Skip to content

Un'analisi delle initial public offerings in Cina

Lo straordinario IPO underpricing cinese

In base al completo quadro economico, giuridico, istituzionale e culturale fornito nel capitolo precedente, ora sarà più agevole comprendere i motivi sottostanti che generano lo straordinario underpricing in Cina. È chiaro che le teorie “classiche” sull'underpricing, che tentano di dare una spiegazione convincente al fenomeno, quando ipotizzano implicitamente una sorta di piena libertà d'agire da parte degli operatori economici, non sono in alcun modo adatte (o lo sono solo in via parziale) a spiegare gli straordinari abnormal returns registrati in Cina nell'ultimo ventennio. Soprattutto quando non si tiene debitamente conto, che l'imposizione di una rigida regolamentazione all'intero sistema finanziario da parte dello Stato e in particolare l'introduzione di politiche restrittive riguardanti l'emissione di azioni e il pricing degli stessi, con l'introduzione da una parte del quota system e l'imposizione di pricing cap dall'altro, possano vincolare le loro scelte e creare di fatto un mercato artificioso.

Infatti, come più volte ricordato, a causa delle origini di stampo socialista, il mercato dei capitali cinese è da sempre stato caratterizzato da un massiccio intervento regolamentare da parte del Governo rispetto alle controparti occidentali. Come ha correttamente fatto notare Allen (2001), quindi, le teorie della finanza dovrebbero tenere adeguatamente conto del ruolo delle istituzioni finanziarie e del framework regolamentare.
Premesso ciò, è possibile notare che è presente un crescente corpo letterario sugli IPO in Cina, la maggior parte di esso riscontra un elevato livello di underpricing e successivamente cerca di darne un'interpretazione plausibile. Utilizzando database riferiti a diversi periodi temporali, questi studi riportano un ritorno iniziale medio tra il 124% e il 949% con valori mediani compresi tra 119% e 241% (Chi e Paggett, (2005); Su e Fleisher, (1999); Yu e Tse, (2006)). Valori ben al di sopra di quelli comunemente osservati nelle economie sviluppate, dove gli abnormal returns rientrano in un range dal 11% a a 48% (Loughran e Rydqvist, (1994); Ljunqvist, (1997); Ritter e Welch, (2002)); ma ciò che sorprende è che non è possibile riscontrare similitudini neppure con gli underpricing registrati nelle altre economie emergenti (cfr. grafico sottostante), dove il valore varia da un minimo di 33% fino al 104% (Kim, et al. (1995); Yong, et al., (2003); Marisetty e Subrahmanyam, (2006)).
In Cina, uno dei primi studi pubblicati su questo straordinario fenomeno può essere fatto risalire al 1998, quando Mok e Hui (1998) esaminarono 87 IPOs tra il 1990 e 1993 e riscontrarono un underpricing medio pari al 289%. Essi sospettavano che ciò poteva essere dovuto all'elevata quota di azioni in mano allo Stato e il lungo intervallo di tempo tra la data dell'offerta e l'inizio delle negoziazioni; ma senza fornire validi collegamenti con le teorie finanziare.
Su e Fleisher (1999) hanno esaminato 101 società dal 1990 al 1995 e documentato un underpricing mediano pari al 231% e un valore medio pari al 949%. Essi interpretarono tale fenomeno come una strategia dell'impresa volta a segnalare le propria qualità e speculare su futuri profitti attraverso le seasoned equity offerings (SEOs). Ciò non è condiviso da Tian (2001) in quanto a suo parere esistono eccessive differenze nei livelli di undepricing con quanto osservato comunemente nel resto del mondo.
Chan et al. (2004), invece, esaminarono 570 quotazioni dal 1993 al 1998 e hanno documentato un underpricing medio pari al 178%; essi mostrarono come l'underpricing sia positivamente correlato con il numero di giorni tra l'offerta e l'inizio delle negoziazioni e negativamente correlato con il numero di azioni offerte.
Chang et al. (2008) hanno studiato 891 IPO dal 1996 al 2004 e riscontrano un ritorno iniziale pari al 123%; essi ritengono che l'underpricing sia interpretabile attraverso la teoria della maledizione del vincitore.
Come si ha avuto modo di constatare, sono state formulate molteplici ipotesi dagli studiosi per tentare di fornire una spiegazione esaustiva e completa allo straordinario underpricing cinese, ma ad oggi, nonostante sia ormai trascorso un periodo ventennale dalla fondazione dei mercati azionari, non è possibile affermare che questo puzzle abbia ricevuto risposte definitive e totalmente convincenti.

