Skip to content

A 3D α-hull approach to juxta-pleural nodule detection in chest Computed Tomography images

ROI analysis and feature extraction

ROI analysis and feature extraction provide useful attributes to characterize in a specific manner the content of a given region of interest, allowing the next stage of classification to distinguish between e.g. healthy and pathological patterns. The choice of appropriate features is crucial for the CAD to work optimally, with good diagnostic accuracy.

Characterizing features requires a specific study of many parameters that we can classify in two large groups: those calculated from the gray-value distribution of pixels in the ROI, and those "measuring" the shape of the objects contained in the ROI. Texture is the term used to characterize the tonal or gray-level variations in an image. Texture analysis is the joint study of pixel's geometrical location and intensity in the ROI.

There are two major types of texture approach, the structural and statistical. Structural texture is referred to the research of structures which are repeated, showing general characteristics that are very similar to each other, such as oriented lines, with a (more or less) deterministic rule of displacement. These elements, called primitives, may be extracted with many methods [22] and then identified. Structural approaches to texture analysis aim to discern the textural primitive and to determine the underlying gross structure of the texture.

Properties of the primitives (e.g. area and average intensity) are used as texture features and the analysis is completed either by computing statistics of the primitives (e.g. intensity, area, elongation, and orientation) or by deciphering the placement rule of the elements. The advantage of the structural methods is that they provide a good symbolic description of the image. Statistical textures on the contrary, cannot be described with displacement rules and statistical texture analysis always represents texture indirectly by non-deterministic properties. The spatial distribution of gray values is therefore analyzed by computing local features at each point in the image. This gives the possibility to collect a set of statistics from the distributions of the local features.

Furthermore, statistical methods are classified according to the number of pixels considered in the analysis. Basically there are first order and second order statistical parameters but we can extend the analysis to higher orders. First-order statistical methods refer to the local features that are defined only by one pixel excluding all the statistics due to pixel neighborhood relationships. Texture analysis based solely on the gray-level histogram suffers from the limitation that it provides no information about the relative position of pixels to each other. For example, two completely different images each with a 50% black and 50% white pixels may produce the same gray-level histogram. Therefore we cannot distinguish between them using first order statistical analysis. This problem is solved by second-order statistical methods or higher methods that estimate joint properties of two or more pixel values occurring at specific locations relative to each other. There are also other texture feature analysis methods such as model- based methods [23]. Here an attempt is made to represent texture in an image using sophisticated mathematical models (such as fractal or stochastic).

Questo brano è tratto dalla tesi:

A 3D α-hull approach to juxta-pleural nodule detection in chest Computed Tomography images

CONSULTA INTEGRALMENTE QUESTA TESI

La consultazione è esclusivamente in formato digitale .PDF

Acquista

Informazioni tesi

  Autore: Marco Peccarisi
  Tipo: Tesi di Dottorato
Dottorato in Dottorato in Fisica
Anno: 2012
Docente/Relatore: Giorgio De Nunzio
Correlatore: IvanDe Mitri
Istituito da: Università degli Studi del Salento
Dipartimento: Fisica
  Lingua: Inglese
  Num. pagine: 175

FAQ

Per consultare la tesi è necessario essere registrati e acquistare la consultazione integrale del file, al costo di 29,89€.
Il pagamento può essere effettuato tramite carta di credito/carta prepagata, PayPal, bonifico bancario, bollettino postale.
Confermato il pagamento si potrà consultare i file esclusivamente in formato .PDF accedendo alla propria Home Personale. Si potrà quindi procedere a salvare o stampare il file.
Maggiori informazioni
Ingiustamente snobbata durante le ricerche bibliografiche, una tesi di laurea si rivela decisamente utile:
  • perché affronta un singolo argomento in modo sintetico e specifico come altri testi non fanno;
  • perché è un lavoro originale che si basa su una ricerca bibliografica accurata;
  • perché, a differenza di altri materiali che puoi reperire online, una tesi di laurea è stata verificata da un docente universitario e dalla commissione in sede d'esame. La nostra redazione inoltre controlla prima della pubblicazione la completezza dei materiali e, dal 2009, anche l'originalità della tesi attraverso il software antiplagio Compilatio.net.
  • L'utilizzo della consultazione integrale della tesi da parte dell'Utente che ne acquista il diritto è da considerarsi esclusivamente privato.
  • Nel caso in cui l'Utente volesse pubblicare o citare una tesi presente nel database del sito www.tesionline.it deve ottenere autorizzazione scritta dall'Autore della tesi stessa, il quale è unico detentore dei diritti.
  • L'Utente è l'unico ed esclusivo responsabile del materiale di cui acquista il diritto alla consultazione. Si impegna a non divulgare a mezzo stampa, editoria in genere, televisione, radio, Internet e/o qualsiasi altro mezzo divulgativo esistente o che venisse inventato, il contenuto della tesi che consulta o stralci della medesima. Verrà perseguito legalmente nel caso di riproduzione totale e/o parziale su qualsiasi mezzo e/o su qualsiasi supporto, nel caso di divulgazione nonché nel caso di ricavo economico derivante dallo sfruttamento del diritto acquisito.
  • L'Utente è a conoscenza che l'importo da lui pagato per la consultazione integrale della tesi prescelta è ripartito, a partire dalla seconda consultazione assoluta nell'anno in corso, al 50% tra l'Autore/i della tesi e Tesionline Srl, la società titolare del sito www.tesionline.it.
L'obiettivo di Tesionline è quello di rendere accessibile a una platea il più possibile vasta il patrimonio di cultura e conoscenza contenuto nelle tesi.
Per raggiungerlo, è fondamentale superare la barriera rappresentata dalla lingua. Ecco perché cerchiamo persone disponibili ad effettuare la traduzione delle tesi pubblicate nel nostro sito.
Scopri come funziona

DUBBI? Contattaci

Contatta la redazione a
[email protected]

Ci trovi su Skype (redazione_tesi)
dalle 9:00 alle 13:00

Oppure vieni a trovarci su

Parole chiave

cad
diagnosi precoce
noduli pleurici
tumore polmonare

Non hai trovato quello che cercavi?


Abbiamo più di 45.000 Tesi di Laurea: cerca nel nostro database

Oppure consulta la sezione dedicata ad appunti universitari selezionati e pubblicati dalla nostra redazione

Ottimizza la tua ricerca:

  • individua con precisione le parole chiave specifiche della tua ricerca
  • elimina i termini non significativi (aggettivi, articoli, avverbi...)
  • se non hai risultati amplia la ricerca con termini via via più generici (ad esempio da "anziano oncologico" a "paziente oncologico")
  • utilizza la ricerca avanzata
  • utilizza gli operatori booleani (and, or, "")

Idee per la tesi?

Scopri le migliori tesi scelte da noi sugli argomenti recenti


Come si scrive una tesi di laurea?


A quale cattedra chiedere la tesi? Quale sarà il docente più disponibile? Quale l'argomento più interessante per me? ...e quale quello più interessante per il mondo del lavoro?

Scarica gratuitamente la nostra guida "Come si scrive una tesi di laurea" e iscriviti alla newsletter per ricevere consigli e materiale utile.


La tesi l'ho già scritta,
ora cosa ne faccio?


La tua tesi ti ha aiutato ad ottenere quel sudato titolo di studio, ma può darti molto di più: ti differenzia dai tuoi colleghi universitari, mostra i tuoi interessi ed è un lavoro di ricerca unico, che può essere utile anche ad altri.

Il nostro consiglio è di non sprecare tutto questo lavoro:

È ora di pubblicare la tesi