Skip to content

Aquatic Speech Therapy: Setting innovativo per il trattamento logopedico. Dall'analisi delle esperienze internazionali alla sperimentazione ed attuazione dell'approccio in Italia

Gli aspetti psicodinamici dell’acqua

Oltre a caratteristiche fisiche, l’acqua presenta degli aspetti psicodinamici da non sottovalutare. Basti pensare che per nove mesi siamo immersi nel liquido amniotico; nonostante l’allontanamento dopo la nascita, rimane comunque la forza motrice inconscia che riconduce ad esso.

Melville, nel suo famoso romanzo Moby Dick, asserisce che gli uomini, messi in situazioni di gioco (bendati gli occhi, girando su se stessi perdendo orientamento), invitati poi a muoversi in qualsiasi direzione a occhi bendati, nel 90% dei casi prendono la direzione verso una sorgente idrica anche se questa è molto lontana. Questo perché la vita è sorta dal mare e perché la memoria cellulare del nostro primo soggiorno è nel liquido amniotico.

L’acqua ci obbliga a fare tutti più lentamente, a rallentare i ritmi favorendo la concentrazione e la consapevolezza. Essa costituisce il 70% dell’essere umano, è una fonte di energia che ci ricarica. Nonostante l’origine della vita cellulare provenga dall’acqua, noi oggi, dopo la lunga evoluzione, viviamo sulla terra, quindi entrare in acqua significa anche entrare in un ambiente innaturale che scatena varie reazioni: tremore, freddo, paura, ansia.

A tal proposito è importante il concetto di acquaticità: l’individuo che si rapporta per la prima volta con l’acqua deve avere il tempo di esplorare, vivere e conoscere ciò che sta affrontando con la massima calma e nella maniera più naturale possibile. Dopo si passa ai primi trascinamenti, immersioni in modo da instaurare una relazione empatica con il terapista e con l’elemento in sé per sé. Se la mente si rilassa, di conseguenza anche i muscoli riescono a rilassarsi così da eliminare ciò che blocca, inibisce il rapporto con l’acqua stessa.

L’acqua è un mediatore, tocca, aderisce, avvolge completamente, fa emergere il bisogno affettivo. Anche a livello molecolare funge da agente unificatore che lega gli elementi, persone, eventi, cose e attribuisce un senso al legame. Permette la percezione dell’io, l’armonizzazione dei processi psichici con le emozioni corporee date dalle esperienze, concilia il rilassamento, l’abbandono, il recupero della vitalità. L’acqua promuove in modo particolare l’integrazione del bambino disabile.

Quando la realtà esistenziale dei disabili sulla terra mette in evidenza la differenza dalla normalità, l’immergersi nell’acqua risalta la normalità della differenza: tutti si trovano immersi in un ambiente diverso, ostile da neutralizzare, da dominare, da vincere, sperimentando momenti di uguaglianza universali, promuovendo nel disabile sicurezza, fiducia e serenità mentale. L’acqua favorisce la ridistribuzione dei liquidi corporei, regola il sistema neurovegetativo, ridisegna lo schema corporeo, promuove il rilascio di endorfine e modifica l’assetto ormonale, distende la muscolatura, stimola il raggiungimento della calma, favorisce il contatto corporeo, l’intimità e le emozioni.

L’acqua è simbolo di maternità e proprio per questo risulta essere uno degli aspetti più importanti della vita psicologica del bambino: favorisce l’unione, la separazione, l’identità e l’autonomia. Infine stimola il gioco, la sperimentazione e il movimento.

Questo brano è tratto dalla tesi:

Aquatic Speech Therapy: Setting innovativo per il trattamento logopedico. Dall'analisi delle esperienze internazionali alla sperimentazione ed attuazione dell'approccio in Italia

CONSULTA INTEGRALMENTE QUESTA TESI

La consultazione è esclusivamente in formato digitale .PDF

Acquista

Informazioni tesi

  Autore: Paola Alfarano
  Tipo: Laurea liv.I
  Anno: 2015-16
  Università: Università degli Studi di Foggia
  Facoltà: Logopedia
  Corso: Professioni Sanitarie
  Relatore: Serena Crincoli
  Lingua: Italiano
  Num. pagine: 88

