Skip to content

Civil Rights in the UK. A Focus on the Language of Civil Partnerships and Same-Sex Marriage

Le caratteristiche dei giornali: lo scandalo

L'altro aspetto della stampa nazionale che è parzialmente il risultato del suo potere e del suo orientamento commerciale è la sua bassezza. Pochi altri Paesi europei hanno una stampa più venduta che è così "bassa".
Alcuni dei giornali più venduti hanno ceduto all'apparenza del comportamento invece che occuparsi di problemi seri. A parte lo sport, le loro pagine sono piene di storie delle vite private dei personaggi famosi. A volte, le loro storie non sono articoli.
Il desiderio di attrarre più lettori a tutti i costi ha significato che, negli ultimi anni del 20° secolo, anche i giornali possono sembrare popolari quando sono comparati egli equivalenti giornali di informazione stranieri. Essi sono ancora giornali seri che contengono articoli di alta qualità la cui presentazione dell'informazione fattuale è affidabile. Ma anche essi danno molto spazio alle storie di interesse umano quando ne hanno l'occasione.
Questa enfasi nel rivelare i dettagli privati della vita delle persone ha portato ad una discussione circa il bisogno di limitare la libertà della stampa. Questo perché, comportandosi in questa maniera, la stampa si è trovata in conflitto con un altro principio britannico che è fortemente sentito allo stesso modo della libertà di parola, il diritto alla privacy. Molti giornalisti sembrano spendere il loro tempo cercando di disseppellire i segreti più proficui sulle personalità famose, o anche persone che, per fortuna, si sono trovate connesse con situazioni degne di nota. C'è un diffuso sentimento che loro, comportandosi in questo modo, stiano agendo in modo indiscreto.
I reclami riguardo all'invasione della privacy hanno a che fare con la PCC. Questa organizzazione è stata inventata dagli editori giornalistici e dai giornalisti. In altri termini, la stampa dovrebbe regolarsi da sola. Molte persone non sono contente di questa soluzione e svariati governi hanno cercato di riformulare le leggi in materia. Tuttavia, allo stato attuale, nessuna legge è stata approvata. Contro il diritto alla privacy, la stampa è stata capace con successo di opporre il concetto del diritto di sapere del pubblico.
Certamente, la Gran Bretagna non è l'unico Paese dove la stampa è controllata da multinazionali col solo scopo di fare profitto. Quindi perché la stampa britannica è più frivola? La risposta può risiedere nella funzione che la stampa ha per i propri lettori.

Questo brano è tratto dalla tesi:

Civil Rights in the UK. A Focus on the Language of Civil Partnerships and Same-Sex Marriage

CONSULTA INTEGRALMENTE QUESTA TESI

La consultazione è esclusivamente in formato digitale .PDF

Acquista

Informazioni tesi

  Autore: Valeria Recchiuti
  Tipo: Laurea liv.I
  Anno: 2012-13
  Università: Università degli Studi di Teramo
  Facoltà: Scienze Politiche
  Corso: Scienze politiche e delle relazioni internazionali
  Relatore: Francesca Vaccarelli
  Lingua: Italiano
  Num. pagine: 200

DUBBI? Contattaci

Contatta la redazione a
[email protected]

Ci trovi su Skype (redazione_tesi)
dalle 9:00 alle 13:00

Oppure vieni a trovarci su

Parole chiave

linguaggi specialistici inglesi
civil partnership
linguaggio giuridico inglese
linguaggio giornalistico inglese

Non hai trovato quello che cercavi?


Abbiamo più di 45.000 Tesi di Laurea: cerca nel nostro database

Oppure consulta la sezione dedicata ad appunti universitari selezionati e pubblicati dalla nostra redazione

Ottimizza la tua ricerca:

  • individua con precisione le parole chiave specifiche della tua ricerca
  • elimina i termini non significativi (aggettivi, articoli, avverbi...)
  • se non hai risultati amplia la ricerca con termini via via più generici (ad esempio da "anziano oncologico" a "paziente oncologico")
  • utilizza la ricerca avanzata
  • utilizza gli operatori booleani (and, or, "")

Idee per la tesi?

Scopri le migliori tesi scelte da noi sugli argomenti recenti


Come si scrive una tesi di laurea?


A quale cattedra chiedere la tesi? Quale sarà il docente più disponibile? Quale l'argomento più interessante per me? ...e quale quello più interessante per il mondo del lavoro?

Scarica gratuitamente la nostra guida "Come si scrive una tesi di laurea" e iscriviti alla newsletter per ricevere consigli e materiale utile.


La tesi l'ho già scritta,
ora cosa ne faccio?


La tua tesi ti ha aiutato ad ottenere quel sudato titolo di studio, ma può darti molto di più: ti differenzia dai tuoi colleghi universitari, mostra i tuoi interessi ed è un lavoro di ricerca unico, che può essere utile anche ad altri.

Il nostro consiglio è di non sprecare tutto questo lavoro:

È ora di pubblicare la tesi