Skip to content

L' integrazione delle tecnologie informatiche nella didattica, un percorso fra testi, ipertesti, reti e sistemi intelligenti

Informazioni tesi

  Autore: Enrico Agabio
  Tipo: Tesi di Laurea
  Anno: 2000-01
  Università: Università degli Studi di Bologna
  Facoltà: Scienze della Comunicazione
  Corso: Scienze della Comunicazione
  Relatore: Giorgio Casadei
  Lingua: Italiano
  Num. pagine: 182

Introduzione


L'obiettivo di questo lavoro è stato quello di tracciare un percorso attraverso lo sviluppo delle tecnologie della comunicazione partendo dall'invenzione della scrittura, fino alla creazione delle prime macchine per insegnare e ai più recenti sviluppi della telematica e di Internet, tenendo conto di quelle correnti e di quei sistemi che hanno avuto un ruolo determinante nelle varie fasi di questo sviluppo soprattutto da un punto di vista semiotico letterario.

L’elaborato è diviso in due parti: la prima parte (dalle incisioni su pietra agli ipertesti narrativi multimediali) presenta un quadro storico e socioculturale atto ad individuare le varie tappe dell’evoluzione delle tecnologie comunicative e i loro risvolti educativi, sociali ed economici, concentrando l’attenzione sulla scrittura ipertestuale (Cap.I).

La prospettiva che abbiamo adottato per l’analisi del medium ipertestuale nella prima parte è stata di stampo prevalentemente semiotico-letterario, rifacendoci necessariamente alla vasta e decennale tradizione post-struttutralista. Le citazioni e i numerosi riferimenti intertestuali a cui abbiamo fatto ricorso, sono serviti anche da conferma ad una idea che qui è stata sviluppata: ogni libro, anche quando su supporto cartaceo, è sempre un iperlibro che ruota e prende senso in rapporto ad una rete di conoscenze e riferimenti già accumulati.
In seguito ad una analisi generale delle istanze e delle novità strutturali che contraddistinguono gli ipertesti e li differenziano dai testi comuni (Cap.II), abbiamo concentrato la nostra attenzione su due ipertesti narrativi multimediali presenti in rete, Click Me di Jim Clarage e l’Hypertext Hotel della Brown University (Cap.III).
Sulla scorta della decennale tradizione post-strutturalista, basandoci sugli studi di autori importanti come R.Barthes, J.Derrida, U.Eco, M.Blonsky, abbiamo cercato di stemperare i facili entusiasmi postmoderni a cui l’hyperfiction spesso dà luogo.
Nel IV Capitolo la nostra attenzione si è spostata verso le implicazioni politiche e sociali derivanti dall’introduzione degli ipertesti e delle nuove tecnologie della comunicazione, in particolar modo delle reti di computer, nella società. Per ciò che attiene le implicazioni politiche e sociali sono stati contemporaneamente discussi i problemi più scottanti che riguardano la libertà di espressione, la censura, la privacy ed il copyright. Numerosi sono quindi i fattori propri dei nuovi media che non risultano più trattabili con le vecchie leggi che abbiamo esaminato. Infine, sempre nel IV capitolo, anticipando la presentazione di alcuni strumenti di comunicazione sincrona, abbiamo sollevato il problema dell’identità in rete.
Nella seconda parte della tesi (Intelligenza Artificiale, Telematica e Comunicazione in rete), alla luce delle considerazioni precedentemente svolte, sono stati esaminati in maniera sistematica e dettagliata i principali strumenti per la comunicazione e l’apprendimento che abbiamo ritenuto maggiormente rilevanti secondo una prospettiva didattica.
Nel V Capitolo si è parlato in maniera specifica dell’introduzione dell’informatica e della telematica in ambito didattico.
Nel VI Capitolo abbiamo messo a fuoco le principali modalità di utilizzo della telematica a supporto delle attività educative, attraverso un’ampia rassegna dei principali strumenti.
Nel VII Capitolo abbiamo sviluppato il discorso dell’applicazione dei metodi e delle tecniche dell’Intelligenza Artificiale in ambito didattico. Qui si è osservato come l'Intelligenza Artificiale possa giocare un ruolo di primo piano per proporre metodi nuovi di insegnamento e sviluppare strumenti concreti, atti a stimolare negli studenti la formazione di efficaci capacità di ragionamento e di soluzione di problemi.
I due “figli” dell’Intelligenza Artificiale su cui abbiamo concentrato la nostra attenzione per la loro particolare rilevanza didattica sono i Sistemi Esperti e i cosiddetti Intelligent Tutoring Systems.
Nel Capitolo VIII abbiamo infine passato in rassegna quanto è stato fatto fino ad ora da parte del governo Italiano e dei principali paesi Europei in direzione dell’integrazione delle tecnologie informatiche nella scuola.

