Skip to content

La comunicazione di marca tra nuovi strumenti e responsabilità sociali. Il caso Lacoste

Identità della marca, evoluzione, visual identity

L'identità del marchio Lacoste, in maniera alquanto usuale, si forma e si concretizza al momento stesso della nascita del brand in quanto va ad incarnare e a rispecchiare i valori del suo fondatore, René Lacoste, e le caratteristiche del primo prodotto commercializzato, la polo L1212.
René, grande atleta, vedeva nello sport, in particolare nel tennis, valori imprescindibili per la vita di un uomo come lo spirito di squadra, la motivazione, il superamento di sé stessi, la tenacia e il rispetto degli altri: valori che seguiva nella vita di tutti i giorni. Inoltre da buon tennista ricercava l'eleganza e lo stile, la libertà di movimento e la semplicità, il classico e il moderno.
Al momento della creazione del marchio, tutti questi valori si concretizzano nell'invenzione della polo e di rimbalzo sul brand.
Tutti questi valori sono assorbiti e rappresentati anche dal famoso logo del coccodrillo, che non a caso rappresenta lo pseudonimo di René Lacoste e si possono riscontrare anche nella filiera di produzione grazie alla partnership con l'amico Andrè Giller, proprietario e presidente di una società di maglieria dell'epoca e considerato un vero filantropo industriale.
Il marchio e il prodotto incentrati sui cores values rappresentati dal loro fondatore, funzionano e vendono da subito tanto. René, negli anni successivi, pur non avendo studiato marketing, capisce l'importanza di rimanere fedele e attaccato ai propri valori sui quali basa tutte le sue successive estensioni di marca e le strategie di comunicazione del brand, creando un'identità capace di evolversi sempre in quella direzione senza rinunciare a lasciarsi contaminare di volta in volta dallo spirito del tempo.
Da subito comprende anche la valenza che ha l'espansione verso mercati extraterritoriali e riesce a far affermare il proprio brand e il plesso di valori che si porta dietro anche negli altri Paesi. Negli Stati Uniti in particolar modo riesce a pubblicizzare e vendere i propri prodotti come "status symbol degli sportivi competenti" andando ad influenzare le scelte di abbigliamento di intere classi sociali.
È anche geniale inventore e il marchio negli anni si carica anche di valori come innovazione, futuro, prestigio, avanguardia.
A livello pubblicitario, la Lacoste, oltre ad essere presente su riviste e giornali, da sempre sponsorizza grandi eventi sportivi con ottima ricaduta mediatica. La più importante di queste iniziative è sicuramente la partnership col famoso torneo di tennis Rolland Garros e con altri tornei del Grande Slam di Golf.
Lacoste inoltre, per quanto concerne la pubblicità, sponsorizza molti sportivi di grande livello sia in campo tennistico che golfistico che si fanno portavoce del marchio e dei prodotti all'avanguardia con i quali spesso trionfano nei loro sport.
Negli anni '90 con l'intento di raggiungere trasversalmente tutte le persone sponsorizza anche una serie limitata di Peugeot 205, un'auto con un'enorme diffusione in tutta Europa.
Il marchio, sempre all'avanguardia pur non dimenticando la tradizione, negli anni '90 apre molti concept store, con mobilio e luci atti a creare mondi del consumo e dell'immaginazione, luoghi onirici dove perdersi e vivere la marca.
La pubblicità per tantissimi anni, soprattutto per quanto concerne il mercato italiano, ha presentato delle anomalie rispetto a tutti i propri competitors. Difatti, nonostante l'affermazione del mezzo televisivo, il marchio Lacoste ha sempre preferito la carta stampata, lasciandosi intravedere via etere solo occasionalmente e quasi sempre per consigliare accessori o fragranze.
Le pubblicità dei suoi prodotti di punta, polo, camicie e maglioni, era quindi lasciata a riviste, giornali e cartelloni: veri capolavori promozionali.
Un'identità così forte permette al marchio francese di estendersi in diversi settori sino a creare un vero e proprio lifestyle Lacoste trasversale alle generazioni e al genere.
A partire dal 1 luglio 1999, la licenza per la produzione dell'abbigliamento in tutto il mondo è ceduta al marchio Devanlay, fino al 31 dicembre 2012. Questo accordo riguarda la creazione, produzione, distribuzione, vendita e pubblicità dei prodotti di abbigliamento Lacoste.
Un accordo importantissimo per il futuro del marchio. Difatti l'obiettivo di questo sviluppo è quello di ridefinire, a distanza di tempo, il ruolo della Lacoste: posizionamento, protezione e difesa del marchio, ricerche di mercato sul consumatore, orientamento, sviluppo, controllo creativo, distribuzione, commercializzazione, e merchandising. Inoltre vengono ridefinite la strategia di comunicazione del brand, lo sviluppo della strategia pubblicitaria aziendale e la sua promozione internazionale; non per ultimo il coordinamento di tutte attività Lacoste sparse nel mondo e lo sviluppo di nuovi progetti. […]

Questo brano è tratto dalla tesi:

La comunicazione di marca tra nuovi strumenti e responsabilità sociali. Il caso Lacoste

