Questo sito utilizza cookie di terze parti per inviarti pubblicità in linea con le tue preferenze. Se vuoi saperne di più clicca QUI 
Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina, cliccando su un link o proseguendo la navigazione in altra maniera, acconsenti all'uso dei cookie. OK

"Beloved" di Toni Morrison: dalla pagina allo schermo

Studio della traduzione intersemiotica e del fenomeno dell'adattamento cinematografico attraverso l'analisi e il confronto tra il romanzo 'Beloved' della scrittrice afroamericana Toni Morrison e il film omonimo diretto da Jonathan Demme.

Mostra/Nascondi contenuto.
INTRODUZIONE 1 Introduzione Argomento centrale di questa tesi è lo studio del fenomeno della traduzione intersemiotica, realizzato attraverso il confronto tra due testi: il romanzo Beloved della scrittrice afroamericana Toni Morrison, pubblicato nel 1987, e la trasposizione cinematografica, dal titolo omonimo, che ne è stata tratta, nel 1998, per la regia di Jonathan Demme. Com’è ben noto, la letteratura e il cinema sono due sistemi comunicativi che si basano su mezzi assai eterogenei per la trasmissione del messaggio e l’organizzazione generale del testo. Di conseguenza, la trasposizione di un testo letterario in uno audiovisivo può dar vita a numerose trasformazioni che spesso si rivelano molto interessanti da analizzare. Lo scopo principale di questo lavoro, che parte dall’analisi critica delle due opere, è quello di metterne in luce i diversi elementi formali e di contenuto per poi confrontarli e cercare di spiegare quali siano stati e cosa abbiano comportato, in questo caso, i meccanismi che si attivano ogni volta che un testo letterario viene ‘tradotto’ in uno audiovisivo. Si tratta, pertanto, di un lavoro contrastivo che permette di valutare meglio gli strumenti e le possibilità espressive del linguaggio letterario e di quello cinematografico, e di considerare l’opera analizzata all’interno di ciascun linguaggio. Data l’estrema complessità del romanzo in questione e le difficoltà incontrate nel valutare alcuni aspetti del film, va precisato che l’analisi realizzata in queste pagine non pretende assolutamente di essere esaustiva o definitiva, ma vuole piuttosto suggerire alcuni spunti di riflessione, nati ed alimentati dall’entusiasmo suscitato dalla ‘scoperta’ di Beloved e dalla curiosità di vederlo tradotto sullo schermo. Propedeutico e necessario al nucleo centrale della tesi è il Capitolo I, “Dalla letteratura al cinema: la trasposizione”, nel quale sono state prese in esame le diverse

Tesi di Laurea

Facoltà: Scuola sup. di Lingue Moderne per Interpreti e Traduttori

Autore: Alice Cominotti Contatta »

Composta da 143 pagine.

 

Questa tesi ha raggiunto 3995 click dal 28/05/2007.

 

Consultata integralmente 10 volte.

Disponibile in PDF, la consultazione è esclusivamente in formato digitale.