Skip to content

"The war is language": "Wichita Vortex Sutra" di Allen Ginsberg

L'impegno civile di Ginsberg

Ginsberg ricoprì un ruolo importante in molte delle manifestazioni di protesta degli anni Sessanta negli Stati Uniti. Proprio per la sua capacità di attirare le masse, il poeta era malvisto da molti ufficiali americani che lo additavano come "commie" (che significa "comunista", con accezione negativa), mentre lui stesso si definiva "pacifista" e difensore dell'idea di libertà, al di là di qualsiasi appartenenza politica:

"I am not, as a matter of fact, a member of the Communist Party, nor am I dedicated to the overthrow of this or any other government by violence. I am in fact a pacifist and object to the actions of the United States in attempting to subvert and overthrow Indochinese and Latin American governments by violence […]"

Proprio a sostegno di questo ideale, Ginsberg considerava la censura come un'insensatezza, a partire dallo scandalo suscitato dal suo capolavoro "Howl": "Attack and insult and ban poetry to our youths and you dumb their hearts, defend and praise and teach poetry to our youths and you lead their own natural hearts to utterance."

Le manifestazioni studentesche del 1964 a Berkeley rivelano la awareness dei giovani che si resero conto che nella democratica società americana venivano in realtà a mancare molte delle libertà che dovrebbero essere peculiari ad una democrazia: iniziate come una protesta contro il divieto di esercitare qualsiasi tipo di attività politica nel campus per ottenere l'intervento dell'amministrazione universitaria, la rivolta si concluse con l'affermazione del "potere studentesco" e la nascita del Free Speech Movement, il "Movimento per la libertà di parola". Esso nacque non per legittimare l'utilizzo di parole oscene, come sostennero alcuni all'epoca, ma per rivendicare alcuni diritti democratici tipicamente americani, contro i divieti imposti dall'università e, in generale, dalla società.
Dopo aver scoperto le discipline orientali del buddhismo e dell'Hare Krishna Ginsberg ricorse numerose volte all'uso di mantra durante le manifestazioni a cui prese parte: l'episodio più celebre fu quello della dimostrazione contro la guerra del Vietnam a Berkeley. Gli studenti protestavano contro il conflitto vietnamita: erano fermamente convinti del fatto che se un sufficiente numero di americani avesse compreso quanto la guerra fosse un mezzo ingiusto e immorale, allora già solo questo avrebbe potuto condurre al termine del conflitto. La manifestazione fu interrotta dagli Hell's Angels, un'organizzazione di motociclisti americani che, dall'altra parte, sosteneva la guerra in corso. Ginsberg interruppe le tensioni fra i manifestanti e bikers cantando una sutra buddhista, con effetto estremamente calmante su tutti i presenti, come sottolinea lo stesso autore: "It was the first time in a tense, tight situation that I relied totally on pure mantric vocalisation, breath-chant, to alleviate my own paranoia and anxiety."
Ginsberg prese parte a molte manifestazioni nel corso degli anni Sessanta e Settanta, non solo contro la guerra del Vietnam, come la marcia sul Pentagono nell'ottobre 1967, o le dimostrazioni alle Conventions dei democratici e dei repubblicani, rispettivamente nell'agosto 1968 e 1972, ma anche in favore della liberazione da alcune posizioni politiche e atteggiamenti che sarebbero dovuti essere estranei ad una democrazia, come la censura e la discriminazione razziale e sessuale.

Questo brano è tratto dalla tesi:

"The war is language": "Wichita Vortex Sutra" di Allen Ginsberg

CONSULTA INTEGRALMENTE QUESTA TESI

La consultazione è esclusivamente in formato digitale .PDF

Acquista

Informazioni tesi

  Autore: Paola Giudici
  Tipo: Laurea liv.I
  Anno: 2009-10
  Università: Università Cattolica del Sacro Cuore di Milano
  Facoltà: Scienze Linguistiche e Letterature Straniere
  Corso: Scienze linguistiche
  Relatore: Francesco Rognoni
  Lingua: Italiano
  Num. pagine: 59