CONSULTA INTEGRALMENTE QUESTA TESI

La consultazione è esclusivamente in formato digitale .PDF

Acquista
Mostra/Nascondi contenuto.
1 Introduzione L'obiettivo di questo lavoro è stato quello di tracciare un percorso attraverso lo sviluppo delle tecnologie della comunicazione, esaminando contemporaneamente il ruolo che queste possono giocare nell’istruzione e i cambiamenti, in positivo e in negativo, che hanno prodotto nel corso del tempo. Oggi infatti dei mezzi di comunicazione e della loro ricaduta educativa, è possibile tracciare, relativamente a quanto è accaduto nelle epoche passate, un quadro piuttosto stabile e supportato da consolidati studi e riflessioni; si possono altresì sottolineare gli aspetti salienti del presente. Facendo tesoro di tutte queste esperienze si può infine delineare lo scenario che ci attende in futuro per poi trarne, pur con la dovuta cautela ed approssimazione, suggerimenti su quali siano i rischi ed i vantaggi cui si va incontro e alla luce di questi privilegiare certe strategie e percorsi piuttosto che altri. Si è cercato quindi di costruire un percorso partendo dall'invenzione della scrittura, fino alla creazione delle prime macchine per insegnare e ai più recenti sviluppi della telematica e di Internet, tenendo conto di quelle correnti (Cognitivismo, Costruttivismo, ecc.) e di quei sistemi che hanno avuto un ruolo determinante nelle varie fasi di questo sviluppo. Possiamo certamente affermare che dal tempo in cui fu inventata la scrittura fino ad oggi, c'è stato un grande sviluppo di nuove tecnologie, ognuna delle quali è stata di volta in volta presentata come rivoluzionaria per l'apprendimento. Per questo abbiamo cercato di individuare le fasi cruciali e gli elementi maggiormente rilevanti che hanno contribuito al cambiamento. L’elaborato è diviso in due parti: la prima parte (dalle incisioni su pietra agli ipertesti narrativi multimediali) presenta un quadro storico e socioculturale atto ad individuare le varie tappe dell’evoluzione delle tecnologie comunicative e i loro risvolti educativi, sociali ed economici, concentrando l’attenzione sulla scrittura ipertestuale (Cap.I).

