Skip to content

Pubblicità: da anima del commercio a specchio del reale. Viaggio alla scoperta dell'uomo attraverso il mondo pubblicitario.

Informazioni tesi

  Autore: Dario Laudati
  Tipo: Tesi di Laurea
  Anno: 1997-98
  Università: Università degli Studi di Salerno
  Facoltà: Lettere e Filosofia
  Corso: Scienze della Comunicazione
  Relatore: Antoniocavicchia Scalamonti
  Lingua: Italiano
  Num. pagine: 376

La realizzazione di questa Tesi ha rappresentato per il sottoscritto un lavoro in progress, cioè un lavoro al quale sono state apportate continue modifiche durante la fase della sua elaborazione.
Quando ho iniziato a lavorare, nel Dicembre del ’96, l’idea principale che animava il progetto consisteva nell’analisi della situazione pubblicitaria in Italia, facendo riferimento, in particolare, al periodo di crisi che l’intero settore pubblicitario attraversava negli ultimi anni.

Così ho potuto analizzare la situazione e ciò che emergeva è stato evidenziato nella Prima Parte, che inizia con una Premessa, in cui si fa riferimento al dibattito sulla creatività, e cioè se è giusto che in pubblicità quest’ultima debba prevalere o, al contrario, debba essere soggetta alle fredde regole del marketing.

Dopo aver preso in considerazione i precetti da seguire per favorire la produzione d’idee eccellenti, si prosegue nel discorso analizzando, nella Prima Sezione, le fasi di una generica campagna pubblicitaria e ci si sofferma sui 2 elementi chiave, che precedono la realizzazione della strategia, e cioè il briefing, che avviene tra l’agenzia ed il cliente, e le ricerche di mercato, usate per avere conoscenze approfondite sul prodotto e su altri elementi ritenuti importanti.

In seguito, con la Seconda Sezione, si entra nel cuore della campagna e si prende in analisi la copy-strategy, che consiste nella scelta delle varie argomentazioni e dei pesi da attribuire loro durante le fasi della campagna. In questa sezione viene attribuita molta importanza all’evoluzione che la copy-strategy ha avuto negli ultimi decenni, poichè in questo modo si può comprendere come sono cambiati i metodi lavorativi delle agenzie pubblicitarie.

Se si è avuto un cambiamento nel modo di lavorare delle agenzie, ciò è dovuto soprattutto al consumatore, che, nel corso degli anni, ha modificato il suo atteggiamento nei confronti del prodotto da acquistare; infatti, si è passati da un ricettore passivo ad un individuo sempre più informato ed esigente.

Proprio questo è l’argomento della Terza Sezione, che chiude la Prima Parte: pubblicità e cambiamento socio-culturale, cioè l’analisi del rapporto consumatore/prodotto attraverso il passato, la situazione attuale – il presente – ed il futuro, rappresentato da anticipazioni ed ipotesi di sociologi e pubblicitari, riguardo ai possibili profili del consumatore del 2000.

Tutta questa prima parte, sebbene fosse di fondamentale importanza per l’argomento della tesi, non era sufficiente, e così ho pensato di andare direttamente sul campo per tastare di persona la situazione e poter suffragare la mia argomentazione con maggiori elementi.

La Seconda Parte, infatti, è interamente incentrata sulla presentazione dell’agenzia pubblicitaria di Milano Pirella Göttsche Lowe e sull’analisi di alcune case history, concernenti i metodi lavorativi che hanno contraddistinto l’agenzia nel rapporto di lavoro intrattenuto, in questi ultimi anni, con 5 grandi clienti: Superga, Cirio, Volvo, J&B e Levissima.

Ho parlato all’inizio di lavoro in progress, proprio perchè, durante la realizzazione di questa parte della Tesi, è arrivata la svolta; infatti, è stato riscontrato oggettivamente, in questo periodo – l’intero anno 1997 –, un netto miglioramento della qualità delle campagne pubblicitarie e, quindi, un atteggiamento maggiormente positivo delle persone nei confronti del mondo
pubblicitario. Quali sono state le motivazioni e quali le conseguenze?

