Questo sito utilizza cookie di terze parti per inviarti pubblicità in linea con le tue preferenze. Se vuoi saperne di più clicca QUI 
Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina, cliccando su un link o proseguendo la navigazione in altra maniera, acconsenti all'uso dei cookie. OK

La catechesi degli adulti nel movimento dei Focolari

Questa dissertazione, riguardante la catechesi degli Adulti, è incentrata sul metodo e sulla prassi vigente nel Movimento dei Focolari; e, come tale, nell’esporre i vari argomenti, l’ordine seguito rispetta la priorità metodologica che ad essi viene data proprio dalla spiritualità e dalla catechesi del Movimento.
I capitoli che seguono vogliono illustrare nelle loro linee generali le varie tappe di tale catechesi, la quale ha la finalità di tradurre nella vita concreta dei membri la dottrina contenuta nei catechismi della Chiesa. Essi non diventano per questo secondari, ma sono anzi necessari come base sistematica per la trasmissione di tutti i contenuti della fede.
Più volte il Papa ha sottolineato come “nella Chiesa non ci sia contrasto o contrapposizione tra la dimensione istituzionale e la dimensione carismatica, di cui i Movimenti sono un’espressione significativa. Ambedue sono co-essenziali alla costituzione divina della Chiesa fondata da Gesù, perché concorrono insieme a rendere presente il mistero di Cristo e la sua opera salvifica nel mondo”
Dal canto suo, Hans Urs von Balthasar indica come esigenza della Chiesa di oggi la riscoperta del principio Mariano: non semplicemente nel senso di rinnovare la devozione a Maria, ma piuttosto nel senso di risvegliare in tutto il popolo di Dio – laicato, gerarchia e consacrati - la forma mariale del proprio essere Chiesa. E riconosce nei Movimenti uno stimolo e una chance provvidenziale in questa direzione. La loro origine carismatica e il primato della spiritualità che li caratterizza, il prevalente profilo laicale e insieme l’indiscussa ecclesialità, l’accentuata dimensione comunionale e, insieme, evangelizzatrice, così come l’apertura autenticamente dialogica e conviviale ma non compromissoria verso i cristiani delle altre Chiese e i seguaci delle altre religioni mettono in rilievo il carattere mariano della loro identità e della loro missione”.

Mostra/Nascondi contenuto.
G. Cesarano La Catechesi degli Adulti nel Movimento dei Focolari 4 INTRODUZIONE Questa dissertazione, riguardante la catechesi degli Adulti, è incentrata sul metodo e sulla prassi vigente nel Movimento dei Focolari; e, come tale, nell’esporre i vari argomenti, l’ordine seguito rispetta la priorità metodologica che ad essi viene data proprio dalla spiritualità e dalla catechesi del Movimento. Giovanni Paolo II, visitando la sede centrale del Movimento dei Focolari a Rocca di Papa, dopo aver conosciuto le linee portanti della Spiritualità ha detto: “ Possiamo dire che la vostra evangelizzazione parte dall’amore per arrivare a Dio” 1 . Il Papa, con queste poche parole, ha delineato l’itinerario della catechesi del Movimento. I capitoli che seguono vogliono illustrare nelle loro linee generali le varie tappe di tale catechesi, la quale ha la finalità di tradurre nella vita concreta dei membri la dottrina contenuta nei catechismi della Chiesa. Essi non diventano per questo secondari, ma sono anzi necessari come base sistematica per la trasmissione di tutti i contenuti della fede. Tutto il lavoro di catechesi del Movimento, fin dal 1943, ha sempre tenuto conto delle realtà che sono contenute nel Documento di Base per la catechesi e cioè 1 Giovanni Paolo II, Discorso al Centro internazionale Mariapoli a Rocca di Papa (19.8.84), in Insegnamenti di Giovanni Paolo II, vol. VII/2, Libreria Editrice Vaticana, Città del Vaticano 1984,pp.222 – 226.

Tesi di Laurea

Facoltà: Teologia

Autore: Gerardo Cesarano Contatta »

Composta da 120 pagine.

 

Questa tesi ha raggiunto 2139 click dal 20/03/2004.

 

Consultata integralmente 2 volte.

Disponibile in PDF, la consultazione è esclusivamente in formato digitale.