Skip to content

La famiglia come società naturale e l'importanza dell'essere genitori.

Il sostegno alla genitorialità

Diventare genitori è il risultato di un percorso con radici profonde che non coincide con la nascita di un figlio. Essere genitori è un’esperienza che parte dal nostro essere figli, da una storia fatta di generazioni che custodiscono un tesoro di desideri e paure, avvicinamenti ed allontanamenti. Diventare genitori oggi determina l’assunzione di responsabilità, richiede di saper decodificare i messaggi dei bambini, di capire la dimensione della cura e di apprendere gli atteggiamenti di un mondo nuovo.

La società attuale ha il compito di divulgare una cultura della genitorialità, riconoscendo la famiglia come «società naturale» e come soggetto portatore di risorse e competenze che vada promosso attraverso l’ascolto, l’accompagnamento educativo, la creazione di spazi di socializzazione, il confronto ed il mutuo soccorso tra genitori. La creazione di Centri per bambini e genitori soddisfa le esigenze di una “nuova genitorialità” ed offre una rete di servizi vari. L’attuale momento storico è difficile e richiede un’attenta valutazione del concetto di “essere famiglia”, individuando con sapienza quelli che sono i bisogni, i compiti ed i ruoli della coppia costituita da padre e madre, entrambi sempre presenti nella dimensione del dovere.

Il Centro per bambini e genitori offre un servizio di prevenzione da eventuali disagi e si propone non in una forma “assistenziale”, ma partecipe nel rendere protagoniste attive nella propria vita le famiglie. Nei Centri per bambini e genitori è possibile “apprendere” la genitorialità e, soprattutto, “insegnarla”. La comunità sociale, all’interno della struttura del Centro, insegna a sostenere i genitori nel loro impegno di crescere ed educare i propri figli. I servizi offerti attivano la “prosocialità” delle stesse famiglie. Si definisce famiglia prosociale quel gruppo familiare che risulta disponibile allo scambio sociale, al dono, alle relazioni reciproche, alla solidarietà, alla condivisione delle idee e delle esperienze con il mondo circostante. Gli scambi disinteressati di opinioni tra famiglie promuove l’autonomia dei bambini e contrasta la chiusura sociale tra gli adulti.

La famiglia sarà considerata in tal modo come un soggetto sociale competente ed attivo, capace di dar vita ad un interlocutore impegnato in un lavoro di educazione e formazione, costituito dalla relazione tra soggetti diversi che elaborano riflessioni e risposte a problemi comuni a tutti. L’importanza delle famiglie prosociali risiede nella capacità di ascolto e di comunicazione per poter costruire significati condivisi, i quali consentono di acquisire la consapevolezza di quelle difficoltà da superare e di quei bisogni da soddisfare. Il sostegno alle famiglie diventa un pilastro per originare unità territoriali competenti, che siano capaci a loro volta di promuovere il territorio come spazio abitato e fortificato da una rete di relazioni, accoglienza, socialità, comunicazione e condivisione. Secondo gli studiosi ed attraverso una lettura in chiave pedagogica, questo sistema di relazioni può consentire ad ognuno di potersi sentire a casa in città. Ogni famiglia va quindi sostenuta nell’impegno educativo e, particolarmente, in situazioni di difficoltà che comprendono disabilità, devianza e fragilità dei figli durante la loro crescita. La famiglia consapevole dei propri diritti apprenderà quanto sia edificante chiedere al sociale un sostegno per l’adempimento di quei doveri che le competono. In breve, una famiglia può cambiare ma senza mai perdere il suo ruolo principale nell’organizzazione sociale.

Questo brano è tratto dalla tesi:

La famiglia come società naturale e l'importanza dell'essere genitori.

CONSULTA INTEGRALMENTE QUESTA TESI

La consultazione è esclusivamente in formato digitale .PDF

Acquista

Informazioni tesi

  Autore: Antonio Monaco
  Tipo: Tesi di Laurea Magistrale
  Anno: 2013-14
  Università: Università Telematica Pegaso
  Facoltà: Scienze Umanistiche
  Corso: Pedagogia
  Relatore: Carmine Piscopo
  Lingua: Italiano
  Num. pagine: 118

