Skip to content

Turismo e Web 2.0. L’influenza dei Social Network sugli eventi turistici culturali: il caso studio “Tempus est Jocundum” di Gemona del Friuli

L’importanza dei social media per la promozione delle destinazioni turistiche

Il ricorso agli strumenti offerti dai social media da parte delle destinazioni turistiche è sempre più frequente: se fino a qualche tempo fa la presenza online di una destinazione si esauriva con la progettazione di un sito web adeguato, negli ultimi anni non è pensabile, sia in ottica di vendita che di promozione, trascurare gli spazi che il Web 2.0 offre.

Grazie al social media web marketing, è possibile, per tutti i soggetti operanti nell’ambito turistico, ottenere visibilità e generare un flusso comunicativo, commerciale, che è oltretutto gratuito. L’utilizzo dei social network da parte dell’offerta turistica è un modo concreto per farsi conoscere, promuovere la destinazione ed eventualmente i prodotti/servizi offerti, instaurare, attraverso lo scambio di informazioni sui social network, relazioni durature con la clientela intermediaria e finale turistica abituale e potenziale.

Con l’avvento del web 2.0 il modo di comunicare e fare marketing è radicalmente cambiato. Oggi il potenziale turista richiede suggestioni, ispirazioni, esperienze, storie.

Nel mercato turistico attuale l’importanza della destinazione non viene più determinata dal numero di turisti che attrae, né tantomeno dagli investimenti pubblicitari da essa effettuati, ma dalla quantità di informazioni presenti in internet a riguardo. Se in passato l’appeal di una destinazione era dettato da mode o legato a particolari iniziative, come l’utilizzo di testimonial legati al mondo dello spettacolo, oggi è determinato da quanto se ne parla sul web, ed è questo il punto di partenza per un’efficace strategia di marketing.

Si potrebbe sintetizzare la comunicazione 2.0 con un’equazione che prevede l’utilizzo di contenuti emozionali e divertenti, accompagnati da immagini al fine di produrre un’esperienza memorabile: (emozioni + umore) x immagini = ricordo. Dopo aver definito cos’è la comunicazione 2.0 con una semplice formula, possiamo affermare che un’efficace strategia di marketing digitale si fonda su due elementi: il piano web marketing e il piano social media.

• Piano web marketing: comprende tutte le tecniche e gli strumenti che consentono di sviluppare i rapporti commerciali tramite il web. Si attua attraverso azioni promozionali specifiche e diversificate. I principali obiettivi sono la creazione di strumenti comunicativi efficaci, in grado di offrire un vantaggio competitivo rispetto alla concorrenza, la realizzazione di una rete di distribuzione sufficientemente ampia da garantire visibilità sui canali di interesse, il raggiungimento del pubblico nel più breve tempo possibile e il conseguente interessamento di quest’ultimo ed infine la massimizzazione del fatturato minimizzando i costi. Gli strumenti utilizzati al fine della riuscita del piano, oltre ai social network, sono il sito della destinazione o dell’impresa turistica, le campagne pay per click, i portali di prenotazione alberghiera, l’e-mail marketing e la creazione di newsletter.

• Piano social media marketing: l’e-marketing, come ripetuto più volte, è diverso dal marketing tradizionale, e questa differenza è riscontrabile nella realizzazione del piano di social media marketing; è necessario disegnare prodotti e servizi su misura, in accordo con i bisogni della destinazione, ma soprattutto in accordo con quelli del turista: la personalizzazione è fondamentale. Così come è fondamentale conoscere gli elementi su cui è strutturato, al fine di ottenere un risultato soddisfacente: il brand è il primo elemento, ossia l’oggetto della strategia, ciò che viene promosso; il secondo elemento è costituito dal contenuto del marchio, ossia ciò che si decide di diffondere attraverso i media. Il terzo fattore è quello umano, costituito dalle persone che, parlando del brand e del marchio, ne determinano l’identità. Dove si riuniscono virtualmente le persone? Nell’ultimo elemento da noi tenuto in considerazione, le community. Una volta a conoscenza degli elementi strutturali, si effettua la preparazione delle fasi, che sono essenzialmente quattro: analisi, operatività, esecuzione, misurazione e controllo. Senza entrare nel dettaglio di ciascuna delle quattro fasi, è evidente che un ruolo fondamentale, in tutte e quattro le fasi d’azione nell’esecuzione del social media marketing plan, viene svolto dai social network.

Sulla base di ciò che è appena stato illustrato si può affermare che le destinazioni, specie quelle più piccole, si trovano, con l’avvento del turismo 2.0, di fronte ad una sfida che, per quanto possa essere difficile e disorientante, una volta affrontata efficacemente ed efficientemente, rivela numerose potenzialità.

