Skip to content

Le Tiroiditi

Tiroiditi: definizione e classificazione

Con il termine tiroidite si designano molteplici entità cliniche a variabile eziologia, molto spesso a incerto inquadramento patogenetico e a diversa espressività clinica. Tale termine non comprende esclusivamente quei processi di tipo infiammatorio che si producono a seguito dell'infezione dell'organismo ad opera di microrganismi (batteri, virus, miceti, parassiti), ma tutte le patologie tiroidee ad impronta flogistica, causate da agenti patogeni o altre cause non specifiche, che possono ad esempio comportare la modificazione dell'assetto funzionale del sistema immunitario. I diversi criteri adottati per catalogare le tiroiditi hanno comportato delle esemplificazioni limitative dovute essenzialmente alla frequente discrepanza tra la lesione anatomopatologica e la sua variegata espressione clinico-funzionale. Assai fuorviante appare la catalogazione delle tiroiditi su una base esclusivamente funzionale, in quanto, in tutte le forme di tiroidite, possono osservarsi alterazioni della funzionalità tiroidea che, in relazione allo stadio evolutivo della lesione, si esprimono in momenti diversi con quadri di iper-o ipotiroidismo o, più frequentemente di eutiroidismo (non si verifica variazione degli ormoni tiroidei). Tali modificazioni funzionali rivestono generalmente un carattere transitorio e, nella maggior parte dei casi, sono di tipo subclinico; in alcuni casi, però, è dato osservare dei veri e propri quadri di ipertiroidismo o ipotiroidismo conclamato. L'eterogeneità dell'assetto funzionale può essere ancora più complessa, tenuto conto che le diverse espressioni funzionali possono manifestarsi sequenzialmente anche in maniera rapida, rendendo così, estremamente difficoltoso il riconoscimento della loro genesi. D'altro canto, la classificazione impostata su criteri unicamente morfologici non consente di diversificare le differenti sindromi caratterizzate spesso da analoghi connotati citoistologici. L'infiltrazione linfocitaria intratiroidea, infatti, costituisce l'elemento comune a tutte le forme di tiroidite, ed è osservata in molteplici condizioni caratterizzate da un decorso acuto, subacuto o cronico, e può dare luogo ad alterazioni di tipo funzionale con scompenso ormonale, ovvero a manifestazioni cliniche da eccesso o difetto della secrezione di ormoni tiroidei. Pertanto, la classificazione oggi comunemente accettata è di tipo composito e tiene conto dell'evoluzione clinica della malattia nel suo andamento acuto , subacuto o cronico non tralasciando i segni morfologici, eziologici e patogenetici più peculiari (Sciacchitano S. & Andreoli M.,1994).

Classificazione delle Tiroiditi

TIROIDITI ACUTE

Tiroidite Suppurativa (TAS): batterica, micotica, parassitaria

Tiroidite Ma/formativa (fistola del seno piriforme)


TIROIDITI SUBACUTE

Tiroiditi Granulomatose: a) De Quervain; b) Fast-traumatica

Tiroiditi Linfocitarie: a) Silente; b) Post-partum

TIROIDITI CRONICHE

Tiroidi Immunomediate : Cronica Autoimmune o di Hashimoto

Tiroiditi Non Immunomediate : Tiroidite Invasiva Fibrosa o di Riedel

In ultima analisi verranno trattate altre forme di tiroiditi (farmacoindotte e attiniche) che sono meno frequenti, e associate ad uso di farmaci particolari o ad esposizione a radiazioni per la radioterapia, che determinano un'alterazione della normale funzione tiroidea.

Questo brano è tratto dalla tesi:

Le Tiroiditi

CONSULTA INTEGRALMENTE QUESTA TESI

La consultazione è esclusivamente in formato digitale .PDF

Acquista

Informazioni tesi

  Autore: Roberto Coppola
  Tipo: Tesi di Laurea Magistrale
  Anno: 2012-13
  Università: Università degli Studi di Salerno
  Facoltà: Farmacia
  Corso: Farmacia
  Relatore: Gaetano Torino
  Lingua: Italiano
  Num. pagine: 69

