Skip to content

Il paziente al centro dell'assistenza: un approccio digitale

La cartella cardiologica

Si è voluto creare un sistema che permettesse al cittadino di far sì che i diversi eventi sanitari della vita venissero a costituire una storia raccolta in unico volume e non un insieme di episodi annotati su fogli sparsi la cui trama potesse essere ricostruita con difficoltà.

In questo modo tutti coloro a cui il paziente si affiderà per essere curato avranno la possibilità di conoscere interamente la sua storia e potranno agire in modo corretto.
Il sistema comprende tre livelli applicativi: parte client, server e mobile. La parte client viene utilizzata dal medico e dal paziente. L'amministratore del sistema assegna a ciascuno dei medici che lo richiedano una username ed una password che utilizzeranno per effettuare il login.

Il medico dopo aver effettuato il login disporrà delle seguenti funzionalità: inserimento di un nuovo paziente, visualizzazione della lista dei pazienti che si sono registrati, selezione di uno dei pazienti registrati, accesso alla scheda del paziente. Nella scheda del paziente il medico può visualizzare ed aggiornare l'anamnesi distinta in familiare, fisiologica, remota e prossima, può inserire il motivo della visita, memorizzare i valori di pressione, frequenza cardiaca, peso corporeo, altezza, circonferenza della vita. Annota le indagini strumentali visionate e quelle effettuate eventualmente insieme ai relativi referti, le indagini richieste e la terapia in atto. Il medico può inoltre inviare al server files di immagine, audio, video e dicom relativi al paziente. Al momento i files relatvi ad ecg, esami di laboratorio sono inviati come immagini, ma la cartella è stata predisposta in modo che nel momento in cui si dovesse realizzare l'interfacciamento diretto con elettrocardiografi o apparecchiature di laboratorio digitali tali files potranno essere inviati direttamente.

Il medico inoltre potrà memorizzare i diversi fattori di rischio cardiovascolare, elencati in una tabella, semplicemente con un click del mouse sul fattore modificando il colore di sfondo del fattore, impostato di default a verde (assente), in rosso.

Negli accessi successivi la tabella apparirà con i colori impostati. Infine il medico potrà decidere se creare la cartella. In tal caso tutte le informazioni inserite in precedenza saranno comprese in un file pdf, che conterrà anche le immagini inviate ed i link agli audio e ai video caricati sul server. Il file pdf viene scaricato in una directory (cartelle cardiologiche) sul computer del medico.

Il paziente cui il medico propone l'adesione al sistema, riceve una mail contenente un codice di quattro cifre ed un link che gli permetterà di collegarsi alla pagina di registrazione al sistema. Completando il form ed inserendo nell'apposito campo una password il paziente accetta che i suoi dati vengano memorizzati nel sistema. Installata l'applicazione sul proprio computer ed inserendo dopo l'avvio nella pagina di login il proprio codice fiscale e la password scelta accederà ad una pagina in cui potrà inserire gli stessi file che può inserire il medico e scaricare il file pdf relativo alla propria cartella.

La parte server presenta un'interfaccia grafica per l'impostazione della password al momento della registrazione o la reimpostazione nel caso si siano verificati ripetutamente errati tentativi di login. Inoltre mette a disposizione un’interfaccia di accesso ai dati e funzioni aggiuntive per l’intero sistema. Questa prevede: autenticazione utenti, registrazione pazienti, accesso ai dati dei pazienti, upload dei contenuti multimediali, conversione dei contenuti nello standard DICOM, implementazione del PACS DICOM. Anamnesystem Mobile presenta un front layer sia per il dottore, sia per il paziente.

Il medico può inserire un nuovo paziente con il Codice Fiscale, acquisisce e carica immagini, video e audio da fotocamera o smartphone, visualizza risorse già caricate e crea report in Pdf.
L’idea alla base di Anamnesystem è quella di poter avere non solo la cartella clinica digitalizzata di ogni paziente sul web-server locale della struttura sanitaria su cui è installato, bensì quella di far si che questa sia accessibile in qualsiasi struttura medico-sanitaria del mondo. Tutto ciò sarà possibile standardizzando ed ottimizzando il software per i canoni minimi obbligatori previste per le applicazioni medico-sanitarie (privacy, sicurezza autenticità, conservazione dei dati). Oltre tutto poiché il sistema è completamente addestrato sull’utilizzo del protocollo DICOM, (oggetto di una tesi già discussa) questo fa si che il software riesca a comunicare con qualsiasi macchinario esistente sul mercato in linea con gli standard attuali.

La straordinarietà sta nel fatto che il sistema risulta estremamente scalabile e adattabile a qualsiasi altra branca della medicina e può interfacciarsi con tutti i macchinari presenti ad oggi sul mercato.