Questo brano è tratto dalla tesi:

Turismo e Web 2.0. L’influenza dei Social Network sugli eventi turistici culturali: il caso studio “Tempus est Jocundum” di Gemona del Friuli

CONSULTA INTEGRALMENTE QUESTA TESI

La consultazione è esclusivamente in formato digitale .PDF

Acquista

Informazioni tesi

  Autore: Alessia Micelli
  Tipo: Laurea liv.I
  Anno: 2014-15
  Università: Università degli Studi di Udine
  Facoltà: Conservazione dei Beni Culturali
  Corso: Scienze e Tecniche del Turismo Culturale
  Relatore: Michela Cesarina Mason
  Lingua: Italiano
  Num. pagine: 89

FAQ

Per consultare la tesi è necessario essere registrati e acquistare la consultazione integrale del file, al costo di 29,89€.
Il pagamento può essere effettuato tramite carta di credito/carta prepagata, PayPal, bonifico bancario, bollettino postale.
Confermato il pagamento si potrà consultare i file esclusivamente in formato .PDF accedendo alla propria Home Personale. Si potrà quindi procedere a salvare o stampare il file.
Maggiori informazioni
Ingiustamente snobbata durante le ricerche bibliografiche, una tesi di laurea si rivela decisamente utile:
  • perché affronta un singolo argomento in modo sintetico e specifico come altri testi non fanno;
  • perché è un lavoro originale che si basa su una ricerca bibliografica accurata;
  • perché, a differenza di altri materiali che puoi reperire online, una tesi di laurea è stata verificata da un docente universitario e dalla commissione in sede d'esame. La nostra redazione inoltre controlla prima della pubblicazione la completezza dei materiali e, dal 2009, anche l'originalità della tesi attraverso il software antiplagio Compilatio.net.
  • L'utilizzo della consultazione integrale della tesi da parte dell'Utente che ne acquista il diritto è da considerarsi esclusivamente privato.
  • Nel caso in cui l'Utente volesse pubblicare o citare una tesi presente nel database del sito www.tesionline.it deve ottenere autorizzazione scritta dall'Autore della tesi stessa, il quale è unico detentore dei diritti.
  • L'Utente è l'unico ed esclusivo responsabile del materiale di cui acquista il diritto alla consultazione. Si impegna a non divulgare a mezzo stampa, editoria in genere, televisione, radio, Internet e/o qualsiasi altro mezzo divulgativo esistente o che venisse inventato, il contenuto della tesi che consulta o stralci della medesima. Verrà perseguito legalmente nel caso di riproduzione totale e/o parziale su qualsiasi mezzo e/o su qualsiasi supporto, nel caso di divulgazione nonché nel caso di ricavo economico derivante dallo sfruttamento del diritto acquisito.
  • L'Utente è a conoscenza che l'importo da lui pagato per la consultazione integrale della tesi prescelta è ripartito, a partire dalla seconda consultazione assoluta nell'anno in corso, al 50% tra l'Autore/i della tesi e Tesionline Srl, la società titolare del sito www.tesionline.it.
L'obiettivo di Tesionline è quello di rendere accessibile a una platea il più possibile vasta il patrimonio di cultura e conoscenza contenuto nelle tesi.
Per raggiungerlo, è fondamentale superare la barriera rappresentata dalla lingua. Ecco perché cerchiamo persone disponibili ad effettuare la traduzione delle tesi pubblicate nel nostro sito.
Scopri come funziona

DUBBI? Contattaci

Contatta la redazione a
[email protected]

Ci trovi su Skype (redazione_tesi)
dalle 9:00 alle 13:00

Oppure vieni a trovarci su

Parole chiave

marketing
promozione turistica
t-lab
web 2.0
social network
evento culturale
facebook
twitter
social network analysis
evento storico

Non hai trovato quello che cercavi?


Abbiamo più di 45.000 Tesi di Laurea: cerca nel nostro database

Oppure consulta la sezione dedicata ad appunti universitari selezionati e pubblicati dalla nostra redazione

Ottimizza la tua ricerca:

  • individua con precisione le parole chiave specifiche della tua ricerca
  • elimina i termini non significativi (aggettivi, articoli, avverbi...)
  • se non hai risultati amplia la ricerca con termini via via più generici (ad esempio da "anziano oncologico" a "paziente oncologico")
  • utilizza la ricerca avanzata
  • utilizza gli operatori booleani (and, or, "")

Idee per la tesi?

Scopri le migliori tesi scelte da noi sugli argomenti recenti


Come si scrive una tesi di laurea?


A quale cattedra chiedere la tesi? Quale sarà il docente più disponibile? Quale l'argomento più interessante per me? ...e quale quello più interessante per il mondo del lavoro?

Scarica gratuitamente la nostra guida "Come si scrive una tesi di laurea" e iscriviti alla newsletter per ricevere consigli e materiale utile.


La tesi l'ho già scritta,
ora cosa ne faccio?


La tua tesi ti ha aiutato ad ottenere quel sudato titolo di studio, ma può darti molto di più: ti differenzia dai tuoi colleghi universitari, mostra i tuoi interessi ed è un lavoro di ricerca unico, che può essere utile anche ad altri.

Il nostro consiglio è di non sprecare tutto questo lavoro:

È ora di pubblicare la tesi