Questo sito utilizza cookie di terze parti per inviarti pubblicità in linea con le tue preferenze. Se vuoi saperne di più clicca QUI 
Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina, cliccando su un link o proseguendo la navigazione in altra maniera, acconsenti all'uso dei cookie. OK

I gastrinomi duodenali: nuovo approccio diagnostico e terapeutico

Lo scopo di questo studio è quello di valutare la reale incidenza dei gastrinomi duodenali alla luce di nuovo tecniche di diagnostica di laboratorio e strumentali, così da ottimizzare il management terapeutico dei pazienti affetti da tale malattia.

Mostra/Nascondi contenuto.
2 1. Aspetti generali Il gastrinoma è un raro tumore neuroendocrino che insorge abitualmente nel duodeno o nel pancreas, anche se è stato ritrovato anche in sedi atipiche come le ghiandole salivari, le ovaie 1 ed il cuore. Nel pancreas origina da cellule denominate D1, mentre nel duodeno nasce da popolazioni cellulari IG (Intestial gastrin producing). I gastrinomi duodenali, si localizzano prevalentemente nella parte prossimale del duodeno (71%) e nell’ 80-90% dei casi sono inquadrabili in una sindrome MEN-1, decritta per la prima volta da Wermer nel 1954. Tale sindrome si trasmette con carattere autosomico dominante ad alta penetranza (circa 95%) ed espressività variabile, con uguale distribuzione per entrambi i sessi e con coinvolgimento a sviluppo sincrono o metacrono di paratiroidi, ipofisi, pancreas endocrino ed altre sedi del

Tesi di Laurea

Facoltà: Medicina e Chirurgia

Autore: Giuseppe Quarto Contatta »

Composta da 80 pagine.

 

Questa tesi ha raggiunto 2360 click dal 20/03/2004.

 

Consultata integralmente 4 volte.

Disponibile in PDF, la consultazione è esclusivamente in formato digitale.