Skip to content

Crowdsensing di parametri percettivi

Crowdsensing per progettare Smart City

Un concetto fondamentale da cui partire è che i dati rappresentano informazioni e conoscenza. Una città può essere smart solo se riesce ad utilizzare i dati prodotti da sensori elettronici e umani per migliorare la sostenibilità e la qualità della vita della città stessa. Attraverso la partecipazione elettronica, i cittadini dotati di dispositivi mobili fungono da sensori per registrare i fenomeni urbani, raccogliendo informazioni specifiche sul territorio e consentendo di descrivere in modo nuovo la città. Nelle città intelligenti sono i cittadini che attraverso attività di crowdsensing creano la base di "conoscenza" utile alla comprensione dei fenomeni urbani. I cittadini non sono più attori passivi, ma protagonisti della gestione e del cambiamento della città. In una Smart City, i dati devono essere riprodotti in formato aperto per poterli utilizzare in modo intelligente al fine di migliorare la qualità della vita dei cittadini. In una Smart City ci deve essere una sensoristica diffusa basata su sensori e su sistemi di partecipazione (crowdsensing). Il concetto di Smart City riguarda l'utilizzo di tutte le tecnologie digitali utili allo sviluppo di città orientate ai cittadini e ai loro bisogni, in cui le esigenze del singolo possano coincidere con le esigenze della collettività. Social network, Cloud, device mobili, Big Data, Open Data, Internet delle cose, saranno solo alcune delle tecnologie che consentiranno al genere umano di produrre "l'intelligenza cittadina".

Questo brano è tratto dalla tesi:

Crowdsensing di parametri percettivi

CONSULTA INTEGRALMENTE QUESTA TESI

La consultazione è esclusivamente in formato digitale .PDF

Acquista

Informazioni tesi

  Autore: Marcello Martinucci
  Tipo: Laurea liv.I
  Anno: 2013-14
  Università: Università degli Studi di Urbino
  Facoltà: Scienze e Tecnologie Informatiche
  Corso: Informatica applicata
  Relatore: Alessandro Bogliolo
  Lingua: Italiano
  Num. pagine: 143

DUBBI? Contattaci

Contatta la redazione a
[email protected]

Ci trovi su Skype (redazione_tesi)
dalle 9:00 alle 13:00

Oppure vieni a trovarci su

Parole chiave

gps
postgis
html5
crowdsensing
crowdsoursing
smart city
facebook
google maps
geolocalizzazione
web

Non hai trovato quello che cercavi?


Abbiamo più di 45.000 Tesi di Laurea: cerca nel nostro database

Oppure consulta la sezione dedicata ad appunti universitari selezionati e pubblicati dalla nostra redazione

Ottimizza la tua ricerca:

  • individua con precisione le parole chiave specifiche della tua ricerca
  • elimina i termini non significativi (aggettivi, articoli, avverbi...)
  • se non hai risultati amplia la ricerca con termini via via più generici (ad esempio da "anziano oncologico" a "paziente oncologico")
  • utilizza la ricerca avanzata
  • utilizza gli operatori booleani (and, or, "")

Idee per la tesi?

Scopri le migliori tesi scelte da noi sugli argomenti recenti


Come si scrive una tesi di laurea?


A quale cattedra chiedere la tesi? Quale sarà il docente più disponibile? Quale l'argomento più interessante per me? ...e quale quello più interessante per il mondo del lavoro?

Scarica gratuitamente la nostra guida "Come si scrive una tesi di laurea" e iscriviti alla newsletter per ricevere consigli e materiale utile.


La tesi l'ho già scritta,
ora cosa ne faccio?


La tua tesi ti ha aiutato ad ottenere quel sudato titolo di studio, ma può darti molto di più: ti differenzia dai tuoi colleghi universitari, mostra i tuoi interessi ed è un lavoro di ricerca unico, che può essere utile anche ad altri.

Il nostro consiglio è di non sprecare tutto questo lavoro:

È ora di pubblicare la tesi