FAQ

Per consultare la tesi è necessario essere registrati e acquistare la consultazione integrale del file, al costo di 29,89€.
Il pagamento può essere effettuato tramite carta di credito/carta prepagata, PayPal, bonifico bancario, bollettino postale.
Confermato il pagamento si potrà consultare i file esclusivamente in formato .PDF accedendo alla propria Home Personale. Si potrà quindi procedere a salvare o stampare il file.
Maggiori informazioni
Ingiustamente snobbata durante le ricerche bibliografiche, una tesi di laurea si rivela decisamente utile:
  • perché affronta un singolo argomento in modo sintetico e specifico come altri testi non fanno;
  • perché è un lavoro originale che si basa su una ricerca bibliografica accurata;
  • perché, a differenza di altri materiali che puoi reperire online, una tesi di laurea è stata verificata da un docente universitario e dalla commissione in sede d'esame. La nostra redazione inoltre controlla prima della pubblicazione la completezza dei materiali e, dal 2009, anche l'originalità della tesi attraverso il software antiplagio Compilatio.net.
  • L'utilizzo della consultazione integrale della tesi da parte dell'Utente che ne acquista il diritto è da considerarsi esclusivamente privato.
  • Nel caso in cui l'Utente volesse pubblicare o citare una tesi presente nel database del sito www.tesionline.it deve ottenere autorizzazione scritta dall'Autore della tesi stessa, il quale è unico detentore dei diritti.
  • L'Utente è l'unico ed esclusivo responsabile del materiale di cui acquista il diritto alla consultazione. Si impegna a non divulgare a mezzo stampa, editoria in genere, televisione, radio, Internet e/o qualsiasi altro mezzo divulgativo esistente o che venisse inventato, il contenuto della tesi che consulta o stralci della medesima. Verrà perseguito legalmente nel caso di riproduzione totale e/o parziale su qualsiasi mezzo e/o su qualsiasi supporto, nel caso di divulgazione nonché nel caso di ricavo economico derivante dallo sfruttamento del diritto acquisito.
  • L'Utente è a conoscenza che l'importo da lui pagato per la consultazione integrale della tesi prescelta è ripartito, a partire dalla seconda consultazione assoluta nell'anno in corso, al 50% tra l'Autore/i della tesi e Tesionline Srl, la società titolare del sito www.tesionline.it.
L'obiettivo di Tesionline è quello di rendere accessibile a una platea il più possibile vasta il patrimonio di cultura e conoscenza contenuto nelle tesi.
Per raggiungerlo, è fondamentale superare la barriera rappresentata dalla lingua. Ecco perché cerchiamo persone disponibili ad effettuare la traduzione delle tesi pubblicate nel nostro sito.
Scopri come funziona

DUBBI? Contattaci

Contatta la redazione a
[email protected]

Ci trovi su Skype (redazione_tesi)
dalle 9:00 alle 13:00

Oppure vieni a trovarci su

Parole chiave

vietnam
ginsberg
allen
vortex
sutra
american
beat
writers
generation
wichita

Non hai trovato quello che cercavi?


Abbiamo più di 45.000 Tesi di Laurea: cerca nel nostro database

Oppure consulta la sezione dedicata ad appunti universitari selezionati e pubblicati dalla nostra redazione

Ottimizza la tua ricerca:

  • individua con precisione le parole chiave specifiche della tua ricerca
  • elimina i termini non significativi (aggettivi, articoli, avverbi...)
  • se non hai risultati amplia la ricerca con termini via via più generici (ad esempio da "anziano oncologico" a "paziente oncologico")
  • utilizza la ricerca avanzata
  • utilizza gli operatori booleani (and, or, "")

Idee per la tesi?

Scopri le migliori tesi scelte da noi sugli argomenti recenti


Come si scrive una tesi di laurea?


A quale cattedra chiedere la tesi? Quale sarà il docente più disponibile? Quale l'argomento più interessante per me? ...e quale quello più interessante per il mondo del lavoro?

Scarica gratuitamente la nostra guida "Come si scrive una tesi di laurea" e iscriviti alla newsletter per ricevere consigli e materiale utile.


La tesi l'ho già scritta,
ora cosa ne faccio?


La tua tesi ti ha aiutato ad ottenere quel sudato titolo di studio, ma può darti molto di più: ti differenzia dai tuoi colleghi universitari, mostra i tuoi interessi ed è un lavoro di ricerca unico, che può essere utile anche ad altri.

Il nostro consiglio è di non sprecare tutto questo lavoro:

È ora di pubblicare la tesi