Skip to content

E-commerce: una valida strategia in tempi di crisi. Studio dello stato di avanzamento dell'e-commerce Campano.

I trend delle strategie e-commerce

Rimandando al capitolo successivo l'implementazione efficace di una strategia e-commerce, riportiamo a chiusura di questo capitolo le strategie più utilizzate dalle imprese e-commerce negli ultimi anni e successivamente a queste seguiranno le strategie che secondo i principali esperti di commercio elettronico saranno le più utilizzate nel prossimo futuro.
Partiamo dalle strategie più adottate recentemente dai principali player del commercio online:

. Il Dynamic pricing permette ad un'impresa e-commerce di offrire prodotti a prezzi flessibili in base alle condizioni di mercato. Quindi se un prodotto è richiesto sul mercato si avranno variazioni in aumento sul prezzo, quando invece le richieste diminuiscono la variazione è in diminuzione. Oggi molte imprese preferiscono adottare questo tipo di pricing invece di quello fisso in modo da adattare l'offerta alla domanda in modo rapido e con profitti massimizzati. Per l'implementazione di questa strategia sono necessari all'impresa dei software sofisticati in grado di monitorare i prezzi dei competitor o dei top player e automaticamente allinearli ai propri. Pionieri in questo modo di formulare il prezzo sono state le
compagnie aeree (addirittura negli anni '90) e le compagnie di vacanza. Oggi esistono delle aziende come la catena di abbigliamento per bambini Cookie's che modifica i propri prezzi
nella maniera suddetta ogni 15 minuti, altri invece Mercent Corp. è in grado di modificare il prezzo di due milioni di prodotti all'ora in funzione di una pluralità di fattori come i prezzi dei concorrenti, costi di spedizione, restrizioni di prezzo del produttore ed eventuali saldi di fine stagione. Lo stesso obiettivo viene oggi perseguito anche con i software di tracciamento della navigazione online degli utenti i quali permettono di giungere ad una profilazione molto accurata e possono servire per proporre offerte e prezzi personalizzate a singoli clienti o specifici segmenti di clienti;

. Multicanalità e profilazione. La presenza dell'impresa e-commerce su più canali (contatto diretto, sito web, sociali network) assume rilevanza strategica nella costruzione di una relazione duratura nel tempo e consente di massimizzare il valore per il singolo cliente. Diventa quindi importante investire in tecnologie che consentono di raccogliere e organizzare i dati in modo da renderli efficacemente utilizzabili e fornire una visione complessiva del cliente. Le previsioni circa l'importazione dei dati da più sistemi e la loro integrazione in modo da combinare le interazioni svolte dallo stesso individuo sui diversi canali ci dicono che un numero sempre maggiore di imprese adotterà questi sistemi33. Il gruppo Mandarin
Oriental, che gestisce 42 hotel di lusso in 27 paesi, si avvale di un sistema di raccolta dei dati che consente di offrire ai clienti un servizio altamente personalizzato, ogni volta che il cliente interagisce con uno qualsiasi degli hotel del gruppo, prenotando una camera, ordinando cibi o bevande o altri servizi, l'informazione viene registrata e integrata con le altre in tempo reale. L'impresa vanta una raccolta di questo tipo di informazioni di oltre 4,5 milioni di visitatori dei propri hotel;

. Social media. La vendita di prodotti e servizi via social network, oppure in collaborazione tra più utenti connessi tra loro, assumerà un peso crescente nel prossimo futuro e permetterà di sfruttare le informazioni sugli utenti disponibili sui social network. Facebook Gifts, attivo negli Stati Uniti da ottobre 2012 ma non ancora utilizzabile in Italia, permette di inviare e ricevere regali attraverso Facebook. Contenuti digitali e prodotti veri e propri vengono confezionati da Facebook e recapitati al domicilio del destinatario
dopo che l'utente ha scelto che cosa regalare, dall'elenco prodotti dei brand partner, ha effettuato l'acquisto e inviato la notifica all'amico via social network. È possibile per esempio inviare un regalo ad un amico in occasione del compleanno, anche se non si conosce l'indirizzo al quale spedire, in quanto è il destinatario stesso ad indicarlo, talvolta insieme alle caratteristiche specifiche del prodotto come taglia, colore, etc.
Un altro esempio del genere è Google Shortlist, si tratta di una funzionalità di Google Shopping che offre la possibilità agli utenti di condividere un'azione di acquisto dalla fase
di ricerca alla scelta, alla finalizzazione vera e propria;

. Mobile. Nei prossimi quattro anni il numero di utenti Internet che accedono da mobile supererà il numero degli accessi via personal computer. La portabilità dei dispositivi permette agli online shopper di utilizzarli in qualsiasi momento per ricercare informazioni sui prodotti, confrontare i prezzi, riscattare coupon e pagare i propri acquisti online e offline. Oltre a moltiplicare i punti di contatto, grazie al mobile oggi è possibile tracciare il comportamento dell'utente dalla prima intenzione di acquisto fino all'acquisto effettivo del prodotto. I trend di sviluppo del mobile, compresi pagamenti mobile, tablet commerce, e SoLoMo (social-local-mobile) marketing, stanno contribuendo al notevole aumento del mobile
commerce, che è destinato a crescere significativamente nei prossimi anni;

. Internazionalizzazione. Estendere il proprio business puntando sulla domanda estera oltre che sul mercato nazionale è oggi un'esigenza imprescindibile per le aziende, italiane e non, che intendono accrescere il fatturato e mantenere adeguati livelli di competitività, contrastando la concorrenza internazionale. La rete è lo strumento e il canale sul quale è necessario investire per incrementare le esportazioni, promuovere il Made in Italy e raggiungere i consumatori dei paesi esteri, la cui domanda può contribuire a compensare la contrazione del mercato interno.

