Skip to content

Le nuove organizzazioni aziendali e la motivazione delle persone attraverso il Marketing e la Comunicazione Interni

Marketing Interno

Dalla tecnica di vendita, quale il Marketing, sono passata poi, all'utilizzo delle tecniche di mercato da applicare ai dipendenti, per ottenere coinvolgimento e motivazione: il “Marketing Interno”.
Prima di introdurre l'argomento, diamo la definizione.

È l'insieme dei metodi e delle tecniche che, attuati in un dato ordine, consentiranno all'impresa di aumentare, ulteriormente, il livello di prestazione nell'interesse dei clienti e dei collaboratori al tempo stesso.

L'esperienza del marketing interno, non è in verità nuovissima, in quanto, già negli anni '80 e '90, sopratutto da parte della scuola scandinava, ci si era soffermati su questa tematica, ma in Italia, bisogna riconoscere che, era stata vissuta più come una moda da importare, che come un vissuto profondo e serio su cui investire.

Il Marketing Interno, è contrapposto, al marketing esterno ed è rivolto al cliente dell'impresa.
Nasce agli inizi degli anni '90, definendo un nuovo tipo di cliente: il “cliente interno”. Infatti, il DIPENDENTE, è il PRIMO TESTIMONIAL D'AZIENDA, che è legato da un rapporto di fiducia, reciproco, con l'organizzazione d'appartenenza e sono i primi a prendersene cura, ponendosi in modo credibile, agli interlocutori esterni, come garanzia di onestà.
Il marketing interno, attrae, sviluppa e motiva il lavoratore qualificato, attraverso, la soddisfazione dei suoi bisogni.
All'interno dell'impresa, le persone, sono l'unica risorsa inimitabile e la loro gratificazione, fa da motore all'impresa stessa.
Il ruolo delle persone nell'organizzazione ed il loro apporto diretto al successo dell'azienda, prevede che, ognuno abbia il doppio ruolo di cliente/fornitore interno, coltivando il lavoro di gruppo ed alimentando lo spirito di squadra, eventualmente anche, con incontri conviviali al di fuori degli uffici e dell'orario di lavoro. Il modo migliore, per assicurare lo sviluppo dell'azienda, è quello di perseguire gli obiettivi, attraverso, la soddisfazione dei propri collaboratori.
Nel marketing interno, si cerca di “vendere” il lavoro ai dipendenti, sia stabili che occasionali e più in generale, a tutti i collaboratori dell'azienda, che dovranno contribuire ad esaudire gli interessi del cliente finale. L'azienda deve vendere, quindi, il prodotto-lavoro al personale, offrendo uno specifico prezzo-salario, che verrà pagato dal dipendente-cliente con il suo impegno nel raggiungimento dei risultati. Anche se, il dipendente in parte, ha già pagato l'azienda, mettendo a disposizione le sue risorse nella ricerca del posto di lavoro, ha guadagnato la sua fiducia superando la selezione e cerca di dare il meglio di sé quotidianamente. Perciò, è un rapporto reciproco: l'azienda paga il dipendente per le sue prestazioni ed il dipendente, appunto, paga l'azienda per trovare e mantenere la sua posizione, con il suo impegno e capacità che lo distinguono.

