Skip to content

Paul Bourget e Federico De Roberto: ricostruzione dei rapporti biografici e affinità caratteriali

Sdoppiamento e amletismo: dalla «manie de l'analyse» all'inazione

Il carattere che forse unisce più evidentemente le personalità di Raeli-De Roberto e Larcher-Bourget è uno sdoppiamento che per un verso oppone l'attitudine speculativa all'efficacia dell'azione, il pensiero alla vita, e per l'altro – come conseguenza – oppone la sete di ideale a un bisogno primigenio di sensualità. Ermanno ha infatti ereditato dai genitori opposte tendenze che lo rendono vittima di un «dissidio continuo e irrimediabile», «l'idealismo sognatore e il misticismo vaneggiante» della madre, da cui gli derivano «le tendenze alla contemplazione, all'astrazione», e «il senso del reale» del padre, che si traduce nell'istinto sensuale di Ermanno. Il giovane protagonista «vagheggiava due opposte concezioni della vita, e – danno senza fine più grave – al momento dell'azione non riusciva a decidersi». Sostituendo all’esperienza una fervente attività immaginativa, trova nella «vita speculativa la forza di resistenza contro ogni nuova tentazione» e pur di salvaguardare la realtà ideale della sua immaginazione fugge la realtà vera e rinuncia, ad esempio, al desiderio carnale della donna amata. Nel titolo della sua raccolta di poesie Flemme e Fiamme si potrebbero riassumere le due tendenze di questa «anima bizzarramente complicata e quasi duplice, ora sottilmente indagatrice, ora tumultuosamente appassionata»; da un lato «il pensiero analitico» che «restava sempre il modo principale della sua attività» e dunque anche una capacità idealizzante che lo faceva aspirare «ai più alti cieli spirituali» e prevenire ogni rischio di profanazione tramite l'inazione, dall'altro, «il ritorno dell'antico istinto lungamente mortificato e represso», di «sopite tentazioni di avidi dissetamenti, di abbandoni profondi» e il desiderio di far prevalere la vita sul pensiero: «No, io non esercito più la mia critica […] Io vivo, io vivo, io vivo».
Nel frattempo, «Claude Larcher, suo fratello maggiore», analizza «cet étrange pouvoir de me dédoubler», che, come nel caso di Ermanno, oppone, da un lato la «réflexion hardie» alla «volonté faible», e dall'altro un «idéalisme natif» a una «corruption presque systématiquement acquise». Come in quel caso, lo studio e l'attività critica «n'avaient d'ailleurs aucune influence sur ses actions» e dotavano Claude del «pouvoir de se connaître» ma della «impuissance de se diriger». Come in quel caso, il protagonista si ritiene «épris d'Idéal», «desséché à force de réflexion» e contemporaneamente un «maniaque d'érotisme, un insensé qui va dans la vie où le conduit son sexe, un avili lucide». Ora, questo sdoppiamento dovuto alla centralità dell'analisi e del ragionamento rispetto all'azione e al contrasto tra lo spirito e i sensi è proprio di Paul Bourget e Federico De Roberto. [...]

Questo brano è tratto dalla tesi:

Paul Bourget e Federico De Roberto: ricostruzione dei rapporti biografici e affinità caratteriali

CONSULTA INTEGRALMENTE QUESTA TESI

La consultazione è esclusivamente in formato digitale .PDF

Acquista

Informazioni tesi

  Autore: Maria Chiara Tantino
  Tipo: Laurea liv.I
  Anno: 2013-14
  Università: Università degli Studi di Catania
  Facoltà: Lettere
  Corso: Lettere
  Relatore: Concettina Rizzo
  Lingua: Italiano
  Num. pagine: 77

