Questo sito utilizza cookie di terze parti per inviarti pubblicità in linea con le tue preferenze. Se vuoi saperne di più clicca QUI 
Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina, cliccando su un link o proseguendo la navigazione in altra maniera, acconsenti all'uso dei cookie. OK

Differenziazione neuronale di cellule mononucleate umane derivate da sangue periferico

L'interesse per la biologia delle cellule staminali è molto cresciuto negli ultimi anni, in particolare per quanto riguarda la loro plasticità differenziativa. In questa tesi descrivo come sia possibile ottenere cellule neuronali mature a partire da cellule staminali del sangue sia in vitro che in vivo.

Mostra/Nascondi contenuto.
3 RIASSUNTO Dalla ricchezza di lavori sulle cellule staminali in letteratura si evince come sia molto forte l’interesse della comunità scientifica verso le cellule staminali adulte e la loro capacità di differenziamento in fenotipi diversi da quelli del tessuto di provenienza. In questo lavoro descriviamo come sia possibile ottenere da cellule mononucleate di sangue periferico umano delle strutture cellulari simili a neurosfere, le strutture nelle quali si organizzano le cellule staminali neurali in coltura. Cellule mononucleate del sangue sono state separate dal sangue in toto per gradiente di densità, pre-piastrate in terreno DMEM e depauperate della frazione aderente al substrato di coltura, frazione nella quale rientrano anche le cellule staminali mesenchimali. Il mantenimento della frazione cellulare contenuta nel supernatante in terreno di crescita neuronale NS-A per almeno 7 giorni ha permesso di osservare la comparsa nelle piastre di agglomerati cellulari rotondeggianti simili morfologicamente a neurosfere. Queste strutture da noi ottenute, pur derivando da un tessuto extraneurale come le cellule mononucleate del sangue di derivazione mesodermica, possiedono caratteristiche neurali. Ciò è indicato dall’espressione di marcatori di progenitori neurali come Nestina e NCAM (Neural Cell Adhesion Molecule) rilevabile in immunocitochimica, in analogia a quanto si osserva nelle neurosfere ottenute da tessuto cerebrale.

Tesi di Laurea

Facoltà: Medicina e Chirurgia

Autore: Fabio Capra Contatta »

Composta da 61 pagine.

 

Questa tesi ha raggiunto 2894 click dal 20/03/2004.

 

Consultata integralmente 2 volte.

Disponibile in PDF, la consultazione è esclusivamente in formato digitale.