Nel marketing interno, l'azienda, cerca di far sentire imprenditori i propri dipendenti, che avvertiranno così, come primaria, la necessità di prendersi cura dei “propri” clienti. Perciò, non è concepibile che, i dipendenti di un'organizzazione, interrogati da amici e parenti, non siano in grado di essere ambasciatori credibili della propria azienda, poiché, il dipendente, è lo specchio della personalità e dell'efficienza dell'azienda.
Il marketing interno, ha stretta connessione tra realtà esterna e l'interno dell'impresa. Strumenti ed azioni rivolti al di fuori dell'impresa, possono servire anche al suo interno.
Oggi l'azienda, costruisce la propria offerta, integrando le attese, i bisogni e le motivazioni dell'insieme dei propri dipendenti, proprio per formulare un offerta adeguata di contenuti e strumenti, per i clienti esterni.
Bisogna rendersi conto che, non esiste più un cittadino che produce e un altro che consuma e compra, ma, si tratta proprio della stessa persona, perciò, è necessario dare all'impresa, strumenti che le consentano di soddisfare i bisogni del proprio mercato interno.
L'impresa, attraverso il Marketing Interno, deve avere l'ambizione di raggiungere la valorizzazione del capitale umano, realizzabile con l'accordo ed il coinvolgimento di tutto il personale.
Il tema del coinvolgimento reale, delle persone nel progetto d'impresa, deve entrare a pieno titolo, tra le leve competitive delle aziende.
“L'unico modo, di costruire un'azienda in grado di affrontare il futuro, è crearne una che sia in linea con le esigenze degli esseri umani”.
Il complesso delle attività di Marketing Interno, è mirato a comunicare con tutto il personale per formarlo e motivarlo, affinché, offra al cliente un servizio di qualità e promuova azioni e comportamenti, per lo sviluppo delle relazioni interne, nel migliore dei modi.
L’azienda, così, si distingue dalle altre concorrenti.
Oggi, avere in un’organizzazione, personale coinvolto e motivato fa la differenza, infatti, reperire migliori talenti è una necessità sempre più urgente da soddisfare, al fine di garantire un solido vantaggio competitivo nei confronti dei propri concorrenti.
Il management, è fondamentale per migliorare la comunicazione interna e rafforzare la motivazione del personale, proprio perché il mercato, oggi, ha raggiunto livelli concorrenziali altissimi, dando valore aggiunto all’impresa e differenziandola dalle altre.
Una delle leve motivanti di un'impresa, per i dipendenti, è rappresentata dalla possibilità di fare in modo che ogni singolo lavoratore, si identifichi con l’azienda alla quale appartiene e tragga, conseguentemente, da tale identificazione, quel “qualcosa in più” che lo possa portare non solo a responsabilizzare del lavoro che compie, ma, a considerare il proprio lavoro come un contributo al successo dell’azienda stessa.
Lo scopo ultimo del marketing interno, è la customer satisfaction. Il problema dell'azienda, è quello di studiare i bisogni dei dipendenti, integrandoli con quelli dell'organizzazione, per trarne un vantaggio reciproco. Se vengono soddisfatte le esigenze dei dipendenti, si riesce a dar loro, una maggiore motivazione nel raggiungimento dei risultati assegnati. In questo modo, i collaboratori, potranno riconoscersi come imprenditori ed agire per il successo dell'organizzazione. Non si può raggiungere il successo aziendale, senza integrare le persone, migliorare la collaborazione verticale, premiare i migliori attivando la leva retributiva.
Il marketing interno, per sua natura, ha l'obiettivo di valorizzare le risorse in azienda, attirando i migliori e premiando, chi porta l'azienda al successo.

Questo brano è tratto dalla tesi:

Le nuove organizzazioni aziendali e la motivazione delle persone attraverso il Marketing e la Comunicazione Interni

CONSULTA INTEGRALMENTE QUESTA TESI

La consultazione è esclusivamente in formato digitale .PDF

Acquista

Informazioni tesi

  Autore: Sara Crudi
  Tipo: Laurea liv.I
  Anno: 2008-09
  Università: Università degli Studi Europea di Roma
  Facoltà: Psicologia
  Corso: Scienze e tecniche psicologiche
  Relatore: Mario D'Ambrosio
  Lingua: Italiano
  Num. pagine: 74

