Skip to content

La fine della "Golden Age"? Mutamenti di fruizione delle serie televisive nell'era della convergenza mediale

Guardare le serie TV nell'era della "crisi"

La fotografia dell'odierna fase televisiva ha riportato l'immagine di una serie di tipologie di spettatori e forme fruitive che regolano differentemente l'intensità nel coinvolgimento affettivo, le modalità di accesso e di consumo di serialità. Nel consumo televisivo, a fianco dello spettatore tradizionale, che assorbe dalla TV le rappresentazioni e gli stereotipi sulla realtà sociale, troviamo quello che vi resiste e oppone un proprio sistema di valori e credenze o, ancora, chi si interessa più che della TV, di alcuni suoi prodotti inseguendoli in percorsi cross-mediali e trovando in essi qualcosa che parla anche di sé, o semplicemente per consumarli.

La crescita esponenziale di pacchetti DVD è un primo passo nel mutamento della prassi fruitiva del prodotto seriale: "nel segno di un affrancamento da ogni vincolo estraneo alla volontà di chi guarda: non più elargita in fasce orarie fisse, la visione viene consumata a piacere". Tuttavia la vera rivoluzione nella modalità di fruizione investe coloro i quali non attendono l'uscita delle versioni DVD, ma, attraverso Internet, vivono una sorta di esperienza parallela con il mondo televisivo americano. Attraverso un qualsiasi programma di condivisione file (eMule, BearShare, Torrent, Megaupload) è possibile scaricare, in un tempo relativamente limitato, l'episodio della serie che ci interessa, già il giorno dopo la messa in onda sulle emittenti statunitensi. In questo modo lo spettatore, immerso in tale convergenza mediale, gode della visione in anteprima assoluta e in lingua originale, slegandosi totalmente dal vincolo delle programmazioni nazionali, e assaporando un reale contatto con la cultura di provenienza, spesso alterata dal doppiaggio. Il palinsesto, generalista o pay che sia, non è più un fattore dipendente nella consumazione del prodotto, ma diventa totalmente personalizzabile per l'utente che è libero di scegliere in quale momento vedere i telefilm che ha scaricato:

"negli anni Zero la serialità diventa un successo di nicchia: un ossimoro corroborato dalle nuove modalità di fruizione che rimpiazzano in brevissimo tempo il tradizionale schermo televisivo. Le giovani generazioni scaricano le serie americane da internet e le guardano sul computer o sul cellulare, non più rimanendo immobili davanti allo schermo del televisore. E soprattutto le guardano quando vogliono: in camera, in metropolitana, in treno. La serialità non solo è diventata di nicchia ma è addirittura diventata portatile".

Il fenomeno ha generato numerose controversie riguardanti la legittimità di condividere file video coperti da diritti d'autore senza alcuna autorizzazione, tanto che i network statunitensi sono corsi ai ripari iniziando a trasmettere, sui loro siti ufficiali, gli episodi delle serie in modalità streaming subito dopo la messa in onda. L'iniziativa, indubbiamente interessante per il pubblico americano, esclude però dalla visione chiunque non si trovi sul territorio statunitense. Inoltre, per chi presentasse poca dimestichezza con la lingua madre, per sopperire a tale problema sono nate delle appassionate community, molto popolari nel web, che si dedicano alla realizzazione di traduzioni dei telefilm più seguiti. La passione degli utenti, che partecipano attivamente a questo processo multiforme, e l'ausilio della tecnologia diventano, quindi, strumenti rivoluzionari nella nuova fruizione di un prodotto, inscritto ormai in un palinsesto globalizzato e condiviso.

Questo brano è tratto dalla tesi:

La fine della "Golden Age"? Mutamenti di fruizione delle serie televisive nell'era della convergenza mediale

CONSULTA INTEGRALMENTE QUESTA TESI

La consultazione è esclusivamente in formato digitale .PDF

Acquista

Informazioni tesi

  Autore: Giuseppe Suma
  Tipo: Laurea liv.I
  Anno: 2010-11
  Università: Libera Università di Lingue e Comunicazione (IULM)
  Facoltà: Comunicazione, Relazioni Pubbliche e Pubblicità
  Corso: Scienze della comunicazione
  Relatore: Daniela Cardini
  Lingua: Italiano
  Num. pagine: 154

