Skip to content

Il contributo dei fondi di venture capital allo sviluppo delle start up

Contributo del Venture Capital

Il Venture capitalist, come sottolineato più volte all’interno del testo, si differenzia dalle altre tipologie di investitori per la peculiarità di intervenire nei meccanismi aziendali e di non fornire solo apporto finanziario, ma più specificatamente:
• Competenze manageriali;
• Know-how;
• Reti di contatti con altri finanziatori e stakeholder;


Quello che verrà approfondito nei prossimi paragrafi è un focus sui reali contributi dei VC all’interno di una società in fase di sviluppo, concentrandoci sugli aspetti più intangibili che sono empiricamente più difficili da percepire. Dopo un breve excursus sui vari strumenti di finanziamento e le modalità di monitoraggio d’impresa, l’attenzione si sposterà su studi che hanno dimostrato l’importanza dell’intervento del VC nella professionalizzazione dell’impresa o dell’apporto allo sviluppo dell’innovazione che essi incentivano.

Strumenti finanziari e monitoraggio

Il venture capitalist fornisce capitale sulla base di un pacchetto finanziario, composto sulle varie esigenze di controllo e redditività che si vogliono soddisfare. L’acquisizione delle quote azionarie di nuova emissione o vendute dai soci rappresenta la modalità tecnica più frequente, ma sono presenti forme intermedie tra il debito e l’equity.

I principali strumenti di finanziamento:

Equity: definito “capitale di rischio”, rappresenta il capitale proprio dell’azienda, versato, generalmente attraverso la sottoscrizione di titoli azionari. La remunerazione dipende quindi dalla redditività e dal successo dell’iniziativa, sia in termini di utile prodotto e distribuito agli azionisti tramite dividendi, sia in termini di valore delle azioni.

Prestito obbligazionario convertibile: capitale di debito raccolto attraverso l’emissione di particolari obbligazioni, convertibili, entro determinati lassi di tempo e in base a rapporti di cambio prefissati, in azioni della stessa società emittente o di altre società. Le obbligazioni convertibili offrono al loro sottoscrittore la facoltà di rimanere creditore della società emittente, e di ricevere i proventi attraverso il pagamento degli interessi, assumendo in un secondo momento, lo status di azionista.

Finanziamento mezzanino: insieme di strumenti finanziari che presentano caratteristiche tecniche differenti e sono generalmente riconducibili a forme articolate di debito e obbligazioni, il cui rendimento è in parte fisso e in parte legato all’apprezzamento del valore della società alla quale questo prestito è destinato.

Debito subordinato: finanziamento a titolo di capitale di debito e a medio-lungo termine. Il suo rimborso è privilegiato rispetto al capitale proprio, ma postergato rispetto ad altre forme di debito.

Senior debt: rappresenta la forma più classica di capitale di debito a medio-lungo termine, privilegiato nel rimborso rispetto a tutte le altre forme di finanziamento.

Questo brano è tratto dalla tesi:

Il contributo dei fondi di venture capital allo sviluppo delle start up

CONSULTA INTEGRALMENTE QUESTA TESI

La consultazione è esclusivamente in formato digitale .PDF

Acquista

Informazioni tesi

  Autore: Vito Fasano
  Tipo: Diploma di Laurea
  Anno: 2014-15
  Università: Università Cattolica del Sacro Cuore di Milano
  Facoltà: Economia
  Corso: Economia Aziendale
  Relatore: Clara De Braud
  Lingua: Italiano
  Num. pagine: 40

DUBBI? Contattaci

Contatta la redazione a
[email protected]

Ci trovi su Skype (redazione_tesi)
dalle 9:00 alle 13:00

Oppure vieni a trovarci su


Non hai trovato quello che cercavi?


Abbiamo più di 45.000 Tesi di Laurea: cerca nel nostro database

Oppure consulta la sezione dedicata ad appunti universitari selezionati e pubblicati dalla nostra redazione

Ottimizza la tua ricerca:

  • individua con precisione le parole chiave specifiche della tua ricerca
  • elimina i termini non significativi (aggettivi, articoli, avverbi...)
  • se non hai risultati amplia la ricerca con termini via via più generici (ad esempio da "anziano oncologico" a "paziente oncologico")
  • utilizza la ricerca avanzata
  • utilizza gli operatori booleani (and, or, "")

Idee per la tesi?

Scopri le migliori tesi scelte da noi sugli argomenti recenti


Come si scrive una tesi di laurea?


A quale cattedra chiedere la tesi? Quale sarà il docente più disponibile? Quale l'argomento più interessante per me? ...e quale quello più interessante per il mondo del lavoro?

Scarica gratuitamente la nostra guida "Come si scrive una tesi di laurea" e iscriviti alla newsletter per ricevere consigli e materiale utile.


La tesi l'ho già scritta,
ora cosa ne faccio?


La tua tesi ti ha aiutato ad ottenere quel sudato titolo di studio, ma può darti molto di più: ti differenzia dai tuoi colleghi universitari, mostra i tuoi interessi ed è un lavoro di ricerca unico, che può essere utile anche ad altri.

Il nostro consiglio è di non sprecare tutto questo lavoro:

È ora di pubblicare la tesi