FAQ

Per consultare la tesi è necessario essere registrati e acquistare la consultazione integrale del file, al costo di 29,89€.
Il pagamento può essere effettuato tramite carta di credito/carta prepagata, PayPal, bonifico bancario, bollettino postale.
Confermato il pagamento si potrà consultare i file esclusivamente in formato .PDF accedendo alla propria Home Personale. Si potrà quindi procedere a salvare o stampare il file.
Maggiori informazioni
Ingiustamente snobbata durante le ricerche bibliografiche, una tesi di laurea si rivela decisamente utile:
  • perché affronta un singolo argomento in modo sintetico e specifico come altri testi non fanno;
  • perché è un lavoro originale che si basa su una ricerca bibliografica accurata;
  • perché, a differenza di altri materiali che puoi reperire online, una tesi di laurea è stata verificata da un docente universitario e dalla commissione in sede d'esame. La nostra redazione inoltre controlla prima della pubblicazione la completezza dei materiali e, dal 2009, anche l'originalità della tesi attraverso il software antiplagio Compilatio.net.
  • L'utilizzo della consultazione integrale della tesi da parte dell'Utente che ne acquista il diritto è da considerarsi esclusivamente privato.
  • Nel caso in cui l'Utente volesse pubblicare o citare una tesi presente nel database del sito www.tesionline.it deve ottenere autorizzazione scritta dall'Autore della tesi stessa, il quale è unico detentore dei diritti.
  • L'Utente è l'unico ed esclusivo responsabile del materiale di cui acquista il diritto alla consultazione. Si impegna a non divulgare a mezzo stampa, editoria in genere, televisione, radio, Internet e/o qualsiasi altro mezzo divulgativo esistente o che venisse inventato, il contenuto della tesi che consulta o stralci della medesima. Verrà perseguito legalmente nel caso di riproduzione totale e/o parziale su qualsiasi mezzo e/o su qualsiasi supporto, nel caso di divulgazione nonché nel caso di ricavo economico derivante dallo sfruttamento del diritto acquisito.
  • L'Utente è a conoscenza che l'importo da lui pagato per la consultazione integrale della tesi prescelta è ripartito, a partire dalla seconda consultazione assoluta nell'anno in corso, al 50% tra l'Autore/i della tesi e Tesionline Srl, la società titolare del sito www.tesionline.it.
L'obiettivo di Tesionline è quello di rendere accessibile a una platea il più possibile vasta il patrimonio di cultura e conoscenza contenuto nelle tesi.
Per raggiungerlo, è fondamentale superare la barriera rappresentata dalla lingua. Ecco perché cerchiamo persone disponibili ad effettuare la traduzione delle tesi pubblicate nel nostro sito.
Scopri come funziona

DUBBI? Contattaci

Contatta la redazione a
red[email protected]

Ci trovi su Skype (redazione_tesi)
dalle 9:00 alle 13:00

Oppure vieni a trovarci su

Parole chiave


Non hai trovato quello che cercavi?


Abbiamo più di 45.000 Tesi di Laurea: cerca nel nostro database

Oppure consulta la sezione dedicata ad appunti universitari selezionati e pubblicati dalla nostra redazione

Ottimizza la tua ricerca:

  • individua con precisione le parole chiave specifiche della tua ricerca
  • elimina i termini non significativi (aggettivi, articoli, avverbi...)
  • se non hai risultati amplia la ricerca con termini via via più generici (ad esempio da "anziano oncologico" a "paziente oncologico")
  • utilizza la ricerca avanzata
  • utilizza gli operatori booleani (and, or, "")

Idee per la tesi?

Scopri le migliori tesi scelte da noi sugli argomenti recenti


Come si scrive una tesi di laurea?


A quale cattedra chiedere la tesi? Quale sarà il docente più disponibile? Quale l'argomento più interessante per me? ...e quale quello più interessante per il mondo del lavoro?

Scarica gratuitamente la nostra guida "Come si scrive una tesi di laurea" e iscriviti alla newsletter per ricevere consigli e materiale utile.


La tesi l'ho già scritta,
ora cosa ne faccio?


La tua tesi ti ha aiutato ad ottenere quel sudato titolo di studio, ma può darti molto di più: ti differenzia dai tuoi colleghi universitari, mostra i tuoi interessi ed è un lavoro di ricerca unico, che può essere utile anche ad altri.

Il nostro consiglio è di non sprecare tutto questo lavoro:

È ora di pubblicare la tesi