Questo sito utilizza cookie di terze parti per inviarti pubblicità in linea con le tue preferenze. Se vuoi saperne di più clicca QUI 
Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina, cliccando su un link o proseguendo la navigazione in altra maniera, acconsenti all'uso dei cookie. OK

Forme e scenari futuribili della Televisione Digitale Terrestre

Tv Digitale Terrestre
Oggetto di questa tesi sono le forme ed i possibili scenari futuri della televisione digitale terrestre, attraverso i quali verrà descritto sia tecnicamente che concettualmente questo processo rivoluzionario. A fronte di ciò si è scelto di strutturare questo elaborato in quattro differenti capitoli in modo da affrontare rispettivamente, aspetti, forme e scenari, attuali e futuribili della tv digitale; inoltre, attraverso l’ausilio di esempi illustrati verranno analizzate casistiche ed applicazioni utili per una più chiara comprensione del suo funzionamento.
Nel primo capitolo vengono forniti al lettore i principali interventi legislativi e regolatori attuati da parte del legislatore, del governo e delle autorità per le garanzie nelle comunicazioni utili a delineare una guida a sostegno del processo di sviluppo, sperimentazione ed affermazione della TV digitale in Italia.
Il secondo capitolo è dedicato esclusivamente ad aspetti e caratteristiche tecniche della tv digitale partendo dall'analisi del processo di convergenza al digitale, illustrandone i vari sistemi e processi tecnici che né regolano la struttura ed il suo funzionamento, per poi terminare con un'indagine sulle varie forme di interattività.
Il terzo capitolo offre una visione degli aspetti e delle applicazioni interattive in ambito pubblico e privato della televisione digitale terrestre. All’interno di questo capitolo si è intenzionalmente scelto di descrivere brevemente l’offerta televisiva sperimentale, pubblica e privata degli attuali operatori televisivi ”multiplex”, a vantaggio di una più utile presentazione e descrizione di servizi ed applicazioni in ambito commerciale, pubblico e sanitario realizzabili solo grazie alle potenzialità interattive offerte dal digitale terrestre.
Per concludere il quarto capitolo è dedicato ad alcune previsioni personali sulla futura evoluzione della tv digitale e su come il suo utilizzo in ipotetici scenari futuri potrebbe cambiare profondamente sia lo stile di vita che quello di comunicare di tutti noi.

Mostra/Nascondi contenuto.
1 INTRODUZIONE Sono passati cinquanta anni da quando, il 3 gennaio del 1954, alle 11 di una fredda mattina d’inverno, l'annunciatrice Fulvia Colombo, comparve per la prima volta su uno schermo televisivo, presentando i programmi della giornata. Ci furono poi gli anni Novanta, quelli della la rivoluzione digitale portata dal computer e che caratterizzò l'arrivo di nuovi protagonisti sullo scenario televisivo: nascono le pay-tv, le pay-per-view, arriva la Tv digitale satellitare ricca di canali tematici ed eventi sportivi e cinematografici. È l’era della televisione digitale a pagamento, quella in cui bisogna “sborsare per vedere” e in cui sono necessari parabola e decoder. I telespettatori di oggi, e soprattutto coloro che in questi anni non hanno voluto o potuto acquistare un'antenna parabolica e sottoscrivere un abbonamento alla pay-TV, verranno proiettati in una dimensione nuova, più ampia, della comunicazione televisiva. In questi giorni si sente sempre più spesso parlare di rivoluzione digitale terrestre, ed ormai tutti i mezzi di comunicazione ci informano della nascita di una Tv innovativa che dissolverà il mix di contenuti della televisione generalista ed introdurrà la settorializzazione dei contenuti. Il futuro della televisione si chiama "Digitale terrestre", portare l'essenza del computer, il sistema binario, anche sul piccolo schermo. Entro pochi anni tutti i cittadini italiani diranno addio al proprio televisione o, quanto meno, lo affiancheranno a un piccolo apparecchio in grado di ricevere il segnale digitale: un segnale che permetterà di moltiplicare gli attuali canali nazionali e di creare una comunicazione a due vie, unendo le grandi potenzialità di Internet con la naturale semplicità della TV. Avremo tutti una Tv interattiva, con cui riusciremo facilmente a comunicare diventando, ancora di più, parte attiva nella costruzione dei palinsesti. Sarà una Tv ricca di canali, alcuni dei quali tematici, di musica, sport, cultura, intrattenimento.

Tesi di Laurea

Facoltà: Scienze della Comunicazione

Autore: Fabio Capuano Contatta »

Composta da 125 pagine.

 

Questa tesi ha raggiunto 9763 click dal 04/05/2004.

 

Consultata integralmente 43 volte.

Disponibile in PDF, la consultazione è esclusivamente in formato digitale.