CONSULTA INTEGRALMENTE QUESTA TESI

La consultazione è esclusivamente in formato digitale .PDF

Acquista

FAQ

Per consultare la tesi è necessario essere registrati e acquistare la consultazione integrale del file, al costo di 29,89€.
Il pagamento può essere effettuato tramite carta di credito/carta prepagata, PayPal, bonifico bancario, bollettino postale.
Confermato il pagamento si potrà consultare i file esclusivamente in formato .PDF accedendo alla propria Home Personale. Si potrà quindi procedere a salvare o stampare il file.
Maggiori informazioni
Ingiustamente snobbata durante le ricerche bibliografiche, una tesi di laurea si rivela decisamente utile:
  • perché affronta un singolo argomento in modo sintetico e specifico come altri testi non fanno;
  • perché è un lavoro originale che si basa su una ricerca bibliografica accurata;
  • perché, a differenza di altri materiali che puoi reperire online, una tesi di laurea è stata verificata da un docente universitario e dalla commissione in sede d'esame. La nostra redazione inoltre controlla prima della pubblicazione la completezza dei materiali e, dal 2009, anche l'originalità della tesi attraverso il software antiplagio Compilatio.net.
  • L'utilizzo della consultazione integrale della tesi da parte dell'Utente che ne acquista il diritto è da considerarsi esclusivamente privato.
  • Nel caso in cui l'Utente volesse pubblicare o citare una tesi presente nel database del sito www.tesionline.it deve ottenere autorizzazione scritta dall'Autore della tesi stessa, il quale è unico detentore dei diritti.
  • L'Utente è l'unico ed esclusivo responsabile del materiale di cui acquista il diritto alla consultazione. Si impegna a non divulgare a mezzo stampa, editoria in genere, televisione, radio, Internet e/o qualsiasi altro mezzo divulgativo esistente o che venisse inventato, il contenuto della tesi che consulta o stralci della medesima. Verrà perseguito legalmente nel caso di riproduzione totale e/o parziale su qualsiasi mezzo e/o su qualsiasi supporto, nel caso di divulgazione nonché nel caso di ricavo economico derivante dallo sfruttamento del diritto acquisito.
  • L'Utente è a conoscenza che l'importo da lui pagato per la consultazione integrale della tesi prescelta è ripartito, a partire dalla seconda consultazione assoluta nell'anno in corso, al 50% tra l'Autore/i della tesi e Tesionline Srl, la società titolare del sito www.tesionline.it.
L'obiettivo di Tesionline è quello di rendere accessibile a una platea il più possibile vasta il patrimonio di cultura e conoscenza contenuto nelle tesi.
Per raggiungerlo, è fondamentale superare la barriera rappresentata dalla lingua. Ecco perché cerchiamo persone disponibili ad effettuare la traduzione delle tesi pubblicate nel nostro sito.
Scopri come funziona

DUBBI? Contattaci

Contatta la redazione a
[email protected]

Ci trovi su Skype (redazione_tesi)
dalle 9:00 alle 13:00

Oppure vieni a trovarci su

Parole chiave

e-book
filosofia del linguaggio
hyperfiction
iperlibro
ipertesti e teoria letteraria
ipertesti narrativi
reti di computer
retorica
semiotica
tecnologie didattiche

Non hai trovato quello che cercavi?


Abbiamo più di 45.000 Tesi di Laurea: cerca nel nostro database

Oppure consulta la sezione dedicata ad appunti universitari selezionati e pubblicati dalla nostra redazione

Ottimizza la tua ricerca:

  • individua con precisione le parole chiave specifiche della tua ricerca
  • elimina i termini non significativi (aggettivi, articoli, avverbi...)
  • se non hai risultati amplia la ricerca con termini via via più generici (ad esempio da "anziano oncologico" a "paziente oncologico")
  • utilizza la ricerca avanzata
  • utilizza gli operatori booleani (and, or, "")

Idee per la tesi?

Scopri le migliori tesi scelte da noi sugli argomenti recenti


Come si scrive una tesi di laurea?


A quale cattedra chiedere la tesi? Quale sarà il docente più disponibile? Quale l'argomento più interessante per me? ...e quale quello più interessante per il mondo del lavoro?

Scarica gratuitamente la nostra guida "Come si scrive una tesi di laurea" e iscriviti alla newsletter per ricevere consigli e materiale utile.


La tesi l'ho già scritta,
ora cosa ne faccio?


La tua tesi ti ha aiutato ad ottenere quel sudato titolo di studio, ma può darti molto di più: ti differenzia dai tuoi colleghi universitari, mostra i tuoi interessi ed è un lavoro di ricerca unico, che può essere utile anche ad altri.

Il nostro consiglio è di non sprecare tutto questo lavoro:

È ora di pubblicare la tesi