Questo sito utilizza cookie di terze parti per inviarti pubblicità in linea con le tue preferenze. Se vuoi saperne di più clicca QUI 
Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina, cliccando su un link o proseguendo la navigazione in altra maniera, acconsenti all'uso dei cookie. OK

Assessment Center. La fase del feedback.

Ho intervistato dieci aziende che hanno adoperato la metodologia dell'assessment center. .
L'ipotesi è tesa ad esplorare i vissuti dei soggetti coinvolti nel metodo con particolare attenzione all'implementazione della fase di feedback aprendo nuove riflessioni sulle dinamiche di potere, comunicazione e trasparenza nelle aziende.

Mostra/Nascondi contenuto.
5 Introduzione La tentazione e la paura della valutazione da sempre accompagnano l’uomo in ogni attimo della sua vita, attraverso un cammino di continui confronti con il mondo che lo circonda e che lo definisce attimo dopo attimo. Oggi, l’uomo deve maturare la conoscenza di se stesso imparando a mettersi in discussione, a consapevolizzarsi sull’esperienza della valutazione quale fenomeno ineliminabile della vita tra i suoi simili: nella coppia, nel gruppo e nella società. Le organizzazioni hanno da sempre cercato di racchiudere questo fenomeno, di circoscriverlo all’interno di teorie poco applicabili con metodi che minimizzano la complessità del fenomeno. Nel contesto odierno, caratterizzato da intense trasformazioni e radicali cambiamenti, cresce la competitività o, più elegantemente, la ricerca del benessere. La soggettività riacquista il suo valore, gli uomini che compongono le organizzazioni non si possono più gestire come dei semplici numeri perché la valorizzazione della loro soggettività costituisce un grande elemento di successo. Riacquistano quindi importanza i metodi di valutazione obiettiva delle risorse, l’acquizione della conoscenza delle potenzialità che si posseggono o che si vorrebbero possedere attraverso strumenti e metodi psicologici che dimostrano giorno dopo giorno la loro validità scientifica. L’Assessment Center è una metodologia di valutazione del potenziale che, per la sua completezza e validità scientifica, offre numerose applicazioni operative che soddisfano le esigenze di trasparenza e obiettività oggi richieste da molte realtà aziendali. Questa metodologia si propone di diagnosticare, di vedere attraverso il gruppo e di fornire alle risorse uno sviluppo trasparente. Ma le aziende, dopo anni di gestione delle risorse attraverso una cultura del silenzio, quanto sono pronte a tradurre tutto questo in realtà operativa, sul campo? Quelle che oramai sono delle verità condivise sul piano teorico, quanto lo sono nel campo pratico?

Tesi di Laurea

Facoltà: Psicologia

Autore: Gianni Carchiolo Contatta »

Composta da 98 pagine.

 

Questa tesi ha raggiunto 5381 click dal 23/07/2004.

 

Consultata integralmente 13 volte.

Disponibile in PDF, la consultazione è esclusivamente in formato digitale.