Skip to content

Il ruolo strategico della CSR e della Corporate Reputation. Il caso Eni in Africa

La reputazione: primo asset strategico di Eni

La reputazione è contemporaneamente sia la causa che l'effetto di queste relazioni che l'azienda intrattiene.
Essa va assumendo nelle strategie aziendali un ruolo centrale, poiché non viene più vista esclusivamente come un patrimonio da conquistare, ma è diventata a tutti gli effetti un aste economico che condiziona positivamente la fiducia (ed in caso negativo la sfiducia) degli stakeholder, influendo sui risultati economici.
Come si è affermato nel primo capitolo, la questione della reputazione è divenuta essenziale, ed eni è molto attenta a tutelarla e ad accrescerla.
Vari fattori hanno evidenziato la centralità della questione reputazionale nell'ottica delle imprese: il principale è internet.
Lo "tsunami del web", come lo ha definito Moises Naìm, ha generato una serie di cambiamenti radicali nella sfera sociale; innanzi tutti ha favorito il consolidamento della rivoluzione dell'informazione (iniziata già con la diffusione agli inizi del ventesimo secolo dei giornali e, successivamente proseguita con la nascita dell'era televisiva), dove attraverso una democratizzazione della conoscenza ogni cosa è diventata di pubblico dominio (rendendo ognuno di noi un potenziale giornalista).
Facendo specifico riferimento al mondo dell'economia, con l'avvento delle nuove tecnologie e dei c.d. social media si è formato un nuovo ambiente di business, caratterizzato da un'audience di portatori d'interesse più ampia rispetto a venti anni fa, in cui nuovi attori influiscono sulla costruzione della reputazioni e della performance.
Oltre alla diffusione delle nuove tecnologie, l'importanza della reputazione è stata sollevata da casi come quello della BP, che hanno sottolineato come un comportamento del passato possa incidere sul futuro di un'organizzazione.
La multinazionale britannica, nonostante negli anni precedenti al disastro del golfo del Messico abbia investito centinaia di milioni di dollari in attività di comunicazione e di greenwashing, è stata oggetto di una forte crisi mediatica, che ha esteso i suoi effetti negativi al corso del titolo in borsa.
Essendo un giudizio sedimentato e diffuso tra i vari portatori d'interesse, e quindi basato su di un nesso relazionale tra chi cerca di influenzare le percezioni (l'azienda) e chi le nutre (il pubblico), la sua solidità deriva dalla credibilità guadagnata attraverso ripetute interazioni.
Gran parte della buon reputazione di eni deriva da delle circostanze storiche legate ad Enrico Mattei.
Grazie alle sue capacità ed attraverso quelle che lui definiva "condizioni più umane", con le quali scardinò le regole imposte dalle sette sorelle e riuscì a conquistare la fiducia dei paesi proprietari delle risorse di idrocarburi (e non solo).
Inoltre eni ha sviluppato un efficiente e strutturato sistema di reputation management, attraverso il quale gestisce la comunicazione dei comportamenti operativi e gestisce le c.d. influenze strategiche necessarie per ottenere un vantaggio reputazionale.
La compagnia italiana infatti è tra i primi posti nelle varie classifiche concernenti il livello di reputazione; ciò non sarebbe stato possibile se eni non avesse affiancato, accanto alla fiducia conquistata, una visione strategica del fenomeno, un'intensa attività di comunicazione a livello integrato, ma soprattutto se non avesse operato in maniera responsabile, sostenibile e concreta.

Questo brano è tratto dalla tesi:

Il ruolo strategico della CSR e della Corporate Reputation. Il caso Eni in Africa

CONSULTA INTEGRALMENTE QUESTA TESI

La consultazione è esclusivamente in formato digitale .PDF

Acquista

Informazioni tesi

  Autore: Antonio Vella
  Tipo: Tesi di Laurea Magistrale
  Anno: 2011-12
  Università: Libera Univ. Internaz. di Studi Soc. G.Carli-(LUISS) di Roma
  Facoltà: Economia
  Corso: Economia e direzione delle imprese
  Relatore: Alessandro Lanza
  Lingua: Italiano
  Num. pagine: 114

