Questo sito utilizza cookie di terze parti per inviarti pubblicità in linea con le tue preferenze. Se vuoi saperne di più clicca QUI 
Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina, cliccando su un link o proseguendo la navigazione in altra maniera, acconsenti all'uso dei cookie. OK

Progettazione e realizzazione applicazioni web e back office con la piattaforma Microsoft .NET

Lo scopo di questa tesi è quello di capire in che modo l’ambiente offerto da Microsoft, in particolare la piattaforma Microsoft .Net, permette questo nuovo approccio alla programmazione. Vogliamo capire se vale, o meno, la pena di utilizzare questa nuova piattaforma, bene inteso, che per farlo è necessario ripartire da zero, infatti .Net promette di rivoluzionare la tecnica di sviluppo di nuove applicazioni.
Per capire quali sono le potenzialità di questa piattaforma, è necessario uno studio approfondito delle sue caratteristiche. La caratteristica principale di Microsoft .Net è il FrameWork. Ciò che rende così importante il framework .net, sono i suoi due componenti fondamentali:
- CLR (Common Language Runtime): Una applicazione viene detta gestita quando le sue azioni sono subordiante all’approvazione da parte di un modulo di gestione. CLR è il modulo di gestione del framework .Net. Tutto ciò che avviene nel framework, coinvolge più o meno direttamente CLR. Le applicazioni gestite sono scritte in un particolare codice CIL (Common Intermediate Language), non ad opera dello sviluppatore, ma compilate JIT (Just in Time) al momento dell’esecuzione. Ogni porzione di codice verrà compilata una sola volta. Essendo tradotte in CIL le applicazioni sono indipendenti dal linguaggio di programmazione. L’uso di un modulo di gestione implica che il codice venga controllato, è per questo che CLR è in grado di far coesistere in uno stesso processo più applicazioni. E’ possibile disattivare i controlli che CLR esegue sul codice.
- FCL (Framework Class Library): fornisce l’API, orientata agli oggetti, alle applicazioni gestite. Uno dei problemi principali è quello di utilizzare diverse API, in questo modo il framework fornisce una stesse API ad applicazioni diverse. Se da un lato il dover conoscere una sola API, rende tutto molto più semplice, il dover imparare una nuova API, può creare qualche difficoltà, possiamo vedere la cosa, come dover imparare un nuovo sistema operativo. Dopo uno studio approfondito della piattaforma .Net da un punto di vista teorico, per approfondirne al meglio la conoscenza, si è pensato di realizzare due diverse applicazioni per valutarne le potenzialità in diversi ambiti. Le applicazioni create, infatti, riguardano diversi scenari: la prima, prenotazione esami, è un’applicazione web, grazie alla quale è stato possibile capire come utilizzare gli oggetti della piattaforma Microsoft, per creare applicativi rivolti ad Internet. Tuttavia per rendere completa questa applicazione è stata aggiunta una parte backoffice. La seconda, gestione azienda, è un’applicazione di tipo windows, che mira ad offrire le funzionalità opportune per la gestione di una piccola azienda commerciale. Per completare lo studio della piattaforma, è stato progettato e realizzato un web-service per l’esportazione del catalogo dei prodotti dell’azienda sul Web. La tesi è articolata in tre parti.
Nella prima parte viene presentata la piattaforma .Net, con le sue caratteristiche e funzionalità. Nel Capitolo 1 andremo a fissare l’attenzione sul framework, descrivendone le caratteristiche principali, nel Capitolo 2 parleremo di ADO.NET, analizzandone gli oggetti nel dettaglio.
Nella seconda parte della tesi, verranno presentate le due applicazioni realizzate. Verranno discusse le scelte operate a livello di base di dati, e le scelte operate in merito agli oggetti del framework .Net utilizzati a seconda delle circostanze.
Nella terza parte della tesi, Capitolo 8, verranno prospettate le conclusioni.

Mostra/Nascondi contenuto.
1 Introduzione “..Anche stavolta è giunto il momento di mettere da parte le proprie conoscenze per ricominciare da zero. L’era di Microsoft .Net è arrivata e con essa anche la prospettiva di cambiare lo sviluppo del software in modo tradizionale. Microsoft .Net incarna molti aspetti, ma il primo e il principale fra tutti è la possibilità di realizzare software per un mondo che ormai ruota sempre più attorno ad internet, con strumenti decisamente migliori rispetto al passato. Oggi non prenderei in considerazione l’idea di scrivere un’applicazione web con ASP, più di quanto non prenderei in considerazione l’idea di piantare chiodi con una chiave inglese. Il primo ingrediente per un progetto software di successo è la scelta dello strumento giusto da utilizzare, se l’attività di un programmatore è rivolta alla programmazione web, Microsoft .Net è proprio lo strumento che fa al caso suo…” PROGRAMMARE MICROSOFT .NET di Jeff Prosise Ultimamente l’attenzione dei programmatori, si è spostata dalle applicazioni autonome di tipo client-server, verso applicazioni orientate al web, ciò ha fatto sì che venissero lentamente abbandonati i linguaggi compilati, per far posto a linguaggi di script, al posto dell’interfaccia utente, oggi ci si trova di fronte al linguaggio HTML, e al posto della programmazione orientata agli oggetti, oggi si trovano applicazioni basate su HTML, DHTML, XML e su tecnologie non correlate. In sostanza, con questa proiezione verso il web, i problemi per i programmatori sono, decisamente, aumentati, se prima era piuttosto complesso riuscire a far comunicare due diverse applicazioni autonome, con l’avvento del web, rendere la propria applicazione compatibile con migliaia di altre, il che non è un problema da poco. E’ proprio per risolvere questo tipo di problemi, ed altri, che è stato concepito Microsoft .Net.

Tesi di Laurea

Facoltà: Ingegneria

Autore: Andrea Curti Contatta »

Composta da 145 pagine.

 

Questa tesi ha raggiunto 2704 click dal 20/03/2004.

 

Consultata integralmente 6 volte.

Disponibile in PDF, la consultazione è esclusivamente in formato digitale.