Skip to content

Biologia, conservazione e problemi evolutivi di specie minacciate in ambiente insulare tropicale: il Gheppio delle Seychelles (Falco araea)

Analisi della disponibilità trofica e del sito di nidificazione

La disponibilità del sito di nidificazione è risulto essere un fattore che influenza il successo riproduttivo in numerosi rapaci che nidificano in cavità (von Haartman 1957, Hamerstrom et. al. 1973, Exo 1992, Petty et. al. 1994). Negli uccelli risulta esserci una correlazione tra la disponibilità di siti di nidificazione e la densità di nidificazione e le limitazioni nella densità di nidificazione sono più evidenti per le specie che nidificano in cavità (Newton 1998). La disponibilità di cavità in foresta è influenzata da l’età degli alberi che ne determina la formazione (caduta di rami, decomposizione da funghi o insetti, ecc) (Newton 1998).

In assenza di interventi umani ogni foresta contiene alberi morti di grandi dimensioni che possono rimanere in posizione verticale per numerose decadi prima di cadere (Cline et. al. 1980). Alberi morti di grandi dimensioni sono una importante fonte di siti di nidificazione per tutte le specie che nidificano in cavità (Newton 1998). Alcuni studi hanno dimostrato come la densità delle popolazioni di uccelli che nidificano in cavità aumenta all’aumentare dell’età della foresta (Haapanen 1965, Mannan et. al. 1980).

Nelle zone temperate infatti alberi morti di grandi dimensioni si trovano prevalentemente in foresto con più di 100 anni di età (Mannan et. al. 1980). Il Gheppio delle Seychelles nidifica, oltre che nelle cavità in albero, anche in parete rocciosa e come altri Gheppi può nidificare anche in edifici permettendo l’utilizzo di aree che altrimenti risulterebbero precluse (Montier 1968, Kurth 1970) Scopo di questa sezione è di determinare se la disponibilità di siti di nidificazione a Praslin è inferiore rispetto a Mahè e se possa quindi costituire un fattore limitante per la popolazione di Praslin.

La disponibilità trofica è uno dei maggiori fattori limitanti nelle popolazioni di uccelli (Lack 1954) e incide sulla mortalità degli adulti, sulla produttività e sulla densità di nidificazione (Watson & Moss 1972, Newton 1980, Martini 1987, Newton 1998). Variazioni nella disponibilità di prede spesso si riflettono in ampie fluttuazioni nei parametri demografici (Gotelli 1998, Newton 1998), ma il meccanismo non è facile da quantificare. Per questo motivo la maggior parte dei dati sull’influenza della disponibilità trofica sulle dinamiche di popolazione derivano da correlazioni tra l’abbondanza di cibo e i parametri riproduttivi (Martin 1987).

Infatti le popolazioni di rapaci forestali interessate da variazioni annuali nella disponibilità trofica mostrano marcate variazioni nel successo riproduttivo (Newton and Marquiss 1981, Village 1989, Ward & Kennedi 1996, Dewey & Kennedy 2001,) Numerosi sono stati i casi in cui la disponibilità trofica ha fortemente limitato popolazioni di Gheppio (Snow 1968, Cavè 1968, Korpimaki & Norrdhall 1991, Village 1990) La dieta del Gheppio delle Seychelles è stata valutata nella popolazione di Mahè da Feare et. al. (1974) e in modo più approfondito da Watson (1981), ma non esistono tuttora dati sulla dieta della popolazione di Praslin.

Questo brano è tratto dalla tesi:

Biologia, conservazione e problemi evolutivi di specie minacciate in ambiente insulare tropicale: il Gheppio delle Seychelles (Falco araea)

CONSULTA INTEGRALMENTE QUESTA TESI

La consultazione è esclusivamente in formato digitale .PDF

Acquista

Informazioni tesi

  Autore: Michele Barilari
  Tipo: Tesi di Dottorato
Dottorato in Corso di dottorato in Meccanismi di Regolazione Cellulare: Aspetti Morfo-Funzionali ed Evolutivi
Anno: 2010
Docente/Relatore: Massimo Pandolfi
Istituito da: Università degli Studi di Urbino
Dipartimento: Scienze Morfologiche
  Lingua: Italiano
  Num. pagine: 132