FAQ

Per consultare la tesi è necessario essere registrati e acquistare la consultazione integrale del file, al costo di 29,89€.
Il pagamento può essere effettuato tramite carta di credito/carta prepagata, PayPal, bonifico bancario, bollettino postale.
Confermato il pagamento si potrà consultare i file esclusivamente in formato .PDF accedendo alla propria Home Personale. Si potrà quindi procedere a salvare o stampare il file.
Maggiori informazioni
Ingiustamente snobbata durante le ricerche bibliografiche, una tesi di laurea si rivela decisamente utile:
  • perché affronta un singolo argomento in modo sintetico e specifico come altri testi non fanno;
  • perché è un lavoro originale che si basa su una ricerca bibliografica accurata;
  • perché, a differenza di altri materiali che puoi reperire online, una tesi di laurea è stata verificata da un docente universitario e dalla commissione in sede d'esame. La nostra redazione inoltre controlla prima della pubblicazione la completezza dei materiali e, dal 2009, anche l'originalità della tesi attraverso il software antiplagio Compilatio.net.
  • L'utilizzo della consultazione integrale della tesi da parte dell'Utente che ne acquista il diritto è da considerarsi esclusivamente privato.
  • Nel caso in cui l'Utente volesse pubblicare o citare una tesi presente nel database del sito www.tesionline.it deve ottenere autorizzazione scritta dall'Autore della tesi stessa, il quale è unico detentore dei diritti.
  • L'Utente è l'unico ed esclusivo responsabile del materiale di cui acquista il diritto alla consultazione. Si impegna a non divulgare a mezzo stampa, editoria in genere, televisione, radio, Internet e/o qualsiasi altro mezzo divulgativo esistente o che venisse inventato, il contenuto della tesi che consulta o stralci della medesima. Verrà perseguito legalmente nel caso di riproduzione totale e/o parziale su qualsiasi mezzo e/o su qualsiasi supporto, nel caso di divulgazione nonché nel caso di ricavo economico derivante dallo sfruttamento del diritto acquisito.
  • L'Utente è a conoscenza che l'importo da lui pagato per la consultazione integrale della tesi prescelta è ripartito, a partire dalla seconda consultazione assoluta nell'anno in corso, al 50% tra l'Autore/i della tesi e Tesionline Srl, la società titolare del sito www.tesionline.it.
L'obiettivo di Tesionline è quello di rendere accessibile a una platea il più possibile vasta il patrimonio di cultura e conoscenza contenuto nelle tesi.
Per raggiungerlo, è fondamentale superare la barriera rappresentata dalla lingua. Ecco perché cerchiamo persone disponibili ad effettuare la traduzione delle tesi pubblicate nel nostro sito.
Scopri come funziona

DUBBI? Contattaci

Contatta la redazione a
[email protected]

Ci trovi su Skype (redazione_tesi)
dalle 9:00 alle 13:00

Oppure vieni a trovarci su

Parole chiave

sviluppo sostenibile
sostenibilità
africa
reputazione
csr
corporate identity
eni
congo
global compact
corporate reputation
kaya
path dependence
access to energy

Non hai trovato quello che cercavi?


Abbiamo più di 45.000 Tesi di Laurea: cerca nel nostro database

Oppure consulta la sezione dedicata ad appunti universitari selezionati e pubblicati dalla nostra redazione

Ottimizza la tua ricerca:

  • individua con precisione le parole chiave specifiche della tua ricerca
  • elimina i termini non significativi (aggettivi, articoli, avverbi...)
  • se non hai risultati amplia la ricerca con termini via via più generici (ad esempio da "anziano oncologico" a "paziente oncologico")
  • utilizza la ricerca avanzata
  • utilizza gli operatori booleani (and, or, "")

Idee per la tesi?

Scopri le migliori tesi scelte da noi sugli argomenti recenti


Come si scrive una tesi di laurea?


A quale cattedra chiedere la tesi? Quale sarà il docente più disponibile? Quale l'argomento più interessante per me? ...e quale quello più interessante per il mondo del lavoro?

Scarica gratuitamente la nostra guida "Come si scrive una tesi di laurea" e iscriviti alla newsletter per ricevere consigli e materiale utile.


La tesi l'ho già scritta,
ora cosa ne faccio?


La tua tesi ti ha aiutato ad ottenere quel sudato titolo di studio, ma può darti molto di più: ti differenzia dai tuoi colleghi universitari, mostra i tuoi interessi ed è un lavoro di ricerca unico, che può essere utile anche ad altri.

Il nostro consiglio è di non sprecare tutto questo lavoro:

È ora di pubblicare la tesi