FAQ

Per consultare la tesi è necessario essere registrati e acquistare la consultazione integrale del file, al costo di 29,89€.
Il pagamento può essere effettuato tramite carta di credito/carta prepagata, PayPal, bonifico bancario, bollettino postale.
Confermato il pagamento si potrà consultare i file esclusivamente in formato .PDF accedendo alla propria Home Personale. Si potrà quindi procedere a salvare o stampare il file.
Maggiori informazioni
Ingiustamente snobbata durante le ricerche bibliografiche, una tesi di laurea si rivela decisamente utile:
  • perché affronta un singolo argomento in modo sintetico e specifico come altri testi non fanno;
  • perché è un lavoro originale che si basa su una ricerca bibliografica accurata;
  • perché, a differenza di altri materiali che puoi reperire online, una tesi di laurea è stata verificata da un docente universitario e dalla commissione in sede d'esame. La nostra redazione inoltre controlla prima della pubblicazione la completezza dei materiali e, dal 2009, anche l'originalità della tesi attraverso il software antiplagio Compilatio.net.
  • L'utilizzo della consultazione integrale della tesi da parte dell'Utente che ne acquista il diritto è da considerarsi esclusivamente privato.
  • Nel caso in cui l'Utente volesse pubblicare o citare una tesi presente nel database del sito www.tesionline.it deve ottenere autorizzazione scritta dall'Autore della tesi stessa, il quale è unico detentore dei diritti.
  • L'Utente è l'unico ed esclusivo responsabile del materiale di cui acquista il diritto alla consultazione. Si impegna a non divulgare a mezzo stampa, editoria in genere, televisione, radio, Internet e/o qualsiasi altro mezzo divulgativo esistente o che venisse inventato, il contenuto della tesi che consulta o stralci della medesima. Verrà perseguito legalmente nel caso di riproduzione totale e/o parziale su qualsiasi mezzo e/o su qualsiasi supporto, nel caso di divulgazione nonché nel caso di ricavo economico derivante dallo sfruttamento del diritto acquisito.
  • L'Utente è a conoscenza che l'importo da lui pagato per la consultazione integrale della tesi prescelta è ripartito, a partire dalla seconda consultazione assoluta nell'anno in corso, al 50% tra l'Autore/i della tesi e Tesionline Srl, la società titolare del sito www.tesionline.it.
L'obiettivo di Tesionline è quello di rendere accessibile a una platea il più possibile vasta il patrimonio di cultura e conoscenza contenuto nelle tesi.
Per raggiungerlo, è fondamentale superare la barriera rappresentata dalla lingua. Ecco perché cerchiamo persone disponibili ad effettuare la traduzione delle tesi pubblicate nel nostro sito.
Scopri come funziona

DUBBI? Contattaci

Contatta la redazione a
[email protected]

Ci trovi su Skype (redazione_tesi)
dalle 9:00 alle 13:00

Oppure vieni a trovarci su

Parole chiave

logopedia
setting logopedico
aquatic speech therapy
logopedia in acqua
innovazioni logopediche
strategie alternative logopediche
linguaggio e movimento
parlare in acqua
terapia in acqua
logoacquaterapia

Non hai trovato quello che cercavi?


Abbiamo più di 45.000 Tesi di Laurea: cerca nel nostro database

Oppure consulta la sezione dedicata ad appunti universitari selezionati e pubblicati dalla nostra redazione

Ottimizza la tua ricerca:

  • individua con precisione le parole chiave specifiche della tua ricerca
  • elimina i termini non significativi (aggettivi, articoli, avverbi...)
  • se non hai risultati amplia la ricerca con termini via via più generici (ad esempio da "anziano oncologico" a "paziente oncologico")
  • utilizza la ricerca avanzata
  • utilizza gli operatori booleani (and, or, "")

Idee per la tesi?

Scopri le migliori tesi scelte da noi sugli argomenti recenti


Come si scrive una tesi di laurea?


A quale cattedra chiedere la tesi? Quale sarà il docente più disponibile? Quale l'argomento più interessante per me? ...e quale quello più interessante per il mondo del lavoro?

Scarica gratuitamente la nostra guida "Come si scrive una tesi di laurea" e iscriviti alla newsletter per ricevere consigli e materiale utile.


La tesi l'ho già scritta,
ora cosa ne faccio?


La tua tesi ti ha aiutato ad ottenere quel sudato titolo di studio, ma può darti molto di più: ti differenzia dai tuoi colleghi universitari, mostra i tuoi interessi ed è un lavoro di ricerca unico, che può essere utile anche ad altri.

Il nostro consiglio è di non sprecare tutto questo lavoro:

È ora di pubblicare la tesi