FAQ

Per consultare la tesi è necessario essere registrati e acquistare la consultazione integrale del file, al costo di 29,89€.
Il pagamento può essere effettuato tramite carta di credito/carta prepagata, PayPal, bonifico bancario, bollettino postale.
Confermato il pagamento si potrà consultare i file esclusivamente in formato .PDF accedendo alla propria Home Personale. Si potrà quindi procedere a salvare o stampare il file.
Maggiori informazioni
Ingiustamente snobbata durante le ricerche bibliografiche, una tesi di laurea si rivela decisamente utile:
  • perché affronta un singolo argomento in modo sintetico e specifico come altri testi non fanno;
  • perché è un lavoro originale che si basa su una ricerca bibliografica accurata;
  • perché, a differenza di altri materiali che puoi reperire online, una tesi di laurea è stata verificata da un docente universitario e dalla commissione in sede d'esame. La nostra redazione inoltre controlla prima della pubblicazione la completezza dei materiali e, dal 2009, anche l'originalità della tesi attraverso il software antiplagio Compilatio.net.
  • L'utilizzo della consultazione integrale della tesi da parte dell'Utente che ne acquista il diritto è da considerarsi esclusivamente privato.
  • Nel caso in cui l'Utente volesse pubblicare o citare una tesi presente nel database del sito www.tesionline.it deve ottenere autorizzazione scritta dall'Autore della tesi stessa, il quale è unico detentore dei diritti.
  • L'Utente è l'unico ed esclusivo responsabile del materiale di cui acquista il diritto alla consultazione. Si impegna a non divulgare a mezzo stampa, editoria in genere, televisione, radio, Internet e/o qualsiasi altro mezzo divulgativo esistente o che venisse inventato, il contenuto della tesi che consulta o stralci della medesima. Verrà perseguito legalmente nel caso di riproduzione totale e/o parziale su qualsiasi mezzo e/o su qualsiasi supporto, nel caso di divulgazione nonché nel caso di ricavo economico derivante dallo sfruttamento del diritto acquisito.
  • L'Utente è a conoscenza che l'importo da lui pagato per la consultazione integrale della tesi prescelta è ripartito, a partire dalla seconda consultazione assoluta nell'anno in corso, al 50% tra l'Autore/i della tesi e Tesionline Srl, la società titolare del sito www.tesionline.it.
L'obiettivo di Tesionline è quello di rendere accessibile a una platea il più possibile vasta il patrimonio di cultura e conoscenza contenuto nelle tesi.
Per raggiungerlo, è fondamentale superare la barriera rappresentata dalla lingua. Ecco perché cerchiamo persone disponibili ad effettuare la traduzione delle tesi pubblicate nel nostro sito.
Scopri come funziona

DUBBI? Contattaci

Contatta la redazione a
[email protected]

Ci trovi su Skype (redazione_tesi)
dalle 9:00 alle 13:00

Oppure vieni a trovarci su

Parole chiave


Non hai trovato quello che cercavi?


Abbiamo più di 45.000 Tesi di Laurea: cerca nel nostro database

Oppure consulta la sezione dedicata ad appunti universitari selezionati e pubblicati dalla nostra redazione

Ottimizza la tua ricerca:

  • individua con precisione le parole chiave specifiche della tua ricerca
  • elimina i termini non significativi (aggettivi, articoli, avverbi...)
  • se non hai risultati amplia la ricerca con termini via via più generici (ad esempio da "anziano oncologico" a "paziente oncologico")
  • utilizza la ricerca avanzata
  • utilizza gli operatori booleani (and, or, "")

Idee per la tesi?

Scopri le migliori tesi scelte da noi sugli argomenti recenti


Come si scrive una tesi di laurea?


A quale cattedra chiedere la tesi? Quale sarà il docente più disponibile? Quale l'argomento più interessante per me? ...e quale quello più interessante per il mondo del lavoro?

Scarica gratuitamente la nostra guida "Come si scrive una tesi di laurea" e iscriviti alla newsletter per ricevere consigli e materiale utile.


La tesi l'ho già scritta,
ora cosa ne faccio?


La tua tesi ti ha aiutato ad ottenere quel sudato titolo di studio, ma può darti molto di più: ti differenzia dai tuoi colleghi universitari, mostra i tuoi interessi ed è un lavoro di ricerca unico, che può essere utile anche ad altri.

Il nostro consiglio è di non sprecare tutto questo lavoro:

È ora di pubblicare la tesi