Skip to content

Comunicazione seriale ModBus16 gestita via Wi-fi per applicazione Android

Cenni sulla trasmissione seriale

La trasmissione seriale è una modalità di comunicazione tra due dispositivi digitali nella quale le informazioni sono trasferite una in seguito all'altra e giungono in maniera sequenziale al destinatario nello stesso ordine in cui vengono spedite. Nonostante sia più complessa a livello architetturale e la velocità di trasmissione inferiore rispetto alla trasmissione parallela, la seriale è più diffusa data la sua maggior economicità e tolleranza a disturbi ed interferenze.

Le modalità di comunicazione possono essere sostanzialmente tre:

1) Simplex: la trasmissione dei dati avviene in un'unica direzione (es: Televideo);
2) Half Duplex: la comunicazione è bidirezionale ma su un'unica linea (es: Walkie Talkie);
3) Full Duplex: comunicazione bidirezionale che avviene su due linee: una per ciascuna direzione (es: Linea telefonica);

Le unità di misura utilizzate per descrivere la comunicazione, ovvero tramite la velocità di trasmissione, sono:
– bps: numero di bit trasmessi al secondo;–baud: numero di transizioni trasmesse per secondo;
Solo nel caso in cui il segnale trasmesso possa assumere due soli stati la baudrate e la bitrate coincideranno. Un elemento fondamentale per una comunicazione seriale è la sincronizzazione tra dispositivo trasmettente e ricevente
In particolar modo per interpretare correttamente i dati il dispositivo ricevente deve conoscere:
– la durata di ciascuna cella di bit (sincronismo di clock);
– l'inizio e la fine di ogni gruppo di bit o carattere (sincronismo di bit);
– l'inizio e la fine di ogni blocco di informazione (sincronismo di frame);

Ci sono due tipi di trasmissione seriale:
1) Asincrona: il trasmettitore ed il ricevitore si sincronizzano utilizzando i dati stessi utilizzando dei bit di partenza di parità e di stop. Attualmente il controllo di parità è in disuso poiché, con l'aumentare della velocità di trasmissione, un possibile disturbo elettromagnetico prolungato per un tempo maggiore della trasmissione di un bit falserebbe il risultato. Il controllo di esattezza dei flussi di dati è affidato al protocollo di trasmissione e a verifiche di tipo CRC (Cyclic redundancy check) il quale è un metodo per il calcolo di somme di controllo;
2) Sincrona: in questo caso, invece, gli intervalli di tempo tra i caratteri trasmessi hanno lunghezza multipla della durata della trasmissione di un carattere. Il clock del ricevitore e del trasmettitore, dunque, devono essere sincronizzati tra loro per un periodo di tempo elevato: è necessaria una buona sincronizzazione per avere una trasmissione efficiente. Durante il periodo di inattività il trasmettitore manda sempre dei segnali denominati caratteri di sincronismo. Questa modalità richiede un totale di 3 fili: uno per il segnale, uno per il clock ed uno per la massa. Le velocità che si riescono a raggiungere sono elevate ma il filo di sincronizzazione non rendono adatto questo modo di trasmettere su impianti già esistenti come, ad esempio, linee telefoniche. Per ovviare a questo problema si fa uso di Modem (DCE) il quale elabora il segnale per inviarlo ad un terminale dati (DTE).

In base alle varie caratteristiche elettriche e ai vari protocolli di trasmissione dei dati si differenziano vari standard di trasmissione seriale tra cui:
1) Ethernet;
2) Porta parallela;
3) Porta seriale;
4) EIA RS 422;
5) EIA RS-485;
6) USB.

Senza scendere nel dettaglio di ciascuno standard, guardiamo attentamente quello utilizzato dalla centralina per comunicare con il nodo Wi-Fi: lo standard EIA RS-485.

Questo brano è tratto dalla tesi:

Comunicazione seriale ModBus16 gestita via Wi-fi per applicazione Android

CONSULTA INTEGRALMENTE QUESTA TESI

La consultazione è esclusivamente in formato digitale .PDF

Acquista

Informazioni tesi

  Autore: Andrea Gorfer
  Tipo: Laurea liv.I
  Anno: 2012-13
  Università: Università degli Studi di Trento
  Facoltà: Ingegneria
  Corso: Ingegneria dell'informazione
  Relatore: Roberto Passerone
  Lingua: Italiano
  Num. pagine: 42

