Skip to content

Come ha fatto un ragazzo a creare un capolavoro? Citizen Kane di Orson Welles

La post produzione di Citizen Kane

Il lavoro di post produzione cominciò il 12 novembre 1940, al ritorno di Welles da una serie di conferenze negli Stati Uniti. Normalmente questa fase era gestita dai tecnici dello Studio e il regista si limitava a visionarne i risultati finali. Welles decise invece di seguire personalmente di tutte le fasi affiancando i tecnici durante il loro lavoro. Provenendo dal mondo della Radio egli conosceva perfettamente l'impatto drammatico degli effetti sonori sulla narrazione, decise perciò di non utilizzare quelli standard presenti nel catalogo RKO. Incaricò i tecnici che lavoravano con lui in radio di ricreare da zero i suoni necessari che vennero poi registrati e conservati in un apposito archivio. Per le musiche si affidò al compositore Bernard Herrmann, suo stretto collaboratore al Mercury Theatre al suo debutto nel mondo del cinema. Herrmann ebbe la possibilità di lavorare sulla musiche per ben quattordici settimane potendo visionare le bobine del girato durante tutta la fase di montaggio. Alcune scene furono prima musicate e successivamente montate al ritmo della colonna sonora. Nelle ultime due settimane supervisionò il missaggio del film. Herrmann continuò a lavorare in campo cinematografico e durante la sua carriera divenne collaboratore di Alfred Hitchcock scrivendo le colonne sonore dei suoi film di maggiore successo. Per citarne alcuni: La Congiura degli innocenti (The Trouble with Harry, 1955), Marnie (id., 1964), La donna che visse due volte (Vertigo, 1958), Intrigo Internazionale (North by Northwest, 1959) e Psyco (id., 1960). Scrisse anche le musiche per il secondo film di Welles, L'orgoglio degli Amberson, ma dopo le modifiche fatte al film dalla RKO senza la supervisione diretta di Welles si rifiuterà di firmare la colonna sonora. Robert Wise si occupò del montaggio e dopo aver ricevuto istruzioni dettagliate da Welles procedette in modo autonomo. Welles fu molto soddisfatto del suo lavoro, anche perché il materiale girato rispettava una struttura studiata ed attentamente progettata da lui e da Toland durante la preparazione del film. Come era abituato a fare con John Ford, Toland spiegò a Welles come montare il film direttamente in macchina. Il film fu girato prevalentemente con una sola macchina da presa senza girare primi piani e controcampi non previsti in sceneggiatura. Questo e l'uso sistematico di dialoghi che si sovrapponevano costantemente all'inquadratura successiva rendeva praticamente impossibile effettuare dei tagli non previsti, mancando il materiale per raccordarli.

Wise all'epoca era un giovane montatore, ma sarebbe diventato un regista di successo dirigendo film come Stasera ho vinto anch'io (The Set-Up, 1949), Lassù qualcuno mi ama (Somebody Up There Likes Me, 1956), West Side Story (id.,1961) e Tutti insieme appassionatamente (The Sound of Music, 1965). Nella sua carriera vinse anche due Oscar come miglior regista. I settori che più impegnarono Welles e i tecnici della RKO furono quelli riguardanti gli effetti sonori e gli effetti visivi. Per quanto riguardava i dialoghi fu ampiamente utilizzato il doppiaggio soprattutto nelle scene in cui i microfoni sul set avrebbero costituito un reale intralcio ai movimenti di macchina. La continua ricerca di un risultato perfetto da parte di Welles portò i costi del missaggio a triplicare rispetto a quanto preventivato. Gli effettivi visivi presenti in Citizen Kane vanno dal classico utilizzo di modellini, fondali dipinti, proiezioni sullo sfondo fino all'esteso utilizzo della stampante ottica. La stampante ottica era formata da un proiettore e una macchina da presa posti sullo stesso asse e sincronizzati. Ciò permetteva di unire diverse riprese e stamparle su una pellicola vergine con una minima perdita di qualità. Modificando la luce del proiettore si ottenevano dissolvenze ed esponendo la pellicola più volte si ottenevano delle sovrimpressioni. Il lavoro fatto nella post-produzione si affiancò a quello di Toland fatto durante le riprese e permise a Welles di lavorare sulle immagini del film durante tutta questa fase. Il dipartimento RKO responsabile degli effetti, chiamato Camera Effects, era guidato da Vernon Walker, un tecnico esperto, che fu costretto a ripetere alcuni procedimenti tre alle otto volte fino alla totale soddisfazione di Welles. All'epoca venne calcolato che circa il cinquanta per cento delle scene del film conteneva effetti visivi di un qualche tipo. Il costo totale del film fu di 839.727 dollari.