Questo brano è tratto dalla tesi:

Il paziente al centro dell'assistenza: un approccio digitale

CONSULTA INTEGRALMENTE QUESTA TESI

La consultazione è esclusivamente in formato digitale .PDF

Acquista

Informazioni tesi

  Autore: Francesco Girardi
  Tipo: Laurea liv.I
  Anno: 2011-12
  Università: Università degli Studi di Bari
  Facoltà: Scienze Matematiche, Fisiche e Naturali
  Corso: Informatica
  Relatore: Giovanni Dimauro
  Lingua: Italiano
  Num. pagine: 194

FAQ

Per consultare la tesi è necessario essere registrati e acquistare la consultazione integrale del file, al costo di 29,89€.
Il pagamento può essere effettuato tramite carta di credito/carta prepagata, PayPal, bonifico bancario, bollettino postale.
Confermato il pagamento si potrà consultare i file esclusivamente in formato .PDF accedendo alla propria Home Personale. Si potrà quindi procedere a salvare o stampare il file.
Maggiori informazioni
Ingiustamente snobbata durante le ricerche bibliografiche, una tesi di laurea si rivela decisamente utile:
  • perché affronta un singolo argomento in modo sintetico e specifico come altri testi non fanno;
  • perché è un lavoro originale che si basa su una ricerca bibliografica accurata;
  • perché, a differenza di altri materiali che puoi reperire online, una tesi di laurea è stata verificata da un docente universitario e dalla commissione in sede d'esame. La nostra redazione inoltre controlla prima della pubblicazione la completezza dei materiali e, dal 2009, anche l'originalità della tesi attraverso il software antiplagio Compilatio.net.
  • L'utilizzo della consultazione integrale della tesi da parte dell'Utente che ne acquista il diritto è da considerarsi esclusivamente privato.
  • Nel caso in cui l'Utente volesse pubblicare o citare una tesi presente nel database del sito www.tesionline.it deve ottenere autorizzazione scritta dall'Autore della tesi stessa, il quale è unico detentore dei diritti.
  • L'Utente è l'unico ed esclusivo responsabile del materiale di cui acquista il diritto alla consultazione. Si impegna a non divulgare a mezzo stampa, editoria in genere, televisione, radio, Internet e/o qualsiasi altro mezzo divulgativo esistente o che venisse inventato, il contenuto della tesi che consulta o stralci della medesima. Verrà perseguito legalmente nel caso di riproduzione totale e/o parziale su qualsiasi mezzo e/o su qualsiasi supporto, nel caso di divulgazione nonché nel caso di ricavo economico derivante dallo sfruttamento del diritto acquisito.
  • L'Utente è a conoscenza che l'importo da lui pagato per la consultazione integrale della tesi prescelta è ripartito, a partire dalla seconda consultazione assoluta nell'anno in corso, al 50% tra l'Autore/i della tesi e Tesionline Srl, la società titolare del sito www.tesionline.it.
L'obiettivo di Tesionline è quello di rendere accessibile a una platea il più possibile vasta il patrimonio di cultura e conoscenza contenuto nelle tesi.
Per raggiungerlo, è fondamentale superare la barriera rappresentata dalla lingua. Ecco perché cerchiamo persone disponibili ad effettuare la traduzione delle tesi pubblicate nel nostro sito.
Scopri come funziona

DUBBI? Contattaci

Contatta la redazione a
[email protected]

Ci trovi su Skype (redazione_tesi)
dalle 9:00 alle 13:00

Oppure vieni a trovarci su

Parole chiave


Non hai trovato quello che cercavi?


Abbiamo più di 45.000 Tesi di Laurea: cerca nel nostro database

Oppure consulta la sezione dedicata ad appunti universitari selezionati e pubblicati dalla nostra redazione

Ottimizza la tua ricerca:

  • individua con precisione le parole chiave specifiche della tua ricerca
  • elimina i termini non significativi (aggettivi, articoli, avverbi...)
  • se non hai risultati amplia la ricerca con termini via via più generici (ad esempio da "anziano oncologico" a "paziente oncologico")
  • utilizza la ricerca avanzata
  • utilizza gli operatori booleani (and, or, "")

Idee per la tesi?

Scopri le migliori tesi scelte da noi sugli argomenti recenti


Come si scrive una tesi di laurea?


A quale cattedra chiedere la tesi? Quale sarà il docente più disponibile? Quale l'argomento più interessante per me? ...e quale quello più interessante per il mondo del lavoro?

Scarica gratuitamente la nostra guida "Come si scrive una tesi di laurea" e iscriviti alla newsletter per ricevere consigli e materiale utile.


La tesi l'ho già scritta,
ora cosa ne faccio?


La tua tesi ti ha aiutato ad ottenere quel sudato titolo di studio, ma può darti molto di più: ti differenzia dai tuoi colleghi universitari, mostra i tuoi interessi ed è un lavoro di ricerca unico, che può essere utile anche ad altri.

Il nostro consiglio è di non sprecare tutto questo lavoro:

È ora di pubblicare la tesi