Skip to content

Cambi semantici del lessico della frutta nei vari paesi ispanofoni

Corpus e linguistica dei corpora

Per ragioni di chiarezza verranno introdotte nozioni basilari in merito ai corpora ed alla linguistica dei corpora. La linguistica dei corpora rappresenta una disciplina scientifica matura, che in cinquant'anni è riuscita a conquistare una posizione di indiscussa centralità nel panorama scientifico nazionale e internazionale, e in cui sono attivi ormai innumerevoli gruppi di ricerca.
Servendosi di strumenti di analisi quantitativa e statistica, esplora le regolarità linguistiche che emergono dai testi e che costituiscono la base per la descrizione della struttura del linguaggio. L'obiettivo principale è quello di sviluppare modelli del funzionamento del linguaggio umano che possono essere tradotti in programmi eseguibili dal calcolatore e che gli consentono di acquisire le competenze necessarie per comunicare direttamente nella nostra lingua. Si tratta di un ambito di ricerca e di lavoro tipicamente interdisciplinare. Infatti, da un lato si intreccia con l'informatica e con l'ingegneria, per qualificare le attività rivolte allo sviluppo di applicazioni informatiche basate sulle tecnologie del linguaggio, mentre dall'altro lato essa dialoga, appunto, con la linguistica, le scienze cognitive, la psicologia, la filosofia e le scienze umane in generale, con le quali condivide l'obiettivo di indagare la struttura, il funzionamento e l'uso del linguaggio e il suo rapporto con le altre facoltà cognitive dell'uomo.

Un corpus è una serie di testi conservati su supporto informatico, codificati in una forma standardizzata ed uniforme con l’obiettivo di essere utile per qualsiasi tipo di ricerca, e composto da frammenti di lingua selezionati in base ad alcuni criteri e documentati sulla loro origine e provenienza.
Un corpus è un insieme di testi autentici e ricorrenti nell’uso (Carioni), prodotti liberamente dagli esperti di un dominio, selezionati in base a precisi criteri e raccolti oggigiorno in formato elettronico in modo da renderne la consultazione, l’aggiornamento e la correzione veloci ed efficaci. Due caratteristiche dei corpora sono l’estensione limitata, in quanto il numero massimo di testi che un corpus può contenere spesso è deciso nella fase di creazione del corpus stesso, e la rappresentatività, ovvero il fatto che siano contenuti testi che costituiscono un modello delle tendenze di una lingua o di una sua varietà.
I corpora costituiscono un valido strumento per reperire contesti linguistici ed esemplificativi, per controllare le occorrenze di un termine e la frequenza in un dato dominio. (Picht 2006: 407-408)
La scelta dei testi può avvenire secondo diversi criteri. Il grado di generalità di un corpus dipende dalla misura in cui i suoi testi sono stati selezionati rispetto a varietà diverse di una lingua. I testi dei corpora generali appartengono a diverse varietà linguistiche e sono selezionati per comporre il quadro descrittivo della lingua nel suo complesso. Si tratta, quindi, di corpora plurifunzionali che sono spesso progettati come risorse traversali di riferimento per lo studio di una lingua, ad esempio come fonte di dati per sviluppare un dizionario. Spesso i corpora generali sono articolati in vari sottocorpora, ovvero in sottoinsiemi di testi che appartengono ad una particolare varietà.
La grande diversità che caratterizza a tutti i livelli la lingua scritta e quella parlata rende la modalità (scritta e orale) di produzione dei testi un parametro estremamente rilevante per definire la fisionomia del corpus e anche deciderne gli usi più opportuni. Rispetto a questa dimensione possiamo suddividere i corpora in:
- corpora di lingua scritta: contengono solo testi prodotti originariamente in forma scritta, come libri, articoli di giornale, pagine web ecc.;
- corpora di lingua parlata: contengono solo testi originariamente prodotti in modalità orale e successivamente trascritti, come conversazioni spontanee, trasmissioni radiofoniche, ecc.;
- corpora misti: contengono in proporzioni variabili sia testi prodotti in modalità scritta sia trascrizioni di lingua parlata.

Un altro fattore che differenzia i corpora è il modo in cui i testi in esso contenuti sono selezionati rispetto all'asse temporale. In base alla cronologia è possibile, infatti, distinguere corpora sincronici e corpora diacronici. I primi includono testi che appartengono a una stessa finestra temporale, selezionata per lo studio di una particolare fase della lingua. I secondi comprendono, invece, testi appartenenti a periodi diversi, con lo scopo di descrivere il mutamento linguistico.
Altre tipologie di corpora sono quelli monolingui e quelli bilingui (o multilingui), che possono essere ulteriormente distinti in corpora paralleli e corpora comparabili. I corpora monolingui contengono testi di una sola lingua e sono proprio questi che interessano la presente tesi. [...]