CONSULTA INTEGRALMENTE QUESTA TESI

La consultazione è esclusivamente in formato digitale .PDF

Acquista

Informazioni tesi

  Autore: Giacomo Cioni
  Tipo: Laurea liv.II (specialistica)
  Anno: 2011-12
  Università: Università degli Studi di Firenze
  Facoltà: Scienze Politiche
  Corso: Comunicazione strategica
  Relatore: Laura Solito
  Lingua: Italiano
  Num. pagine: 162

FAQ

Per consultare la tesi è necessario essere registrati e acquistare la consultazione integrale del file, al costo di 29,89€.
Il pagamento può essere effettuato tramite carta di credito/carta prepagata, PayPal, bonifico bancario, bollettino postale.
Confermato il pagamento si potrà consultare i file esclusivamente in formato .PDF accedendo alla propria Home Personale. Si potrà quindi procedere a salvare o stampare il file.
Maggiori informazioni
Ingiustamente snobbata durante le ricerche bibliografiche, una tesi di laurea si rivela decisamente utile:
  • perché affronta un singolo argomento in modo sintetico e specifico come altri testi non fanno;
  • perché è un lavoro originale che si basa su una ricerca bibliografica accurata;
  • perché, a differenza di altri materiali che puoi reperire online, una tesi di laurea è stata verificata da un docente universitario e dalla commissione in sede d'esame. La nostra redazione inoltre controlla prima della pubblicazione la completezza dei materiali e, dal 2009, anche l'originalità della tesi attraverso il software antiplagio Compilatio.net.
  • L'utilizzo della consultazione integrale della tesi da parte dell'Utente che ne acquista il diritto è da considerarsi esclusivamente privato.
  • Nel caso in cui l'Utente volesse pubblicare o citare una tesi presente nel database del sito www.tesionline.it deve ottenere autorizzazione scritta dall'Autore della tesi stessa, il quale è unico detentore dei diritti.
  • L'Utente è l'unico ed esclusivo responsabile del materiale di cui acquista il diritto alla consultazione. Si impegna a non divulgare a mezzo stampa, editoria in genere, televisione, radio, Internet e/o qualsiasi altro mezzo divulgativo esistente o che venisse inventato, il contenuto della tesi che consulta o stralci della medesima. Verrà perseguito legalmente nel caso di riproduzione totale e/o parziale su qualsiasi mezzo e/o su qualsiasi supporto, nel caso di divulgazione nonché nel caso di ricavo economico derivante dallo sfruttamento del diritto acquisito.
  • L'Utente è a conoscenza che l'importo da lui pagato per la consultazione integrale della tesi prescelta è ripartito, a partire dalla seconda consultazione assoluta nell'anno in corso, al 50% tra l'Autore/i della tesi e Tesionline Srl, la società titolare del sito www.tesionline.it.
L'obiettivo di Tesionline è quello di rendere accessibile a una platea il più possibile vasta il patrimonio di cultura e conoscenza contenuto nelle tesi.
Per raggiungerlo, è fondamentale superare la barriera rappresentata dalla lingua. Ecco perché cerchiamo persone disponibili ad effettuare la traduzione delle tesi pubblicate nel nostro sito.
Scopri come funziona

DUBBI? Contattaci

Contatta la redazione a
[email protected]

Ci trovi su Skype (redazione_tesi)
dalle 9:00 alle 13:00

Oppure vieni a trovarci su

Parole chiave

comunicazione
marca
visual identity
valore della marca
responsabilità sociali
social marketing
lacoste
le emozioni nella marca
la marca e le responsabilità sociali
la marca nella modernità

Non hai trovato quello che cercavi?


Abbiamo più di 45.000 Tesi di Laurea: cerca nel nostro database

Oppure consulta la sezione dedicata ad appunti universitari selezionati e pubblicati dalla nostra redazione

Ottimizza la tua ricerca:

  • individua con precisione le parole chiave specifiche della tua ricerca
  • elimina i termini non significativi (aggettivi, articoli, avverbi...)
  • se non hai risultati amplia la ricerca con termini via via più generici (ad esempio da "anziano oncologico" a "paziente oncologico")
  • utilizza la ricerca avanzata
  • utilizza gli operatori booleani (and, or, "")

Idee per la tesi?

Scopri le migliori tesi scelte da noi sugli argomenti recenti


Come si scrive una tesi di laurea?


A quale cattedra chiedere la tesi? Quale sarà il docente più disponibile? Quale l'argomento più interessante per me? ...e quale quello più interessante per il mondo del lavoro?

Scarica gratuitamente la nostra guida "Come si scrive una tesi di laurea" e iscriviti alla newsletter per ricevere consigli e materiale utile.


La tesi l'ho già scritta,
ora cosa ne faccio?


La tua tesi ti ha aiutato ad ottenere quel sudato titolo di studio, ma può darti molto di più: ti differenzia dai tuoi colleghi universitari, mostra i tuoi interessi ed è un lavoro di ricerca unico, che può essere utile anche ad altri.

Il nostro consiglio è di non sprecare tutto questo lavoro:

È ora di pubblicare la tesi