FAQ

Per consultare la tesi è necessario essere registrati e acquistare la consultazione integrale del file, al costo di 29,89€.
Il pagamento può essere effettuato tramite carta di credito/carta prepagata, PayPal, bonifico bancario, bollettino postale.
Confermato il pagamento si potrà consultare i file esclusivamente in formato .PDF accedendo alla propria Home Personale. Si potrà quindi procedere a salvare o stampare il file.
Maggiori informazioni
Ingiustamente snobbata durante le ricerche bibliografiche, una tesi di laurea si rivela decisamente utile:
  • perché affronta un singolo argomento in modo sintetico e specifico come altri testi non fanno;
  • perché è un lavoro originale che si basa su una ricerca bibliografica accurata;
  • perché, a differenza di altri materiali che puoi reperire online, una tesi di laurea è stata verificata da un docente universitario e dalla commissione in sede d'esame. La nostra redazione inoltre controlla prima della pubblicazione la completezza dei materiali e, dal 2009, anche l'originalità della tesi attraverso il software antiplagio Compilatio.net.
  • L'utilizzo della consultazione integrale della tesi da parte dell'Utente che ne acquista il diritto è da considerarsi esclusivamente privato.
  • Nel caso in cui l'Utente volesse pubblicare o citare una tesi presente nel database del sito www.tesionline.it deve ottenere autorizzazione scritta dall'Autore della tesi stessa, il quale è unico detentore dei diritti.
  • L'Utente è l'unico ed esclusivo responsabile del materiale di cui acquista il diritto alla consultazione. Si impegna a non divulgare a mezzo stampa, editoria in genere, televisione, radio, Internet e/o qualsiasi altro mezzo divulgativo esistente o che venisse inventato, il contenuto della tesi che consulta o stralci della medesima. Verrà perseguito legalmente nel caso di riproduzione totale e/o parziale su qualsiasi mezzo e/o su qualsiasi supporto, nel caso di divulgazione nonché nel caso di ricavo economico derivante dallo sfruttamento del diritto acquisito.
  • L'Utente è a conoscenza che l'importo da lui pagato per la consultazione integrale della tesi prescelta è ripartito, a partire dalla seconda consultazione assoluta nell'anno in corso, al 50% tra l'Autore/i della tesi e Tesionline Srl, la società titolare del sito www.tesionline.it.
L'obiettivo di Tesionline è quello di rendere accessibile a una platea il più possibile vasta il patrimonio di cultura e conoscenza contenuto nelle tesi.
Per raggiungerlo, è fondamentale superare la barriera rappresentata dalla lingua. Ecco perché cerchiamo persone disponibili ad effettuare la traduzione delle tesi pubblicate nel nostro sito.
Scopri come funziona

DUBBI? Contattaci

Contatta la redazione a
[email protected]

Ci trovi su Skype (redazione_tesi)
dalle 9:00 alle 13:00

Oppure vieni a trovarci su

Parole chiave

matrimonio
genitori
figli
genitori e figli
famiglia tradizionale
nucleo familiare
famiglia naturale
famiglia eterosessuale
mamma e papà
coppia con figli

Non hai trovato quello che cercavi?


Abbiamo più di 45.000 Tesi di Laurea: cerca nel nostro database

Oppure consulta la sezione dedicata ad appunti universitari selezionati e pubblicati dalla nostra redazione

Ottimizza la tua ricerca:

  • individua con precisione le parole chiave specifiche della tua ricerca
  • elimina i termini non significativi (aggettivi, articoli, avverbi...)
  • se non hai risultati amplia la ricerca con termini via via più generici (ad esempio da "anziano oncologico" a "paziente oncologico")
  • utilizza la ricerca avanzata
  • utilizza gli operatori booleani (and, or, "")

Idee per la tesi?

Scopri le migliori tesi scelte da noi sugli argomenti recenti


Come si scrive una tesi di laurea?


A quale cattedra chiedere la tesi? Quale sarà il docente più disponibile? Quale l'argomento più interessante per me? ...e quale quello più interessante per il mondo del lavoro?

Scarica gratuitamente la nostra guida "Come si scrive una tesi di laurea" e iscriviti alla newsletter per ricevere consigli e materiale utile.


La tesi l'ho già scritta,
ora cosa ne faccio?


La tua tesi ti ha aiutato ad ottenere quel sudato titolo di studio, ma può darti molto di più: ti differenzia dai tuoi colleghi universitari, mostra i tuoi interessi ed è un lavoro di ricerca unico, che può essere utile anche ad altri.

Il nostro consiglio è di non sprecare tutto questo lavoro:

È ora di pubblicare la tesi