Skip to content

Efficienza del mercato dei beni pubblici ed evasione fiscale

L’approccio di Bordignon all’evasione fiscale

Il punto di partenza per la costruzione della sua teoria alternativa è il carattere sociale dell’evasione fiscale. Qui sono, infatti, prese in considerazione diverse motivazioni oltre al mero interesse personale; l’elemento cruciale consiste nella considerazione della “relazione di scambio” tra spesa pubblica e tassazione.

L’evidenza empirica suggerisce che i soggetti percepiscano il proprio rapporto con lo stato e con gli altri attori del sistema fiscale come un rapporto di scambio, dove il contribuente cede potere d’acquisto in cambio di beni e servizi offerti dallo stato. Gli agenti tendono a formare delle aspettative riguardo alle “ragioni di scambio” considerate eque: se le ragioni di scambio effettive si discostano di molto da quelle che erano le aspettative gli agenti, essi cercheranno di riequilibrare lo scambio riducendo il proprio contributo.

Questo suggerisce che gli individui siano in grado di formulare dei giudizi di equità rispetto al proprio rapporto con lo stato e quindi, se questo è percepito come ingiusto, i cittadini possono tentare di riequilibrare questo rapporto sottraendosi ai propri obblighi di contribuzione.

Detto questo, si può considerare quindi la disobbedienza fiscale come un tentativo degli individui di ristabilire una condizione di equità nel rapporto con gli attori del sistema fiscale. Il rapporto di equità può essere giudicato in conformità a diversi elementi, ad esempio in base al rapporto di scambio tra il consumo privato e i beni e servizi ricevuti, oppure in base al rapporto di contribuzione con gli altri soggetti ed anche per entrambe le ragioni contemporaneamente.

“Questo approccio suggerisce allora che il livello desiderato di evasione fiscale da parte di un contribuente non sia un dato, […], ma dipenda dal complesso sul giudizio etico sul sistema fiscale; giudizio che riguarda sia i beni e servizi offerti dallo stato in cambio delle imposte pagate, sia il modo con cui l’onere per il pagamento di questi beni e servizi viene ripartito, di diritto e di fatto, tra i contribuenti.”

Questo brano è tratto dalla tesi:

Efficienza del mercato dei beni pubblici ed evasione fiscale

CONSULTA INTEGRALMENTE QUESTA TESI

La consultazione è esclusivamente in formato digitale .PDF

Acquista

Informazioni tesi

  Autore: Alessia Fellegara
  Tipo: Laurea liv.I
  Anno: 2013-14
  Università: Università degli Studi di Pavia
  Facoltà: Economia
  Corso: Economia aziendale
  Relatore: Giorgio Rampa
  Lingua: Italiano
  Num. pagine: 38

DUBBI? Contattaci

Contatta la redazione a
[email protected]

Ci trovi su Skype (redazione_tesi)
dalle 9:00 alle 13:00

Oppure vieni a trovarci su

Parole chiave


Non hai trovato quello che cercavi?


Abbiamo più di 45.000 Tesi di Laurea: cerca nel nostro database

Oppure consulta la sezione dedicata ad appunti universitari selezionati e pubblicati dalla nostra redazione

Ottimizza la tua ricerca:

  • individua con precisione le parole chiave specifiche della tua ricerca
  • elimina i termini non significativi (aggettivi, articoli, avverbi...)
  • se non hai risultati amplia la ricerca con termini via via più generici (ad esempio da "anziano oncologico" a "paziente oncologico")
  • utilizza la ricerca avanzata
  • utilizza gli operatori booleani (and, or, "")

Idee per la tesi?

Scopri le migliori tesi scelte da noi sugli argomenti recenti


Come si scrive una tesi di laurea?


A quale cattedra chiedere la tesi? Quale sarà il docente più disponibile? Quale l'argomento più interessante per me? ...e quale quello più interessante per il mondo del lavoro?

Scarica gratuitamente la nostra guida "Come si scrive una tesi di laurea" e iscriviti alla newsletter per ricevere consigli e materiale utile.


La tesi l'ho già scritta,
ora cosa ne faccio?


La tua tesi ti ha aiutato ad ottenere quel sudato titolo di studio, ma può darti molto di più: ti differenzia dai tuoi colleghi universitari, mostra i tuoi interessi ed è un lavoro di ricerca unico, che può essere utile anche ad altri.

Il nostro consiglio è di non sprecare tutto questo lavoro:

È ora di pubblicare la tesi