Questo sito utilizza cookie di terze parti per inviarti pubblicità in linea con le tue preferenze. Se vuoi saperne di più clicca QUI 
Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina, cliccando su un link o proseguendo la navigazione in altra maniera, acconsenti all'uso dei cookie. OK

Il crack Rizzoli nelle cronache e nei commenti del Corriere della Sera

La tesi analizza dettagliatamente le vicende proprietarie del «Corriere» dalla fondazione fino agli anni settanta per poi approfondire la vicenda che legò Angelo Rizzoli alla loggia P2 e la crisi gestionale del giornale che ne scaturì.

Mostra/Nascondi contenuto.
3 Introduzione Questa tesi ricostruisce la tormentata vicenda del Corriere della sera durante il periodo della proprietà Rizzoli nel corso degli anni settanta, fino al crack finanziario e alle successive difficoltà di gestione del prestigioso quotidiano di Via Solferino nel decennio successivo. Si tratta di una vicenda strettamente legata a tanti altri aspetti della vita italiana – con l’emergere dell’ inquietante caso della Loggia P2 e dei suoi legami con alcuni tra i più importanti ambienti politici ed economici del Paese. A tale proposito, già tanto è stato scritto, e tanto ancora resta da sapere per ricostruire adeguatamente la storia italiana di quella che ormai viene considerata la prima Repubblica. Mi è sembrato perciò alquanto interessante seguire la vicenda attraverso le cronache e i commenti dello stesso Corriere, che in definitiva ne fu il protagonista o almeno il più diretto interessato, e invece spesso viene considerato una fonte alla pari di tante altre testimonianze, cronache, ricostruzioni aneddotiche che sono andate proliferando riguardo a quel tormentato periodo della nostra storia nazionale e del nostro giornalismo. Da un lato la vicenda del Corriere tra gli anni settanta e ottanta è assai illuminante per comprendere il successivo manifestarsi di tendenze alla

Tesi di Laurea

Facoltà: Scienze Politiche

Autore: Fabio Barraco Contatta »

Composta da 170 pagine.

 

Questa tesi ha raggiunto 1789 click dal 20/03/2004.

 

Consultata integralmente 6 volte.

Disponibile in PDF, la consultazione è esclusivamente in formato digitale.