Skip to content

Le politiche di prevenzione, controllo e contrasto dell'immigrazione clandestina

Informazioni tesi

  Autore: Maurizio Vitale
  Tipo: Tesi di Laurea
  Anno: 2002-03
  Università: Università degli studi di Genova
  Facoltà: Scienze Politiche
  Corso: Scienze Politiche
  Relatore: Massimo Bonanni
  Lingua: Italiano
  Num. pagine: 91

Le problematiche correlate al fenomeno dell'immigrazione clandestina e/o irregolare e le conseguenti politiche adottate ai diversi livelli istituzionali per farvi fronte, sono, oltre che molteplici e delicate, anche molto attuali e di particolare interesse per l'opinione pubblica.
In questo lavoro il fenomeno viene attentamente analizzato prima dal punto di vista descrittivo (origini, cause, entità, direttrici, organizzazioni operanti, etc.) e poi da quello prescrittivo (politiche adottate in ambito nazionale, comunitario e globale).
L'autore è un profondo conoscitore della materia, sia per gli studi compiuti (tra gli altri: 2 Lauree - una in Economia del Commercio Internazionale e dei Mercati Valutari e l'altra in Scienze Politiche - e due Master) sia per la professione esercitata (Ufficiale Superiore della Marina Militare - Guardia Costiera).

CONSULTA INTEGRALMENTE QUESTA TESI

La consultazione è esclusivamente in formato digitale .PDF

Acquista
Mostra/Nascondi contenuto.
1 INTRODUZIONE La politica migratoria estera, e in particolare quella parte di essa finalizzata al contrasto dell’immigrazione clandestina, è riconosciuta oggi come un policy field di grande importanza e delicatezza. Ciò è vero in special modo nel caso dell’Italia che, per ragioni geografiche, risulta particolarmente esposta a flussi di natura irregolare e forzata, e in cui, per motivi economici e demografici, sussiste un bisogno strutturale di immigrazione. Nell’arco di meno di quindici anni, la lotta alle diverse forme di traffico di persone si è imposta come un’importante priorità per la cooperazione internazionale a diversi livelli e per l’azione delle principali organizzazioni internazionali e sopranazionali, sia a livello mondiale (Nazioni Unite), sia a livello regionale (in particolare, nel quadro dell’Unione europea). Questa tesi ha per oggetto il fenomeno del traffico di persone e il complesso delle politiche adottate ai vari livelli politico istituzionali, da quello nazionale a quello globale, per contrastarlo. Questo interesse in quanto un’impostazione coerente e coordinata per affrontare l’immigrazione illegale, sarà una componente essenziale di una politica dell’immigrazione più efficace e aperta sia livello europeo che nazionale. L’oggetto di questa ricerca è assai esteso e in rapido divenire. Non ci si propone, pertanto, di ricostruire nei dettagli il quadro dei traffici aventi ad oggetto persone che interessano attualmente l’Italia, né tantomeno di descrivere esaustivamente l’articolato scenario delle politiche anti-traffico. L’obiettivo di questo scritto consiste nel fornire i riferimenti conoscitivi essenziali ed alcuni strumenti teorici, per orientarsi di fronte a un fenomeno multiforme e mutevole, a cui corrisponde un’elaborazione politica altrettanto complessa e dinamica. Esso si articola in quattro parti. Anzitutto vengono descritte nel primo capitolo (“L’immigrazione clandestina: le cause, lo sviluppo, le dimensioni e le direttrici di un fenomeno percepito come minaccia per la sicurezza dei cittadini”) le cause che hanno determinato il nascere dell’immigrazione clandestina. Inoltre, viene fornito un quadro dell’entità del fenomeno, delle direttrici dei flussi clandestini di interesse per l’Italia e della questione sicurezza derivante dal legame tra immigrazione clandestina e criminalità. Poi si ritiene opportuno procedere nel secondo capitolo (“Analisi delle organizzazioni operanti nell’industria dell’ingresso clandestino“) ad un’analisi delle condizioni strutturali dell’industria dell’ingresso clandestino e, sulla scorta della documentazione disponibile, si ricostruisce la tipologia organizzativa e le forme di sviluppo dei singoli imprenditori, dei gruppi e delle organizzazioni che operano su tale mercato a scopo di lucro. Nel terzo capitolo (“Le politiche ed i sistemi di controllo migratorio”) si propone, nelle sue linee essenziali, il quadro delle politiche antitraffico, le tendenze che ne influenzano l’elaborazione, e la loro evoluzione dalla dimensione nazionale a quella comunitaria; il tutto soffermandosi sulle problematiche inerenti alla definizione del fenomeno a scopo regolativo e sulla nozione di sistemi di controllo migratorio Infine il quarto capitolo (“L’approccio integrato come politica di prevenzione, controllo e contrasto dell’immigrazione clandestina”), tratta specificamente della strategia dell’ approccio integrato e delle sue componenti che, nell’ambito delle politiche di contrasto dell’immigrazione clandestina, è quella che sovrintende a gran parte dell’azione internazionale in questo campo. Le fonti utilizzate per questo lavoro sono diverse e comprendono: letteratura specializzata e divulgativa, pubblicazioni ufficiali, atti di polizia e giudiziari, testimonianze di esperti, operatori e osservatori privilegiati.