Questo brano è tratto dalla tesi:

E-commerce: una valida strategia in tempi di crisi. Studio dello stato di avanzamento dell'e-commerce Campano.

CONSULTA INTEGRALMENTE QUESTA TESI

La consultazione è esclusivamente in formato digitale .PDF

Acquista

Informazioni tesi

  Autore: Angelo Fusco
  Tipo: Laurea liv.II (specialistica)
  Anno: 2012-13
  Università: Università degli Studi del Sannio
  Facoltà: Scienze Economiche e Aziendali
  Corso: Economia e Management
  Relatore: Maria Rosaria Napolitano
  Lingua: Italiano
  Num. pagine: 223

FAQ

Per consultare la tesi è necessario essere registrati e acquistare la consultazione integrale del file, al costo di 29,89€.
Il pagamento può essere effettuato tramite carta di credito/carta prepagata, PayPal, bonifico bancario, bollettino postale.
Confermato il pagamento si potrà consultare i file esclusivamente in formato .PDF accedendo alla propria Home Personale. Si potrà quindi procedere a salvare o stampare il file.
Maggiori informazioni
Ingiustamente snobbata durante le ricerche bibliografiche, una tesi di laurea si rivela decisamente utile:
  • perché affronta un singolo argomento in modo sintetico e specifico come altri testi non fanno;
  • perché è un lavoro originale che si basa su una ricerca bibliografica accurata;
  • perché, a differenza di altri materiali che puoi reperire online, una tesi di laurea è stata verificata da un docente universitario e dalla commissione in sede d'esame. La nostra redazione inoltre controlla prima della pubblicazione la completezza dei materiali e, dal 2009, anche l'originalità della tesi attraverso il software antiplagio Compilatio.net.
  • L'utilizzo della consultazione integrale della tesi da parte dell'Utente che ne acquista il diritto è da considerarsi esclusivamente privato.
  • Nel caso in cui l'Utente volesse pubblicare o citare una tesi presente nel database del sito www.tesionline.it deve ottenere autorizzazione scritta dall'Autore della tesi stessa, il quale è unico detentore dei diritti.
  • L'Utente è l'unico ed esclusivo responsabile del materiale di cui acquista il diritto alla consultazione. Si impegna a non divulgare a mezzo stampa, editoria in genere, televisione, radio, Internet e/o qualsiasi altro mezzo divulgativo esistente o che venisse inventato, il contenuto della tesi che consulta o stralci della medesima. Verrà perseguito legalmente nel caso di riproduzione totale e/o parziale su qualsiasi mezzo e/o su qualsiasi supporto, nel caso di divulgazione nonché nel caso di ricavo economico derivante dallo sfruttamento del diritto acquisito.
  • L'Utente è a conoscenza che l'importo da lui pagato per la consultazione integrale della tesi prescelta è ripartito, a partire dalla seconda consultazione assoluta nell'anno in corso, al 50% tra l'Autore/i della tesi e Tesionline Srl, la società titolare del sito www.tesionline.it.
L'obiettivo di Tesionline è quello di rendere accessibile a una platea il più possibile vasta il patrimonio di cultura e conoscenza contenuto nelle tesi.
Per raggiungerlo, è fondamentale superare la barriera rappresentata dalla lingua. Ecco perché cerchiamo persone disponibili ad effettuare la traduzione delle tesi pubblicate nel nostro sito.
Scopri come funziona

DUBBI? Contattaci

Contatta la redazione a
[email protected]

Ci trovi su Skype (redazione_tesi)
dalle 9:00 alle 13:00

Oppure vieni a trovarci su

Parole chiave

e-commerce
siti campani
strategia e-commerce
negozi online campani
valutazione siti campani
implementazione strategia e-commerce
strategia e-commerce vincente
siti e-commerce, emarketplace, facebook store
modello delle 7c
analisi dei siti e-commerce

Non hai trovato quello che cercavi?


Abbiamo più di 45.000 Tesi di Laurea: cerca nel nostro database

Oppure consulta la sezione dedicata ad appunti universitari selezionati e pubblicati dalla nostra redazione

Ottimizza la tua ricerca:

  • individua con precisione le parole chiave specifiche della tua ricerca
  • elimina i termini non significativi (aggettivi, articoli, avverbi...)
  • se non hai risultati amplia la ricerca con termini via via più generici (ad esempio da "anziano oncologico" a "paziente oncologico")
  • utilizza la ricerca avanzata
  • utilizza gli operatori booleani (and, or, "")

Idee per la tesi?

Scopri le migliori tesi scelte da noi sugli argomenti recenti


Come si scrive una tesi di laurea?


A quale cattedra chiedere la tesi? Quale sarà il docente più disponibile? Quale l'argomento più interessante per me? ...e quale quello più interessante per il mondo del lavoro?

Scarica gratuitamente la nostra guida "Come si scrive una tesi di laurea" e iscriviti alla newsletter per ricevere consigli e materiale utile.


La tesi l'ho già scritta,
ora cosa ne faccio?


La tua tesi ti ha aiutato ad ottenere quel sudato titolo di studio, ma può darti molto di più: ti differenzia dai tuoi colleghi universitari, mostra i tuoi interessi ed è un lavoro di ricerca unico, che può essere utile anche ad altri.

Il nostro consiglio è di non sprecare tutto questo lavoro:

È ora di pubblicare la tesi