Skip to content

Analisi del mercato repo dei Titoli di Stato italiani in un’ottica di impiego per la liquidità del Tesoro

La gestione del collateral

Un discorso per certi versi analogo a quello fatto per la compensazione dei repo vale per la gestione del collateral, poiché anche quest'ultima può avvenire in via bilaterale o attraverso il ricorso a un'entità terza.
La gestione bilaterale prevede che siano le stesse controparti a selezionare i titoli che vengono posti in garanzia. Nell'ambito di questa gestione si distinguono due differenti approcci di controllo operativo del collateral; sebbene infatti, come detto, la proprietà legale del titolo viene trasferita al buyer, la definizione del regime di controllo operativo (o custodia) è essenziale per evitare i problemi che potrebbero originarsi in caso di default di una delle controparti. Nello specifico si distingue tra:
• hold in custody (HIC) repo: il seller mantiene il controllo operativo del collateral. Questo espone il buyer a grandi rischi specie perché la controparte può ricorrere al cosiddetto "double dipping" e impegnare lo stesso titolo a garanzia di più HIC repo, rendendone molto difficile il recupero in caso di fallimento. Allo stesso tempo, poiché non è prevista nessuna movimentazione della garanzia, l'opzione HIC è la più economia e quella potenzialmente più remunerativa per il buyer.
• delivery repo: il buyer ottiene la custodia della garanzia dal seller. Questa opzione aumenta il profilo di tutela del buyer dal momento che la garanzia è sotto il suo diretto controllo ma chiaramente il trasferimento della stessa comporta dei costi superiori.
I tri-party repo sono contratti di pronti contro termine nei quali il prestatore di fondi e il mutuatario affidano la gestione del collateral ad un agente che supporta le controparti durante l'intera vita del rapporto. In particolare, una volta che la transazione è stata accordata entrambe le parti ne danno comunicazione all'agente, che a sua volta incrocia le istruzioni ricevute e, se lo ritiene opportuno, avvia l'operazione. Quest'ultima prende corpo tramite la selezione dal securities account del seller di una garanzia che soddisfi i criteri di liquidità e di margini iniziali predefiniti dal buyer e prosegue con il trasferimento del titolo, contestualmente al pagamento da parte del prestatore di fondi. A questo punto l'agente gestisce l'evoluzione della transazione effettuando regolari valutazioni del collateral e procedendo alla sostituzione dello stesso qualora non si dimostri non più conforme agli standard predefiniti. È importante sottolineare che il livello di protezione del buyer è il medesimo che riceverebbe con la gestione bilaterale, dal momento che il tri-party agent non assume il ruolo di attore principale nella transazione e non si fa carico di alcun rischio ad essa connesso. […]

Questo brano è tratto dalla tesi:

Analisi del mercato repo dei Titoli di Stato italiani in un’ottica di impiego per la liquidità del Tesoro

CONSULTA INTEGRALMENTE QUESTA TESI

La consultazione è esclusivamente in formato digitale .PDF

Acquista

Informazioni tesi

  Autore: Lorenzo Comodi Ballanti
  Tipo: Tesi di Laurea Magistrale
  Anno: 2013-14
  Università: Libera Univ. Internaz. di Studi Soc. G.Carli-(LUISS) di Roma
  Facoltà: Economia
  Corso: Economia e Finanza
  Relatore: Alberto Adolfo Cybo-Ottone
  Lingua: Italiano
  Num. pagine: 91

DUBBI? Contattaci

Contatta la redazione a
[email protected]

Ci trovi su Skype (redazione_tesi)
dalle 9:00 alle 13:00

Oppure vieni a trovarci su

Parole chiave

politica monetaria
bce
liquidità
tesoro
ltro
repo
pronti contro termine
titoli di stato italiani
general collateral
conto disponibilità

Non hai trovato quello che cercavi?


Abbiamo più di 45.000 Tesi di Laurea: cerca nel nostro database

Oppure consulta la sezione dedicata ad appunti universitari selezionati e pubblicati dalla nostra redazione

Ottimizza la tua ricerca:

  • individua con precisione le parole chiave specifiche della tua ricerca
  • elimina i termini non significativi (aggettivi, articoli, avverbi...)
  • se non hai risultati amplia la ricerca con termini via via più generici (ad esempio da "anziano oncologico" a "paziente oncologico")
  • utilizza la ricerca avanzata
  • utilizza gli operatori booleani (and, or, "")

Idee per la tesi?

Scopri le migliori tesi scelte da noi sugli argomenti recenti


Come si scrive una tesi di laurea?


A quale cattedra chiedere la tesi? Quale sarà il docente più disponibile? Quale l'argomento più interessante per me? ...e quale quello più interessante per il mondo del lavoro?

Scarica gratuitamente la nostra guida "Come si scrive una tesi di laurea" e iscriviti alla newsletter per ricevere consigli e materiale utile.


La tesi l'ho già scritta,
ora cosa ne faccio?


La tua tesi ti ha aiutato ad ottenere quel sudato titolo di studio, ma può darti molto di più: ti differenzia dai tuoi colleghi universitari, mostra i tuoi interessi ed è un lavoro di ricerca unico, che può essere utile anche ad altri.

Il nostro consiglio è di non sprecare tutto questo lavoro:

È ora di pubblicare la tesi