Questo brano è tratto dalla tesi:

Come ha fatto un ragazzo a creare un capolavoro? Citizen Kane di Orson Welles

CONSULTA INTEGRALMENTE QUESTA TESI

La consultazione è esclusivamente in formato digitale .PDF

Acquista

Informazioni tesi

  Autore: Cesare Zamblera
  Tipo: Laurea liv.I
  Anno: 2012-13
  Università: Università degli Studi di Bergamo
  Facoltà: Lingue e Letterature Straniere
  Corso: Scienze della comunicazione
  Relatore: Stefano Ghislotti
  Lingua: Italiano
  Num. pagine: 69

FAQ

Per consultare la tesi è necessario essere registrati e acquistare la consultazione integrale del file, al costo di 29,89€.
Il pagamento può essere effettuato tramite carta di credito/carta prepagata, PayPal, bonifico bancario, bollettino postale.
Confermato il pagamento si potrà consultare i file esclusivamente in formato .PDF accedendo alla propria Home Personale. Si potrà quindi procedere a salvare o stampare il file.
Maggiori informazioni
Ingiustamente snobbata durante le ricerche bibliografiche, una tesi di laurea si rivela decisamente utile:
  • perché affronta un singolo argomento in modo sintetico e specifico come altri testi non fanno;
  • perché è un lavoro originale che si basa su una ricerca bibliografica accurata;
  • perché, a differenza di altri materiali che puoi reperire online, una tesi di laurea è stata verificata da un docente universitario e dalla commissione in sede d'esame. La nostra redazione inoltre controlla prima della pubblicazione la completezza dei materiali e, dal 2009, anche l'originalità della tesi attraverso il software antiplagio Compilatio.net.
  • L'utilizzo della consultazione integrale della tesi da parte dell'Utente che ne acquista il diritto è da considerarsi esclusivamente privato.
  • Nel caso in cui l'Utente volesse pubblicare o citare una tesi presente nel database del sito www.tesionline.it deve ottenere autorizzazione scritta dall'Autore della tesi stessa, il quale è unico detentore dei diritti.
  • L'Utente è l'unico ed esclusivo responsabile del materiale di cui acquista il diritto alla consultazione. Si impegna a non divulgare a mezzo stampa, editoria in genere, televisione, radio, Internet e/o qualsiasi altro mezzo divulgativo esistente o che venisse inventato, il contenuto della tesi che consulta o stralci della medesima. Verrà perseguito legalmente nel caso di riproduzione totale e/o parziale su qualsiasi mezzo e/o su qualsiasi supporto, nel caso di divulgazione nonché nel caso di ricavo economico derivante dallo sfruttamento del diritto acquisito.
  • L'Utente è a conoscenza che l'importo da lui pagato per la consultazione integrale della tesi prescelta è ripartito, a partire dalla seconda consultazione assoluta nell'anno in corso, al 50% tra l'Autore/i della tesi e Tesionline Srl, la società titolare del sito www.tesionline.it.
L'obiettivo di Tesionline è quello di rendere accessibile a una platea il più possibile vasta il patrimonio di cultura e conoscenza contenuto nelle tesi.
Per raggiungerlo, è fondamentale superare la barriera rappresentata dalla lingua. Ecco perché cerchiamo persone disponibili ad effettuare la traduzione delle tesi pubblicate nel nostro sito.
Scopri come funziona

DUBBI? Contattaci

Contatta la redazione a
[email protected]

Ci trovi su Skype (redazione_tesi)
dalle 9:00 alle 13:00

Oppure vieni a trovarci su

Parole chiave

orson welles
quarto potere
rko
citizen kane
greg toland
hearst
pauline kael

Non hai trovato quello che cercavi?


Abbiamo più di 45.000 Tesi di Laurea: cerca nel nostro database

Oppure consulta la sezione dedicata ad appunti universitari selezionati e pubblicati dalla nostra redazione

Ottimizza la tua ricerca:

  • individua con precisione le parole chiave specifiche della tua ricerca
  • elimina i termini non significativi (aggettivi, articoli, avverbi...)
  • se non hai risultati amplia la ricerca con termini via via più generici (ad esempio da "anziano oncologico" a "paziente oncologico")
  • utilizza la ricerca avanzata
  • utilizza gli operatori booleani (and, or, "")

Idee per la tesi?

Scopri le migliori tesi scelte da noi sugli argomenti recenti


Come si scrive una tesi di laurea?


A quale cattedra chiedere la tesi? Quale sarà il docente più disponibile? Quale l'argomento più interessante per me? ...e quale quello più interessante per il mondo del lavoro?

Scarica gratuitamente la nostra guida "Come si scrive una tesi di laurea" e iscriviti alla newsletter per ricevere consigli e materiale utile.


La tesi l'ho già scritta,
ora cosa ne faccio?


La tua tesi ti ha aiutato ad ottenere quel sudato titolo di studio, ma può darti molto di più: ti differenzia dai tuoi colleghi universitari, mostra i tuoi interessi ed è un lavoro di ricerca unico, che può essere utile anche ad altri.

Il nostro consiglio è di non sprecare tutto questo lavoro:

È ora di pubblicare la tesi