La risposta a questa domanda ha rappresentato il nuovo nodo centrale della Tesi e la discussione è riportata nella Terza Parte, in cui si dimostra come l’analisi dei lavori pubblicitari possa rappresentare uno dei possibili strumenti per comprendere i pensieri e gli atteggiamenti, non solo del consumatore – target specifico della pubblicità -, ma dell’individuo preso nella sua globalità.

Il cambiamento che ha riguardato la realizzazione della tesi e, quindi, la sua stesura definitiva rappresenta la prova più valida che io possa fornire a fondamento della mia argomentazione.
La pubblicità da anima del commercio diventa specchio del reale ed è proprio così che si giunge all’identikit dell’uomo contemporaneo, cioè di un individuo che:

1) ha bisogno di sentirsi in armonia con il proprio corpo, per cui ricerca prodotti genuini per l’alimentazione e si dedica al fitness o ad altre discipline che lo fanno sentire in forma;
2) vuol provare il fascino delle situazioni estreme o fuggire dal sociale per ricercare se stesso, soprattutto quando la vita quotidiana diventa un esercizio di sopravvivenza.

CONSULTA INTEGRALMENTE QUESTA TESI

La consultazione è esclusivamente in formato digitale .PDF

Acquista
Mostra/Nascondi contenuto.
INTRODUZIONE La realizzazione di questa Tesi ha rappresentato per il sottoscritto un lavoro in progress, cioè un lavoro al quale sono state apportate continue modifiche durante la fase della sua elaborazione. Quando ho iniziato a lavorare, nel Dicembre del ’96, l’idea principale che animava il progetto consisteva nell’analisi della situazione pubblicitaria in Italia, facendo riferimento, in particolare, al periodo di crisi che l’intero settore pubblicitario attraversava negli ultimi anni. Così ho potuto analizzare la situazione e ciò che emergeva è stato evidenziato nella Prima Parte, che inizia con una Premessa, in cui si fa riferimento al dibattito sulla creatività, e cioè se è giusto che in pubblicità quest’ultima debba prevalere o, al contrario, debba essere soggetta alle fredde regole del marketing. Dopo aver preso in considerazione i precetti da seguire per favorire la produzione d’idee eccellenti, si prosegue nel discorso analizzando, nella Prima Sezione, le fasi di una generica campagna pubblicitaria e ci si sofferma sui 2 elementi chiave, che precedono la realizzazione della strategia, e cioè il briefing, che avviene tra l’agenzia ed il cliente, e le ricerche di mercato, usate per avere conoscenze approfondite sul prodotto e su altri elementi ritenuti importanti. In seguito, con la Seconda Sezione, si entra nel cuore della campagna e si prende in analisi la copy-strategy, che consiste nella scelta delle varie argomentazioni e dei pesi da attribuire loro durante le fasi della campagna. In questa sezione viene attribuita molta importanza all’evoluzione che la copy- strategy ha avuto negli ultimi decenni, poiché in questo modo si può 2