CONSULTA INTEGRALMENTE QUESTA TESI

La consultazione è esclusivamente in formato digitale .PDF

Acquista

FAQ

Per consultare la tesi è necessario essere registrati e acquistare la consultazione integrale del file, al costo di 29,89€.
Il pagamento può essere effettuato tramite carta di credito/carta prepagata, PayPal, bonifico bancario, bollettino postale.
Confermato il pagamento si potrà consultare i file esclusivamente in formato .PDF accedendo alla propria Home Personale. Si potrà quindi procedere a salvare o stampare il file.
Maggiori informazioni
Ingiustamente snobbata durante le ricerche bibliografiche, una tesi di laurea si rivela decisamente utile:
  • perché affronta un singolo argomento in modo sintetico e specifico come altri testi non fanno;
  • perché è un lavoro originale che si basa su una ricerca bibliografica accurata;
  • perché, a differenza di altri materiali che puoi reperire online, una tesi di laurea è stata verificata da un docente universitario e dalla commissione in sede d'esame. La nostra redazione inoltre controlla prima della pubblicazione la completezza dei materiali e, dal 2009, anche l'originalità della tesi attraverso il software antiplagio Compilatio.net.
  • L'utilizzo della consultazione integrale della tesi da parte dell'Utente che ne acquista il diritto è da considerarsi esclusivamente privato.
  • Nel caso in cui l'Utente volesse pubblicare o citare una tesi presente nel database del sito www.tesionline.it deve ottenere autorizzazione scritta dall'Autore della tesi stessa, il quale è unico detentore dei diritti.
  • L'Utente è l'unico ed esclusivo responsabile del materiale di cui acquista il diritto alla consultazione. Si impegna a non divulgare a mezzo stampa, editoria in genere, televisione, radio, Internet e/o qualsiasi altro mezzo divulgativo esistente o che venisse inventato, il contenuto della tesi che consulta o stralci della medesima. Verrà perseguito legalmente nel caso di riproduzione totale e/o parziale su qualsiasi mezzo e/o su qualsiasi supporto, nel caso di divulgazione nonché nel caso di ricavo economico derivante dallo sfruttamento del diritto acquisito.
  • L'Utente è a conoscenza che l'importo da lui pagato per la consultazione integrale della tesi prescelta è ripartito, a partire dalla seconda consultazione assoluta nell'anno in corso, al 50% tra l'Autore/i della tesi e Tesionline Srl, la società titolare del sito www.tesionline.it.
L'obiettivo di Tesionline è quello di rendere accessibile a una platea il più possibile vasta il patrimonio di cultura e conoscenza contenuto nelle tesi.
Per raggiungerlo, è fondamentale superare la barriera rappresentata dalla lingua. Ecco perché cerchiamo persone disponibili ad effettuare la traduzione delle tesi pubblicate nel nostro sito.
Scopri come funziona

DUBBI? Contattaci

Contatta la redazione a
[email protected]

Ci trovi su Skype (redazione_tesi)
dalle 9:00 alle 13:00

Oppure vieni a trovarci su

Parole chiave

rimpatrio
smuggling
trafficking
immigrazione clandestina
accordi di schengen
immigrazione irregolare
espulsione dei clandestini
visto d'ingresso
immigrazione
immigrazione illegale
immigrati clandestini

Non hai trovato quello che cercavi?


Abbiamo più di 45.000 Tesi di Laurea: cerca nel nostro database

Oppure consulta la sezione dedicata ad appunti universitari selezionati e pubblicati dalla nostra redazione

Ottimizza la tua ricerca:

  • individua con precisione le parole chiave specifiche della tua ricerca
  • elimina i termini non significativi (aggettivi, articoli, avverbi...)
  • se non hai risultati amplia la ricerca con termini via via più generici (ad esempio da "anziano oncologico" a "paziente oncologico")
  • utilizza la ricerca avanzata
  • utilizza gli operatori booleani (and, or, "")

Idee per la tesi?

Scopri le migliori tesi scelte da noi sugli argomenti recenti


Come si scrive una tesi di laurea?


A quale cattedra chiedere la tesi? Quale sarà il docente più disponibile? Quale l'argomento più interessante per me? ...e quale quello più interessante per il mondo del lavoro?

Scarica gratuitamente la nostra guida "Come si scrive una tesi di laurea" e iscriviti alla newsletter per ricevere consigli e materiale utile.


La tesi l'ho già scritta,
ora cosa ne faccio?


La tua tesi ti ha aiutato ad ottenere quel sudato titolo di studio, ma può darti molto di più: ti differenzia dai tuoi colleghi universitari, mostra i tuoi interessi ed è un lavoro di ricerca unico, che può essere utile anche ad altri.

Il nostro consiglio è di non sprecare tutto questo lavoro:

È ora di pubblicare la tesi