Questo brano è tratto dalla tesi:

Un'analisi delle initial public offerings in Cina

CONSULTA INTEGRALMENTE QUESTA TESI

La consultazione è esclusivamente in formato digitale .PDF

Acquista

Informazioni tesi

  Autore: Xiaofeng Sun
  Tipo: Tesi di Laurea Magistrale
  Anno: 2010-11
  Università: Università Cattolica del Sacro Cuore di Milano
  Facoltà: Economia
  Corso: Economia e Legislazione per l'Impresa
  Relatore: Silvia Rigamonti
  Lingua: Italiano
  Num. pagine: 148

FAQ

Per consultare la tesi è necessario essere registrati e acquistare la consultazione integrale del file, al costo di 29,89€.
Il pagamento può essere effettuato tramite carta di credito/carta prepagata, PayPal, bonifico bancario, bollettino postale.
Confermato il pagamento si potrà consultare i file esclusivamente in formato .PDF accedendo alla propria Home Personale. Si potrà quindi procedere a salvare o stampare il file.
Maggiori informazioni
Ingiustamente snobbata durante le ricerche bibliografiche, una tesi di laurea si rivela decisamente utile:
  • perché affronta un singolo argomento in modo sintetico e specifico come altri testi non fanno;
  • perché è un lavoro originale che si basa su una ricerca bibliografica accurata;
  • perché, a differenza di altri materiali che puoi reperire online, una tesi di laurea è stata verificata da un docente universitario e dalla commissione in sede d'esame. La nostra redazione inoltre controlla prima della pubblicazione la completezza dei materiali e, dal 2009, anche l'originalità della tesi attraverso il software antiplagio Compilatio.net.
  • L'utilizzo della consultazione integrale della tesi da parte dell'Utente che ne acquista il diritto è da considerarsi esclusivamente privato.
  • Nel caso in cui l'Utente volesse pubblicare o citare una tesi presente nel database del sito www.tesionline.it deve ottenere autorizzazione scritta dall'Autore della tesi stessa, il quale è unico detentore dei diritti.
  • L'Utente è l'unico ed esclusivo responsabile del materiale di cui acquista il diritto alla consultazione. Si impegna a non divulgare a mezzo stampa, editoria in genere, televisione, radio, Internet e/o qualsiasi altro mezzo divulgativo esistente o che venisse inventato, il contenuto della tesi che consulta o stralci della medesima. Verrà perseguito legalmente nel caso di riproduzione totale e/o parziale su qualsiasi mezzo e/o su qualsiasi supporto, nel caso di divulgazione nonché nel caso di ricavo economico derivante dallo sfruttamento del diritto acquisito.
  • L'Utente è a conoscenza che l'importo da lui pagato per la consultazione integrale della tesi prescelta è ripartito, a partire dalla seconda consultazione assoluta nell'anno in corso, al 50% tra l'Autore/i della tesi e Tesionline Srl, la società titolare del sito www.tesionline.it.
L'obiettivo di Tesionline è quello di rendere accessibile a una platea il più possibile vasta il patrimonio di cultura e conoscenza contenuto nelle tesi.
Per raggiungerlo, è fondamentale superare la barriera rappresentata dalla lingua. Ecco perché cerchiamo persone disponibili ad effettuare la traduzione delle tesi pubblicate nel nostro sito.
Per tradurre questa tesi clicca qui »
Scopri come funziona »

DUBBI? Contattaci

Contatta la redazione a
[email protected]

Ci trovi su Skype (redazione_tesi)
dalle 9:00 alle 13:00

Oppure vieni a trovarci su

Parole chiave

corporate governance
mercato azionario
ipo
underpricing
quotazione
pricing
initial public offerings
csrc
quota system
pricing cap
contesto cinese
ipo underpricing
ipo underpricing cina
ipo cina
quotazione cina

Non hai trovato quello che cercavi?


Abbiamo più di 45.000 Tesi di Laurea: cerca nel nostro database

Oppure consulta la sezione dedicata ad appunti universitari selezionati e pubblicati dalla nostra redazione

Ottimizza la tua ricerca:

  • individua con precisione le parole chiave specifiche della tua ricerca
  • elimina i termini non significativi (aggettivi, articoli, avverbi...)
  • se non hai risultati amplia la ricerca con termini via via più generici (ad esempio da "anziano oncologico" a "paziente oncologico")
  • utilizza la ricerca avanzata
  • utilizza gli operatori booleani (and, or, "")

Idee per la tesi?

Scopri le migliori tesi scelte da noi sugli argomenti recenti


Come si scrive una tesi di laurea?


A quale cattedra chiedere la tesi? Quale sarà il docente più disponibile? Quale l'argomento più interessante per me? ...e quale quello più interessante per il mondo del lavoro?

Scarica gratuitamente la nostra guida "Come si scrive una tesi di laurea" e iscriviti alla newsletter per ricevere consigli e materiale utile.


La tesi l'ho già scritta,
ora cosa ne faccio?


La tua tesi ti ha aiutato ad ottenere quel sudato titolo di studio, ma può darti molto di più: ti differenzia dai tuoi colleghi universitari, mostra i tuoi interessi ed è un lavoro di ricerca unico, che può essere utile anche ad altri.

Il nostro consiglio è di non sprecare tutto questo lavoro:

È ora di pubblicare la tesi