentato un breve excursus sulla storia dell’informatica attraverso la descrizione di strumenti ormai in disuso, ma che hanno gettato le basi per quelli odierni e per gli sviluppi futuri. La trattazione, che riguarda inizialmente i primi rudimentali strumenti di calcolo, adotta successivamente una tradizionale suddivisione in generazioni per le macchine progettate nel periodo compreso fra gli anni Trenta e oggi.

Tesi di Laurea

Facoltà: Lettere e Filosofia

Autore: Sabrina Di Pietrantonio Contatta »

Composta da 154 pagine.

 

Questa tesi ha raggiunto 2167 click dal 20/03/2004.

 

Consultata integralmente 2 volte.

Disponibile in PDF, la consultazione è esclusivamente in formato digitale.