Questo brano è tratto dalla tesi:

Cambi semantici del lessico della frutta nei vari paesi ispanofoni

CONSULTA INTEGRALMENTE QUESTA TESI

La consultazione è esclusivamente in formato digitale .PDF

Acquista

Informazioni tesi

  Autore: Luca Gilberto Villani
  Tipo: Laurea liv.I
  Anno: 2010-11
  Università: Università degli Studi Gabriele D'Annunzio di Chieti e Pescara
  Facoltà: Lingue e Letterature Straniere
  Corso: Mediazione linguistica e comunicazione interculturale (L12)
  Relatore: Corinne Del Re
  Lingua: Italiano
  Num. pagine: 86

FAQ

Per consultare la tesi è necessario essere registrati e acquistare la consultazione integrale del file, al costo di 29,89€.
Il pagamento può essere effettuato tramite carta di credito/carta prepagata, PayPal, bonifico bancario, bollettino postale.
Confermato il pagamento si potrà consultare i file esclusivamente in formato .PDF accedendo alla propria Home Personale. Si potrà quindi procedere a salvare o stampare il file.
Maggiori informazioni
Ingiustamente snobbata durante le ricerche bibliografiche, una tesi di laurea si rivela decisamente utile:
  • perché affronta un singolo argomento in modo sintetico e specifico come altri testi non fanno;
  • perché è un lavoro originale che si basa su una ricerca bibliografica accurata;
  • perché, a differenza di altri materiali che puoi reperire online, una tesi di laurea è stata verificata da un docente universitario e dalla commissione in sede d'esame. La nostra redazione inoltre controlla prima della pubblicazione la completezza dei materiali e, dal 2009, anche l'originalità della tesi attraverso il software antiplagio Compilatio.net.
  • L'utilizzo della consultazione integrale della tesi da parte dell'Utente che ne acquista il diritto è da considerarsi esclusivamente privato.
  • Nel caso in cui l'Utente volesse pubblicare o citare una tesi presente nel database del sito www.tesionline.it deve ottenere autorizzazione scritta dall'Autore della tesi stessa, il quale è unico detentore dei diritti.
  • L'Utente è l'unico ed esclusivo responsabile del materiale di cui acquista il diritto alla consultazione. Si impegna a non divulgare a mezzo stampa, editoria in genere, televisione, radio, Internet e/o qualsiasi altro mezzo divulgativo esistente o che venisse inventato, il contenuto della tesi che consulta o stralci della medesima. Verrà perseguito legalmente nel caso di riproduzione totale e/o parziale su qualsiasi mezzo e/o su qualsiasi supporto, nel caso di divulgazione nonché nel caso di ricavo economico derivante dallo sfruttamento del diritto acquisito.
  • L'Utente è a conoscenza che l'importo da lui pagato per la consultazione integrale della tesi prescelta è ripartito, a partire dalla seconda consultazione assoluta nell'anno in corso, al 50% tra l'Autore/i della tesi e Tesionline Srl, la società titolare del sito www.tesionline.it.
L'obiettivo di Tesionline è quello di rendere accessibile a una platea il più possibile vasta il patrimonio di cultura e conoscenza contenuto nelle tesi.
Per raggiungerlo, è fondamentale superare la barriera rappresentata dalla lingua. Ecco perché cerchiamo persone disponibili ad effettuare la traduzione delle tesi pubblicate nel nostro sito.
Scopri come funziona

DUBBI? Contattaci

Contatta la redazione a
[email protected]

Ci trovi su Skype (redazione_tesi)
dalle 9:00 alle 13:00

Oppure vieni a trovarci su

Parole chiave

lingua spagnola
neologismi
lessicografia
americanismi
frutta
linguistica dei corpora
lessicologia
linguistica ispanica
cambi semantici
traduzione lingua spagnola

Non hai trovato quello che cercavi?


Abbiamo più di 45.000 Tesi di Laurea: cerca nel nostro database

Oppure consulta la sezione dedicata ad appunti universitari selezionati e pubblicati dalla nostra redazione

Ottimizza la tua ricerca:

  • individua con precisione le parole chiave specifiche della tua ricerca
  • elimina i termini non significativi (aggettivi, articoli, avverbi...)
  • se non hai risultati amplia la ricerca con termini via via più generici (ad esempio da "anziano oncologico" a "paziente oncologico")
  • utilizza la ricerca avanzata
  • utilizza gli operatori booleani (and, or, "")

Idee per la tesi?

Scopri le migliori tesi scelte da noi sugli argomenti recenti


Come si scrive una tesi di laurea?


A quale cattedra chiedere la tesi? Quale sarà il docente più disponibile? Quale l'argomento più interessante per me? ...e quale quello più interessante per il mondo del lavoro?

Scarica gratuitamente la nostra guida "Come si scrive una tesi di laurea" e iscriviti alla newsletter per ricevere consigli e materiale utile.


La tesi l'ho già scritta,
ora cosa ne faccio?


La tua tesi ti ha aiutato ad ottenere quel sudato titolo di studio, ma può darti molto di più: ti differenzia dai tuoi colleghi universitari, mostra i tuoi interessi ed è un lavoro di ricerca unico, che può essere utile anche ad altri.

Il nostro consiglio è di non sprecare tutto questo lavoro:

È ora di pubblicare la tesi