Skip to content

La gestione del marketing nell'editoria professionale giuridica. Il caso Ipsoa

Informazioni tesi

  Autore: Cristina Pifferi
  Tipo: Tesi di Laurea
  Anno: 2002-03
  Università: Università Cattolica del Sacro Cuore di Milano
  Facoltà: Lingue e Letterature Straniere
  Corso: Lingue e Letterature Straniere
  Relatore: Maria Rita Santagostino
  Lingua: Italiano
  Num. pagine: 155

Quando si pensa al mercato editoriale è forse automatico pensare ai Romanzi, ai racconti, ai saggi e alle opere di narrativa: tutti generi che si rivolgono al grande pubblico esiste però un altro tipo di editoria: Quella professionale.
Del mercato editoriale consumer sappiamo tutto. Del mercato editoriale business si sa invece poco: è una materia per “addetti ai lavori”, con problematiche e logiche di gestione molto diverse da quelle del mercato dell’editoria consumer.
E’ un mercato in cui il prodotto librario viene ad assumere significati e connotazioni molto diverse rispetto all’area consumer: qui si fondono armoniosamente nuove e vecchie tecnologie, tradizione e innovazione, prodotti, servizi e relazioni.
Il settore professionale si distingue nettamente da quello consumer sia per una maggiore omogeneità nel ciclo di vita fra i titoli appartenenti allo stesso genere sia per la presenza di canali di vendita diretti o specifici, sia per una diversa diffusione dei titoli multimediali.
Rispetto all’editoria consumer è minore la pressione sui prezzi e più difendibile il vantaggio costruito sull’autorevolezza del marchio.
Abbondano i titoli di consultazione, i prodotti cartacei abbinati o sostituiti da prodotti digitali, configurazioni di prodotto abbinate a forme di servizio.
In questo settore il cliente non è un semplice lettore che trova in un libro e nel piacere della lettura una serie di sensazioni talmente varie e personali che sono difficilmente individuabili e classificabili: nel settore dell’editoria business ci si rivolge a professionisti competenti ed esigenti, con un alto livello di consapevolezza e di criticità nella scelta di prodotti che, pur venendo indicati come “libri”, ampliano il loro significato, assumendo quello di strumenti di lavoro; prodotti di alta qualità, a valore aggiunto, che mettono il professionista in grado di compiere una scelta ben ponderata, rivolgendosi all’editore che abbia un’offerta qualitativamente superiore agli altri, permettendo alla casa editrice di fidelizzare il cliente e di instaurare con esso una relazione proficua per entrambi.
Alla luce di queste considerazioni mi è sembrato interessante scegliere come argomento della mia tesi proprio il settore editoriale professionale, per le sue peculiarità e per le possibilità che offre nel campo del marketing relazionale, per l’alto grado di competenze e innovazioni, per la capacità di cogliere e fare propri tutti gli stimoli e le opportunità che gli derivano dal fatto di muoversi in un ambiente competitivo dove le nuove tecnologie consentono di offrire prodotti e servizi di qualità sempre superiore, con elevato grado di adattabilità e flessibilità alle esigenze degli utenti.
Il settore giuridico è quello che, all’interno del mercato professionale, permette alle nuove tecnologie di esprimere al meglio le proprie potenzialità: l’estrema dinamicità, i cambiamenti normativi pressoché quotidiani, il grande impatto che questi mutamenti hanno sulla vita quotidiana delle imprese e delle persone, l’alto livello di approfondimento, collegamenti e interattività tra gli operatori del diritto trovano nel web il mezzo ideale per raggiungere gli utenti; non solo: le nuove tecnologie consentono agli editori di raccogliere sempre più informazioni circa le esigenze dei clienti, permettono di monitorare il mercato e di avere un feedback immediato sul gradimento di una determinata offerta commerciale.
Non si possono inoltre trascurare i vantaggi apportati dal web per la gestione di una strategia di marketing relazionale: l’interattività consentita dall’avvento di Internet permette, più di qualsiasi altro mezzo, di instaurare relazioni durature tra azienda e cliente, offrendo ad entrambe le parti uno strumento per scambiarsi informazioni in tempo reale e senza limiti spaziali e temporali.
L’obiettivo di questo lavoro è dunque analizzare l’ambiente competitivo del sistema editoriale giuridico e i mutamenti ad esso apportati dalle nuove tecnologie, sia relativamente alle nuove modalità di creazione del valore, sia alla luce delle opportunità evidenziate dallo sviluppo del world wide web, la cui interattività consente la creazione di un’offerta più completa e personalizzata, rendendo possibile l’instaurazione e il mantenimento di relazioni fondate su un dialogo collaborativo e proficuo tra editore e cliente.
La tesi può essere suddivisa in due parti: i primi quattro capitoli sono più teorici e mirano ad illustrare le caratteristiche del sistema competitivo editoriale, mentre l’ultimo capitolo vuole dimostrare come realmente si muove una casa editrice all’interno di questo settore, fino a raggiungere la posizione di leader del mercato.

