Questo sito utilizza cookie di terze parti per inviarti pubblicità in linea con le tue preferenze. Se vuoi saperne di più clicca QUI 
Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina, cliccando su un link o proseguendo la navigazione in altra maniera, acconsenti all'uso dei cookie. OK

Il contratto a termine nel pubblico impiego

La presente tesi affronta tutti gli aspetti legali e contrattuali del contratto a tempo determinato nel pubblico impiego.

Mostra/Nascondi contenuto.
3 CAPITOLO PRIMO La disciplina normativa dettata dal d.lgs. 368/2001 1.1 IL DECRETO LEGISLATIVO 368/2001 Introduzione Con l’attuazione della Direttiva 1999/70/CE da parte del D.Lgs.6 settembre 2001, n.368 è stata introdotta nel nostro ordinamento giuridico la nuova disciplina del contratto di lavoro a termine. La nuova normativa, ai sensi di quanto disposto dall’art.11, ha espressamente abrogato la previgente normativa ovvero la Legge 18 aprile 1962, n.230, l’art.8-bis della Legge 25 marzo 1983, n.79, l’art.23 della Legge 28 febbraio 1987, n.56 nonché “tutte le disposizioni di legge che sono comunque incompatibili e non sono espressamente richiamate nel presente decreto legislativo”. In virtù dell'espressa previsione contenuta nell'art. 36, comma 1, del D.Lgs. n. 165/2001, le amministrazioni pubbliche si avvalgono delle forme di assunzione e di impiego flessibile del personale previste dal codice civile e dalle leggi sul rapporto di lavoro subordinato nell'impresa. Conseguentemente, l'utilizzo di personale con contratto di lavoro a termine da parte delle Pubbliche Amministrazioni è assoggettato alle medesime fonti legislative che oggi disciplinano tale istituto nell'ambito del lavoro privato. Oggetto della presente tesi è proprio l’istituto del contratto a tempo determinato nel pubblico impiego.

Tesi di Specializzazione/Perfezionamento

Autore: Antonio Damiano Contatta »

Composta da 123 pagine.

 

Questa tesi ha raggiunto 7163 click dal 01/07/2004.

 

Consultata integralmente 23 volte.

Disponibile in PDF, la consultazione è esclusivamente in formato digitale.