FAQ

Per consultare la tesi è necessario essere registrati e acquistare la consultazione integrale del file, al costo di 29,89€.
Il pagamento può essere effettuato tramite carta di credito/carta prepagata, PayPal, bonifico bancario, bollettino postale.
Confermato il pagamento si potrà consultare i file esclusivamente in formato .PDF accedendo alla propria Home Personale. Si potrà quindi procedere a salvare o stampare il file.
Maggiori informazioni
Ingiustamente snobbata durante le ricerche bibliografiche, una tesi di laurea si rivela decisamente utile:
  • perché affronta un singolo argomento in modo sintetico e specifico come altri testi non fanno;
  • perché è un lavoro originale che si basa su una ricerca bibliografica accurata;
  • perché, a differenza di altri materiali che puoi reperire online, una tesi di laurea è stata verificata da un docente universitario e dalla commissione in sede d'esame. La nostra redazione inoltre controlla prima della pubblicazione la completezza dei materiali e, dal 2009, anche l'originalità della tesi attraverso il software antiplagio Compilatio.net.
  • L'utilizzo della consultazione integrale della tesi da parte dell'Utente che ne acquista il diritto è da considerarsi esclusivamente privato.
  • Nel caso in cui l'Utente volesse pubblicare o citare una tesi presente nel database del sito www.tesionline.it deve ottenere autorizzazione scritta dall'Autore della tesi stessa, il quale è unico detentore dei diritti.
  • L'Utente è l'unico ed esclusivo responsabile del materiale di cui acquista il diritto alla consultazione. Si impegna a non divulgare a mezzo stampa, editoria in genere, televisione, radio, Internet e/o qualsiasi altro mezzo divulgativo esistente o che venisse inventato, il contenuto della tesi che consulta o stralci della medesima. Verrà perseguito legalmente nel caso di riproduzione totale e/o parziale su qualsiasi mezzo e/o su qualsiasi supporto, nel caso di divulgazione nonché nel caso di ricavo economico derivante dallo sfruttamento del diritto acquisito.
  • L'Utente è a conoscenza che l'importo da lui pagato per la consultazione integrale della tesi prescelta è ripartito, a partire dalla seconda consultazione assoluta nell'anno in corso, al 50% tra l'Autore/i della tesi e Tesionline Srl, la società titolare del sito www.tesionline.it.
L'obiettivo di Tesionline è quello di rendere accessibile a una platea il più possibile vasta il patrimonio di cultura e conoscenza contenuto nelle tesi.
Per raggiungerlo, è fondamentale superare la barriera rappresentata dalla lingua. Ecco perché cerchiamo persone disponibili ad effettuare la traduzione delle tesi pubblicate nel nostro sito.
Scopri come funziona

DUBBI? Contattaci

Contatta la redazione a
[email protected]

Ci trovi su Skype (redazione_tesi)
dalle 9:00 alle 13:00

Oppure vieni a trovarci su

Parole chiave

falco araea
seychelles kestrel
gheppio delle seychelles

Non hai trovato quello che cercavi?


Abbiamo più di 45.000 Tesi di Laurea: cerca nel nostro database

Oppure consulta la sezione dedicata ad appunti universitari selezionati e pubblicati dalla nostra redazione

Ottimizza la tua ricerca:

  • individua con precisione le parole chiave specifiche della tua ricerca
  • elimina i termini non significativi (aggettivi, articoli, avverbi...)
  • se non hai risultati amplia la ricerca con termini via via più generici (ad esempio da "anziano oncologico" a "paziente oncologico")
  • utilizza la ricerca avanzata
  • utilizza gli operatori booleani (and, or, "")

Idee per la tesi?

Scopri le migliori tesi scelte da noi sugli argomenti recenti


Come si scrive una tesi di laurea?


A quale cattedra chiedere la tesi? Quale sarà il docente più disponibile? Quale l'argomento più interessante per me? ...e quale quello più interessante per il mondo del lavoro?

Scarica gratuitamente la nostra guida "Come si scrive una tesi di laurea" e iscriviti alla newsletter per ricevere consigli e materiale utile.


La tesi l'ho già scritta,
ora cosa ne faccio?


La tua tesi ti ha aiutato ad ottenere quel sudato titolo di studio, ma può darti molto di più: ti differenzia dai tuoi colleghi universitari, mostra i tuoi interessi ed è un lavoro di ricerca unico, che può essere utile anche ad altri.

Il nostro consiglio è di non sprecare tutto questo lavoro:

È ora di pubblicare la tesi