Questo sito utilizza cookie di terze parti per inviarti pubblicità in linea con le tue preferenze. Se vuoi saperne di più clicca QUI 
Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina, cliccando su un link o proseguendo la navigazione in altra maniera, acconsenti all'uso dei cookie. OK

Fair market value d'impresa: un'analisi delle determinanti economiche

Il lavoro è stato portato a termine con l’obiettivo di approfondire ed analizzare il concetto di Fair Market Value d’impresa, definizione di valore che ricopre un ruolo fondamentale nella teoria finanziaria anglosassone in funzione dell’importanza e della centralità dei mercati dei capitali in tali contesti.
Tramite l’analisi dei premi di controllo pagati in operazioni di acquisizione e fusione in diversi settori di attività in Europa si è in particolare cercato di individuare le fondamentali determinanti economiche del Fair Market Value d’impresa, inteso come oggettivo e normale valore d'impresa sul mercato del controllo, ricercandole tra caratteristiche settoriali come la crescita media del revenue operativo, la redditività aggiustata per il rischio, il grado di concentrazione di mercato e l'entità delle sinergie endemiche.
L'analisi è stata poi indirizzata all'approfondimento del rapporto tra Fair Market Value e Fair Value, allo studio del fenomeno delle Merger Waves e del contributo di elementi come il grado di trasparenza delle informazioni sui mercati e le dinamiche irrazionali descritte dalla Behavioural Finance alla formazione del Fair Market Value d'impresa.

Mostra/Nascondi contenuto.
Capitolo 1 Il Fair Market Value secondo la Revenue Ruling 59-60 La definizione comunemente accettata e più spesso citata di Fair Market Value è quella contenuta nella statunitense Revenue Ruling 59-60. Questo testo, inizialmente nato per fornire una guida nelle valutazioni in ambito fiscale delle partecipazioni closely held, caratterizzate dal non avere un adeguato riscontro del proprio valore su un mercato organizzato, è stato largamente utilizzato in altri ambiti grazie alla vasta applicabilità dei suoi principi. Lo scopo di questo capitolo è quello di delineare in dettaglio le determinanti del Fair Market Value, così come presentate nella Revenue Ruling 59-60, e chiarirne il rapporto con il concetto, apparentemente, assimilabile di Fair Value. 1.1 La definizione di Fair Market Value L’nsieme delle Revenue Rulings costituisce un corpus di leggi e procedure di rilievo nell’ambito dello statunitense Internal Revenue Service, la cui attività è indirizzata alla riscossione dei tributi e alla valutazione di cespiti a scopi fiscali: l’attenzione verrà in questa sede unicamente concentrata all’analisi delle norme di particolare interesse per gli scopi preposti. La prima sezione della Revenue Ruling 59-60 costituisce un’iniziale dichiarazione di intenti dell’intero testo legislativo: come già anticipato, scopo iniziale è fornire approcci, metodi ed elementi importanti per la valutazione di 4

Tesi di Laurea

Facoltà: Economia

Autore: Francesco Pavarini Contatta »

Composta da 249 pagine.

 

Questa tesi ha raggiunto 2563 click dal 20/03/2004.

 

Consultata integralmente 5 volte.

Disponibile in PDF, la consultazione è esclusivamente in formato digitale.