Questo sito utilizza cookie di terze parti per inviarti pubblicità in linea con le tue preferenze. Se vuoi saperne di più clicca QUI 
Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina, cliccando su un link o proseguendo la navigazione in altra maniera, acconsenti all'uso dei cookie. OK

Rifugiati politici:un popolo in marcia. Percorsi di vita e di speranza da terre lontane a Badolato

La questione dei rifugiati è diventata, oggi, uno dei problemi più discussi a livello internazionale, coinvolgendo essa decine di paesi e milioni di persone in tutto il mondo. Questa tesi vuole essere un contributo allo studio e alla conoscenza delle problematiche legate a questo fenomeno. Per questo, in essa sono state toccate le principali questioni connesse a questo tema. Esso è stato trattato dal punto di vista sociologico, ripercorrendo le teorie dei principali autori che si sono occupati di stranieri; dal punto di vista giuridico; dal punto di vista umanitario. Inoltre, nel lavoro è stato affrontato anche il tema più generale dell'immigrazione e quello delle influenze e delle reazioni susciatate dall'incontro fra culture diverse. Per approfondire questi argomenti, poi, si è avviata una ricerca empirica in un paese della costa ionica calabrese, Badolato, che da molto tempo è protagonista nella storia di molti rifugiati sbarcati sulle nostre coste e andati a vivere lì.

Mostra/Nascondi contenuto.
12 Premessa Tutta la storia dell’umanità è stata segnata dal movimento e dallo spostamento. Sin dall’alba del suo sviluppo l’uomo si è spostato per nutrirsi, per riprodursi e, in seguito, per trovare il posto migliore dove poter fissare la propria dimora. Tuttavia, non appena riuscì a raggiungere una sua stabilità dando vita, insieme ad altri uomini, alle prime, rudimentali forme di società, sentì nuovamente il bisogno di riprendere il proprio cammino e decise che era tempo di vedere cos’altro il mondo aveva da offrirgli: egli, così, partì alla scoperta di nuovi luoghi e alla conquista di nuove terre. Lentamente il suo cammino lo arricchì di nuove esperienze e di nuove conoscenze che lo resero sempre più “forte” e più consapevole delle sue potenzialità, portandolo, così come lo conosciamo, fino a noi. Oggi, sono ancora più numerosi coloro i quali continuano a muoversi con lo stesso spirito e le stesse aspirazioni dei nostri predecessori 1 : si viaggia per conoscere il mondo che ci circonda e per arricchire le nostre esperienze; ci 1 È stato calcolato che, alla fine del 20° secolo, circa 150 milioni di persone vivono al di fuori del proprio paese natale, ossia circa il 2,5% della popolazione mondiale, ovvero una persona su 40. ACNUR, I rifugiati nel mondo. Cinquant’anni di azione umanitaria, Roma, Presidenza del Consiglio dei ministri – Dipartimento per l’informazione e l’editoria, 2000.

Tesi di Laurea

Facoltà: Sociologia

Autore: Rosa Verre Contatta »

Composta da 343 pagine.

 

Questa tesi ha raggiunto 5736 click dal 20/03/2004.

 

Consultata integralmente 11 volte.

Disponibile in PDF, la consultazione è esclusivamente in formato digitale.