FAQ

Per consultare la tesi è necessario essere registrati e acquistare la consultazione integrale del file, al costo di 29,89€.
Il pagamento può essere effettuato tramite carta di credito/carta prepagata, PayPal, bonifico bancario, bollettino postale.
Confermato il pagamento si potrà consultare i file esclusivamente in formato .PDF accedendo alla propria Home Personale. Si potrà quindi procedere a salvare o stampare il file.
Maggiori informazioni
Ingiustamente snobbata durante le ricerche bibliografiche, una tesi di laurea si rivela decisamente utile:
  • perché affronta un singolo argomento in modo sintetico e specifico come altri testi non fanno;
  • perché è un lavoro originale che si basa su una ricerca bibliografica accurata;
  • perché, a differenza di altri materiali che puoi reperire online, una tesi di laurea è stata verificata da un docente universitario e dalla commissione in sede d'esame. La nostra redazione inoltre controlla prima della pubblicazione la completezza dei materiali e, dal 2009, anche l'originalità della tesi attraverso il software antiplagio Compilatio.net.
  • L'utilizzo della consultazione integrale della tesi da parte dell'Utente che ne acquista il diritto è da considerarsi esclusivamente privato.
  • Nel caso in cui l'Utente volesse pubblicare o citare una tesi presente nel database del sito www.tesionline.it deve ottenere autorizzazione scritta dall'Autore della tesi stessa, il quale è unico detentore dei diritti.
  • L'Utente è l'unico ed esclusivo responsabile del materiale di cui acquista il diritto alla consultazione. Si impegna a non divulgare a mezzo stampa, editoria in genere, televisione, radio, Internet e/o qualsiasi altro mezzo divulgativo esistente o che venisse inventato, il contenuto della tesi che consulta o stralci della medesima. Verrà perseguito legalmente nel caso di riproduzione totale e/o parziale su qualsiasi mezzo e/o su qualsiasi supporto, nel caso di divulgazione nonché nel caso di ricavo economico derivante dallo sfruttamento del diritto acquisito.
  • L'Utente è a conoscenza che l'importo da lui pagato per la consultazione integrale della tesi prescelta è ripartito, a partire dalla seconda consultazione assoluta nell'anno in corso, al 50% tra l'Autore/i della tesi e Tesionline Srl, la società titolare del sito www.tesionline.it.
L'obiettivo di Tesionline è quello di rendere accessibile a una platea il più possibile vasta il patrimonio di cultura e conoscenza contenuto nelle tesi.
Per raggiungerlo, è fondamentale superare la barriera rappresentata dalla lingua. Ecco perché cerchiamo persone disponibili ad effettuare la traduzione delle tesi pubblicate nel nostro sito.
Scopri come funziona

DUBBI? Contattaci

Contatta la redazione a
[email protected]

Ci trovi su Skype (redazione_tesi)
dalle 9:00 alle 13:00

Oppure vieni a trovarci su

Parole chiave

comunicazione
applicazione
domotica
controllo remoto
wi-fi
wifi
android
modbus16
comunicazione seriale

Non hai trovato quello che cercavi?


Abbiamo più di 45.000 Tesi di Laurea: cerca nel nostro database

Oppure consulta la sezione dedicata ad appunti universitari selezionati e pubblicati dalla nostra redazione

Ottimizza la tua ricerca:

  • individua con precisione le parole chiave specifiche della tua ricerca
  • elimina i termini non significativi (aggettivi, articoli, avverbi...)
  • se non hai risultati amplia la ricerca con termini via via più generici (ad esempio da "anziano oncologico" a "paziente oncologico")
  • utilizza la ricerca avanzata
  • utilizza gli operatori booleani (and, or, "")

Idee per la tesi?

Scopri le migliori tesi scelte da noi sugli argomenti recenti


Come si scrive una tesi di laurea?


A quale cattedra chiedere la tesi? Quale sarà il docente più disponibile? Quale l'argomento più interessante per me? ...e quale quello più interessante per il mondo del lavoro?

Scarica gratuitamente la nostra guida "Come si scrive una tesi di laurea" e iscriviti alla newsletter per ricevere consigli e materiale utile.


La tesi l'ho già scritta,
ora cosa ne faccio?


La tua tesi ti ha aiutato ad ottenere quel sudato titolo di studio, ma può darti molto di più: ti differenzia dai tuoi colleghi universitari, mostra i tuoi interessi ed è un lavoro di ricerca unico, che può essere utile anche ad altri.

Il nostro consiglio è di non sprecare tutto questo lavoro:

È ora di pubblicare la tesi