FAQ

Per consultare la tesi è necessario essere registrati e acquistare la consultazione integrale del file, al costo di 29,89€.
Il pagamento può essere effettuato tramite carta di credito/carta prepagata, PayPal, bonifico bancario, bollettino postale.
Confermato il pagamento si potrà consultare i file esclusivamente in formato .PDF accedendo alla propria Home Personale. Si potrà quindi procedere a salvare o stampare il file.
Maggiori informazioni
Ingiustamente snobbata durante le ricerche bibliografiche, una tesi di laurea si rivela decisamente utile:
  • perché affronta un singolo argomento in modo sintetico e specifico come altri testi non fanno;
  • perché è un lavoro originale che si basa su una ricerca bibliografica accurata;
  • perché, a differenza di altri materiali che puoi reperire online, una tesi di laurea è stata verificata da un docente universitario e dalla commissione in sede d'esame. La nostra redazione inoltre controlla prima della pubblicazione la completezza dei materiali e, dal 2009, anche l'originalità della tesi attraverso il software antiplagio Compilatio.net.
  • L'utilizzo della consultazione integrale della tesi da parte dell'Utente che ne acquista il diritto è da considerarsi esclusivamente privato.
  • Nel caso in cui l'Utente volesse pubblicare o citare una tesi presente nel database del sito www.tesionline.it deve ottenere autorizzazione scritta dall'Autore della tesi stessa, il quale è unico detentore dei diritti.
  • L'Utente è l'unico ed esclusivo responsabile del materiale di cui acquista il diritto alla consultazione. Si impegna a non divulgare a mezzo stampa, editoria in genere, televisione, radio, Internet e/o qualsiasi altro mezzo divulgativo esistente o che venisse inventato, il contenuto della tesi che consulta o stralci della medesima. Verrà perseguito legalmente nel caso di riproduzione totale e/o parziale su qualsiasi mezzo e/o su qualsiasi supporto, nel caso di divulgazione nonché nel caso di ricavo economico derivante dallo sfruttamento del diritto acquisito.
  • L'Utente è a conoscenza che l'importo da lui pagato per la consultazione integrale della tesi prescelta è ripartito, a partire dalla seconda consultazione assoluta nell'anno in corso, al 50% tra l'Autore/i della tesi e Tesionline Srl, la società titolare del sito www.tesionline.it.
L'obiettivo di Tesionline è quello di rendere accessibile a una platea il più possibile vasta il patrimonio di cultura e conoscenza contenuto nelle tesi.
Per raggiungerlo, è fondamentale superare la barriera rappresentata dalla lingua. Ecco perché cerchiamo persone disponibili ad effettuare la traduzione delle tesi pubblicate nel nostro sito.
Scopri come funziona

DUBBI? Contattaci

Contatta la redazione a
[email protected]

Ci trovi su Skype (redazione_tesi)
dalle 9:00 alle 13:00

Oppure vieni a trovarci su

Parole chiave

paul bourget
federico de roberto
dilettantismo

Non hai trovato quello che cercavi?


Abbiamo più di 45.000 Tesi di Laurea: cerca nel nostro database

Oppure consulta la sezione dedicata ad appunti universitari selezionati e pubblicati dalla nostra redazione

Ottimizza la tua ricerca:

  • individua con precisione le parole chiave specifiche della tua ricerca
  • elimina i termini non significativi (aggettivi, articoli, avverbi...)
  • se non hai risultati amplia la ricerca con termini via via più generici (ad esempio da "anziano oncologico" a "paziente oncologico")
  • utilizza la ricerca avanzata
  • utilizza gli operatori booleani (and, or, "")

Idee per la tesi?

Scopri le migliori tesi scelte da noi sugli argomenti recenti


Come si scrive una tesi di laurea?


A quale cattedra chiedere la tesi? Quale sarà il docente più disponibile? Quale l'argomento più interessante per me? ...e quale quello più interessante per il mondo del lavoro?

Scarica gratuitamente la nostra guida "Come si scrive una tesi di laurea" e iscriviti alla newsletter per ricevere consigli e materiale utile.


La tesi l'ho già scritta,
ora cosa ne faccio?


La tua tesi ti ha aiutato ad ottenere quel sudato titolo di studio, ma può darti molto di più: ti differenzia dai tuoi colleghi universitari, mostra i tuoi interessi ed è un lavoro di ricerca unico, che può essere utile anche ad altri.

Il nostro consiglio è di non sprecare tutto questo lavoro:

È ora di pubblicare la tesi