FAQ

Per consultare la tesi è necessario essere registrati e acquistare la consultazione integrale del file, al costo di 29,89€.
Il pagamento può essere effettuato tramite carta di credito/carta prepagata, PayPal, bonifico bancario, bollettino postale.
Confermato il pagamento si potrà consultare i file esclusivamente in formato .PDF accedendo alla propria Home Personale. Si potrà quindi procedere a salvare o stampare il file.
Maggiori informazioni
Ingiustamente snobbata durante le ricerche bibliografiche, una tesi di laurea si rivela decisamente utile:
  • perché affronta un singolo argomento in modo sintetico e specifico come altri testi non fanno;
  • perché è un lavoro originale che si basa su una ricerca bibliografica accurata;
  • perché, a differenza di altri materiali che puoi reperire online, una tesi di laurea è stata verificata da un docente universitario e dalla commissione in sede d'esame. La nostra redazione inoltre controlla prima della pubblicazione la completezza dei materiali e, dal 2009, anche l'originalità della tesi attraverso il software antiplagio Compilatio.net.
  • L'utilizzo della consultazione integrale della tesi da parte dell'Utente che ne acquista il diritto è da considerarsi esclusivamente privato.
  • Nel caso in cui l'Utente volesse pubblicare o citare una tesi presente nel database del sito www.tesionline.it deve ottenere autorizzazione scritta dall'Autore della tesi stessa, il quale è unico detentore dei diritti.
  • L'Utente è l'unico ed esclusivo responsabile del materiale di cui acquista il diritto alla consultazione. Si impegna a non divulgare a mezzo stampa, editoria in genere, televisione, radio, Internet e/o qualsiasi altro mezzo divulgativo esistente o che venisse inventato, il contenuto della tesi che consulta o stralci della medesima. Verrà perseguito legalmente nel caso di riproduzione totale e/o parziale su qualsiasi mezzo e/o su qualsiasi supporto, nel caso di divulgazione nonché nel caso di ricavo economico derivante dallo sfruttamento del diritto acquisito.
  • L'Utente è a conoscenza che l'importo da lui pagato per la consultazione integrale della tesi prescelta è ripartito, a partire dalla seconda consultazione assoluta nell'anno in corso, al 50% tra l'Autore/i della tesi e Tesionline Srl, la società titolare del sito www.tesionline.it.
L'obiettivo di Tesionline è quello di rendere accessibile a una platea il più possibile vasta il patrimonio di cultura e conoscenza contenuto nelle tesi.
Per raggiungerlo, è fondamentale superare la barriera rappresentata dalla lingua. Ecco perché cerchiamo persone disponibili ad effettuare la traduzione delle tesi pubblicate nel nostro sito.
Scopri come funziona

DUBBI? Contattaci

Contatta la redazione a
[email protected]

Ci trovi su Skype (redazione_tesi)
dalle 9:00 alle 13:00

Oppure vieni a trovarci su

Parole chiave

fisiologia
ormoni
tiroide
hashimoto
ipertiroidismo
ipotiroidismo
malattie della tiroide
tiroiditi
gozzo
infiammazioni

Non hai trovato quello che cercavi?


Abbiamo più di 45.000 Tesi di Laurea: cerca nel nostro database

Oppure consulta la sezione dedicata ad appunti universitari selezionati e pubblicati dalla nostra redazione

Ottimizza la tua ricerca:

  • individua con precisione le parole chiave specifiche della tua ricerca
  • elimina i termini non significativi (aggettivi, articoli, avverbi...)
  • se non hai risultati amplia la ricerca con termini via via più generici (ad esempio da "anziano oncologico" a "paziente oncologico")
  • utilizza la ricerca avanzata
  • utilizza gli operatori booleani (and, or, "")

Idee per la tesi?

Scopri le migliori tesi scelte da noi sugli argomenti recenti


Come si scrive una tesi di laurea?


A quale cattedra chiedere la tesi? Quale sarà il docente più disponibile? Quale l'argomento più interessante per me? ...e quale quello più interessante per il mondo del lavoro?

Scarica gratuitamente la nostra guida "Come si scrive una tesi di laurea" e iscriviti alla newsletter per ricevere consigli e materiale utile.


La tesi l'ho già scritta,
ora cosa ne faccio?


La tua tesi ti ha aiutato ad ottenere quel sudato titolo di studio, ma può darti molto di più: ti differenzia dai tuoi colleghi universitari, mostra i tuoi interessi ed è un lavoro di ricerca unico, che può essere utile anche ad altri.

Il nostro consiglio è di non sprecare tutto questo lavoro:

È ora di pubblicare la tesi