Skip to content

L'evoluzione del marketing ed i suoi principali sviluppi nell'era postmoderna

Il Marketing Tribale: la relazione Cliente-cliente

Il Marketing tribale è la risposta al fenomeno della tribalizzazione post-moderna; le sue strategie hanno l'obiettivo di rendere il prodotto fulcro attorno al quale le persone si aggregano.
I beni sono valutati ed acquistati sulla base della loro funzione aggregativa, sulla loro capacità di linkare le persone.
Il marketing tribale sfrutta due tipologie di relazione: il legame affettivo dei piccoli gruppi ed i legami immaginari, grazie ai quali le persone si sentono membri di un tutto. Questi due tipi di rapporti sono causa ed effetto della necessità dei membri di legittimare la loro unione, ed i prodotti diventano uno strumento utile a tale scopo, poiché possono divenire il motivo attorno al quale si crea una tribù.
Le novità inserite dal MT, che lo differenziano dagli altri paradigmi possono essere così riassunte:
1) Si predilige la costruzione della relazione cliente-cliente e se ne cerca di sfruttare la forza.
2) L'azienda passa in secondo piano rispetto al centro della scena, che è occupato dai consumatori e dal prodotto; essa diviene un supporto non invadente alla creazione delle relazioni.
3) L'approccio mira alla creazione di rapporti puramente affettivi.
4) La logica non è più un metro di giudizio; i legami ed i confini delle tribù sono altamente instabili poiché basati sulle emozioni umane; le vecchie metodologie di segmentazione della clientela ed i loro parametri macrosociali non sono in grado di fornire un utile contributo. La nuova complessità di mercato, definita ad alto grado di eclettismo, rendono a volte obsolete anche le nuove e recenti tecniche di direct marketing.
Il punto critico, al quale ogni impresa deve prestare particolare attenzione, è la frammentazione dell'identità individuale; ogni persona infatti nell'arco della giornata interpreta ruoli differenti (in famiglia, al lavoro, nel tempo libero,ecc..). il modo migliore quindi per raggiungerla è quello di andare ad inserirsi in quei luoghi (fisici o virtuali) in cui essa è chiamata ad interpretare la sua parte.
Tali differenze ci portano ad affermare che si stia manifestando una nuova idea di consumo, il cui obiettivo ultimo è quello di dare un senso alla propria esistenza; trovando appagamento nella fruizione,il consumo diventa un mezzo per generare e rafforzare i legami, ed il valore di un prodotto è dato dalla continua interazione tra tutti i soggetti , clienti ed aziende, coinvolti nello scambio.
Il ruolo dell'azienda nel Tribal Marketing è innovativo; essa non è più la protagonista, ma diventa motivo di creazione di occasioni di incontro e scambio attraverso le sue attività (per esempio può creare un accessorio di un prodotto attorno al quale è raggruppata una tribù). Essa può e deve svolgere determinate azioni, di natura strategica, basate sull'autenticità dei prodotti e dei comportamenti aziendali, volti a stimolare la fedeltà affettiva dei membri della tribù nei confronti della marca.
Possiamo individuare tre principali leve strategiche di Marketing Tribale, ossia l'individuazione delle tribù, la creazione di offerta di legami e l'estensione del numero dei membri. [...]

Questo brano è tratto dalla tesi:

L'evoluzione del marketing ed i suoi principali sviluppi nell'era postmoderna

CONSULTA INTEGRALMENTE QUESTA TESI

La consultazione è esclusivamente in formato digitale .PDF

Acquista

Informazioni tesi

  Autore: Vanessa Lavagetto
  Tipo: Laurea liv.II (specialistica)
  Anno: 2013-14
  Università: Università degli Studi di Modena e Reggio Emilia
  Facoltà: Scienze della Comunicazione
  Corso: Pubblicità e comunicazione d'impresa
  Relatore: Veronica Gabrielli
  Lingua: Italiano
  Num. pagine: 120

DUBBI? Contattaci

Contatta la redazione a
[email protected]

Ci trovi su Skype (redazione_tesi)
dalle 9:00 alle 13:00

Oppure vieni a trovarci su

Parole chiave

brand
marketing esperienziale
relationship marketing
nespresso

Non hai trovato quello che cercavi?


Abbiamo più di 45.000 Tesi di Laurea: cerca nel nostro database

Oppure consulta la sezione dedicata ad appunti universitari selezionati e pubblicati dalla nostra redazione

Ottimizza la tua ricerca:

  • individua con precisione le parole chiave specifiche della tua ricerca
  • elimina i termini non significativi (aggettivi, articoli, avverbi...)
  • se non hai risultati amplia la ricerca con termini via via più generici (ad esempio da "anziano oncologico" a "paziente oncologico")
  • utilizza la ricerca avanzata
  • utilizza gli operatori booleani (and, or, "")

Idee per la tesi?

Scopri le migliori tesi scelte da noi sugli argomenti recenti


Come si scrive una tesi di laurea?


A quale cattedra chiedere la tesi? Quale sarà il docente più disponibile? Quale l'argomento più interessante per me? ...e quale quello più interessante per il mondo del lavoro?

Scarica gratuitamente la nostra guida "Come si scrive una tesi di laurea" e iscriviti alla newsletter per ricevere consigli e materiale utile.


La tesi l'ho già scritta,
ora cosa ne faccio?


La tua tesi ti ha aiutato ad ottenere quel sudato titolo di studio, ma può darti molto di più: ti differenzia dai tuoi colleghi universitari, mostra i tuoi interessi ed è un lavoro di ricerca unico, che può essere utile anche ad altri.

Il nostro consiglio è di non sprecare tutto questo lavoro:

È ora di pubblicare la tesi