CONSULTA INTEGRALMENTE QUESTA TESI

La consultazione è esclusivamente in formato digitale .PDF

Acquista
Mostra/Nascondi contenuto.
Abstract Quando si pensa al mercato editoriale è forse automatico pensare ai romanzi, ai racconti, ai saggi e alle opere di narrativa: tutti generi che si rivolgono a un grande pubblico (grande perlomeno nelle aspirazioni degli scrittori e nelle speranze degli editori), il pubblico dei lettori. Quello che raramente viene in mente di primo acchito è che è esiste un altro tipo di editoria: quella professionale. Del mercato editoriale consumer sappiamo tutto: dal grave scoglio costituito dalla scarsità di lettori, ai tentativi di attirarli da parte degli editori, dai casi editoriali e dagli autori che diventano best seller alla relativa scarsità di opere contenutisticamente valide al problema delle strategie di prezzo, degli sconti e delle rese. Del mercato editoriale business si sa invece poco: è una materia per “addetti ai lavori”, lontana dagli interessi del grande pubblico e con problematiche e logiche di gestione molto diverse da quelle del mercato dell’editoria consumer. E’ un mercato in cui il prodotto librario viene ad assumere significati e connotazioni molto diverse rispetto all’area consumer: qui si fondono armoniosamente nuove e vecchie tecnologie, si integrano tradizione e innovazione, prodotti, servizi e relazioni. Il settore professionale si distingue nettamente da quello consumer sia per una maggiore omogeneità nel ciclo di vita fra i titoli appartenenti allo stesso genere sia per

CONSULTA INTEGRALMENTE QUESTA TESI

La consultazione è esclusivamente in formato digitale .PDF

Acquista

FAQ

Per consultare la tesi è necessario essere registrati e acquistare la consultazione integrale del file, al costo di 29,89€.
Il pagamento può essere effettuato tramite carta di credito/carta prepagata, PayPal, bonifico bancario, bollettino postale.
Confermato il pagamento si potrà consultare i file esclusivamente in formato .PDF accedendo alla propria Home Personale. Si potrà quindi procedere a salvare o stampare il file.
Maggiori informazioni
Ingiustamente snobbata durante le ricerche bibliografiche, una tesi di laurea si rivela decisamente utile:
  • perché affronta un singolo argomento in modo sintetico e specifico come altri testi non fanno;
  • perché è un lavoro originale che si basa su una ricerca bibliografica accurata;
  • perché, a differenza di altri materiali che puoi reperire online, una tesi di laurea è stata verificata da un docente universitario e dalla commissione in sede d'esame. La nostra redazione inoltre controlla prima della pubblicazione la completezza dei materiali e, dal 2009, anche l'originalità della tesi attraverso il software antiplagio Compilatio.net.
  • L'utilizzo della consultazione integrale della tesi da parte dell'Utente che ne acquista il diritto è da considerarsi esclusivamente privato.
  • Nel caso in cui l'Utente volesse pubblicare o citare una tesi presente nel database del sito www.tesionline.it deve ottenere autorizzazione scritta dall'Autore della tesi stessa, il quale è unico detentore dei diritti.
  • L'Utente è l'unico ed esclusivo responsabile del materiale di cui acquista il diritto alla consultazione. Si impegna a non divulgare a mezzo stampa, editoria in genere, televisione, radio, Internet e/o qualsiasi altro mezzo divulgativo esistente o che venisse inventato, il contenuto della tesi che consulta o stralci della medesima. Verrà perseguito legalmente nel caso di riproduzione totale e/o parziale su qualsiasi mezzo e/o su qualsiasi supporto, nel caso di divulgazione nonché nel caso di ricavo economico derivante dallo sfruttamento del diritto acquisito.
  • L'Utente è a conoscenza che l'importo da lui pagato per la consultazione integrale della tesi prescelta è ripartito, a partire dalla seconda consultazione assoluta nell'anno in corso, al 50% tra l'Autore/i della tesi e Tesionline Srl, la società titolare del sito www.tesionline.it.
L'obiettivo di Tesionline è quello di rendere accessibile a una platea il più possibile vasta il patrimonio di cultura e conoscenza contenuto nelle tesi.
Per raggiungerlo, è fondamentale superare la barriera rappresentata dalla lingua. Ecco perché cerchiamo persone disponibili ad effettuare la traduzione delle tesi pubblicate nel nostro sito.
Scopri come funziona

DUBBI? Contattaci

Contatta la redazione a
[email protected]

Ci trovi su Skype (redazione_tesi)
dalle 9:00 alle 13:00

Oppure vieni a trovarci su

Parole chiave

business to business
editoria
marketing
mercato editoriale
settore editoriale
ipsoa
marketing dei servizi editoriali
editoria professionale
editoria giuridica
case editrici
editoria libraria
editoria specializzata

Non hai trovato quello che cercavi?


Abbiamo più di 45.000 Tesi di Laurea: cerca nel nostro database

Oppure consulta la sezione dedicata ad appunti universitari selezionati e pubblicati dalla nostra redazione

Ottimizza la tua ricerca:

  • individua con precisione le parole chiave specifiche della tua ricerca
  • elimina i termini non significativi (aggettivi, articoli, avverbi...)
  • se non hai risultati amplia la ricerca con termini via via più generici (ad esempio da "anziano oncologico" a "paziente oncologico")
  • utilizza la ricerca avanzata
  • utilizza gli operatori booleani (and, or, "")

Idee per la tesi?

Scopri le migliori tesi scelte da noi sugli argomenti recenti


Come si scrive una tesi di laurea?


A quale cattedra chiedere la tesi? Quale sarà il docente più disponibile? Quale l'argomento più interessante per me? ...e quale quello più interessante per il mondo del lavoro?

Scarica gratuitamente la nostra guida "Come si scrive una tesi di laurea" e iscriviti alla newsletter per ricevere consigli e materiale utile.


La tesi l'ho già scritta,
ora cosa ne faccio?


La tua tesi ti ha aiutato ad ottenere quel sudato titolo di studio, ma può darti molto di più: ti differenzia dai tuoi colleghi universitari, mostra i tuoi interessi ed è un lavoro di ricerca unico, che può essere utile anche ad altri.

Il nostro consiglio è di non sprecare tutto questo lavoro:

È ora di pubblicare la tesi