CONSULTA INTEGRALMENTE QUESTA TESI

La consultazione è esclusivamente in formato digitale .PDF

Acquista

FAQ

Per consultare la tesi è necessario essere registrati e acquistare la consultazione integrale del file, al costo di 29,89€.
Il pagamento può essere effettuato tramite carta di credito/carta prepagata, PayPal, bonifico bancario, bollettino postale.
Confermato il pagamento si potrà consultare i file esclusivamente in formato .PDF accedendo alla propria Home Personale. Si potrà quindi procedere a salvare o stampare il file.
Maggiori informazioni
Ingiustamente snobbata durante le ricerche bibliografiche, una tesi di laurea si rivela decisamente utile:
  • perché affronta un singolo argomento in modo sintetico e specifico come altri testi non fanno;
  • perché è un lavoro originale che si basa su una ricerca bibliografica accurata;
  • perché, a differenza di altri materiali che puoi reperire online, una tesi di laurea è stata verificata da un docente universitario e dalla commissione in sede d'esame. La nostra redazione inoltre controlla prima della pubblicazione la completezza dei materiali e, dal 2009, anche l'originalità della tesi attraverso il software antiplagio Compilatio.net.
  • L'utilizzo della consultazione integrale della tesi da parte dell'Utente che ne acquista il diritto è da considerarsi esclusivamente privato.
  • Nel caso in cui l'Utente volesse pubblicare o citare una tesi presente nel database del sito www.tesionline.it deve ottenere autorizzazione scritta dall'Autore della tesi stessa, il quale è unico detentore dei diritti.
  • L'Utente è l'unico ed esclusivo responsabile del materiale di cui acquista il diritto alla consultazione. Si impegna a non divulgare a mezzo stampa, editoria in genere, televisione, radio, Internet e/o qualsiasi altro mezzo divulgativo esistente o che venisse inventato, il contenuto della tesi che consulta o stralci della medesima. Verrà perseguito legalmente nel caso di riproduzione totale e/o parziale su qualsiasi mezzo e/o su qualsiasi supporto, nel caso di divulgazione nonché nel caso di ricavo economico derivante dallo sfruttamento del diritto acquisito.
  • L'Utente è a conoscenza che l'importo da lui pagato per la consultazione integrale della tesi prescelta è ripartito, a partire dalla seconda consultazione assoluta nell'anno in corso, al 50% tra l'Autore/i della tesi e Tesionline Srl, la società titolare del sito www.tesionline.it.
L'obiettivo di Tesionline è quello di rendere accessibile a una platea il più possibile vasta il patrimonio di cultura e conoscenza contenuto nelle tesi.
Per raggiungerlo, è fondamentale superare la barriera rappresentata dalla lingua. Ecco perché cerchiamo persone disponibili ad effettuare la traduzione delle tesi pubblicate nel nostro sito.
Scopri come funziona

DUBBI? Contattaci

Contatta la redazione a
[email protected]

Ci trovi su Skype (redazione_tesi)
dalle 9:00 alle 13:00

Oppure vieni a trovarci su

Parole chiave

account
advertising
art director
copy-writer
new age
spot

Non hai trovato quello che cercavi?


Abbiamo più di 45.000 Tesi di Laurea: cerca nel nostro database

Oppure consulta la sezione dedicata ad appunti universitari selezionati e pubblicati dalla nostra redazione

Ottimizza la tua ricerca:

  • individua con precisione le parole chiave specifiche della tua ricerca
  • elimina i termini non significativi (aggettivi, articoli, avverbi...)
  • se non hai risultati amplia la ricerca con termini via via più generici (ad esempio da "anziano oncologico" a "paziente oncologico")
  • utilizza la ricerca avanzata
  • utilizza gli operatori booleani (and, or, "")

Idee per la tesi?

Scopri le migliori tesi scelte da noi sugli argomenti recenti


Come si scrive una tesi di laurea?


A quale cattedra chiedere la tesi? Quale sarà il docente più disponibile? Quale l'argomento più interessante per me? ...e quale quello più interessante per il mondo del lavoro?

Scarica gratuitamente la nostra guida "Come si scrive una tesi di laurea" e iscriviti alla newsletter per ricevere consigli e materiale utile.


La tesi l'ho già scritta,
ora cosa ne faccio?


La tua tesi ti ha aiutato ad ottenere quel sudato titolo di studio, ma può darti molto di più: ti differenzia dai tuoi colleghi universitari, mostra i tuoi interessi ed è un lavoro di ricerca unico, che può essere utile anche ad altri.

Il nostro consiglio è di non sprecare tutto questo lavoro:

È ora di pubblicare la tesi