Skip to content

Prendersi cura del paziente ictato: Rassegna degli interventi educativi e di supporto di pertinenza del personale infermieristico e a beneficio del caregiver

Definire la relazione tra infermiere e caregiver

La disponibilità e il coinvolgimento del caregiver risultano quindi altrettanto fondamentali per l’infermiere, poiché senza tale supporto non si attua un lavoro d’equipe ed è solo spreco di risorse.

Gli operatori sociali di solito considerano i caregivers:
1. come risorsa: è data enfasi al ruolo di aiuto che il caregiver svolge (conoscenze, abilità), mentre si dà uno scarso interesse per il suo benessere e sue necessità.
2. come collaboratore: implica una collaborazione con l’infermiere per affrontare i problemi del paziente.
3. come co-cliente: l’infermiere svolge una serie di interventi nei confronti del caregiver, lo informa, lo supporta, lo educa e lo aiuta a prendere le decisioni.

Tra caregiver e infermiere si può creare una relazione fruttuosa per entrambi: il primo è indubbiamente molto coinvolto nel processo di cura e conosce in profondità i problemi e le opinioni della famiglia, elementi la cui conoscenza è fondamentale per anche per l’infermiere, il quale può a sua volta aiutare il caregiver a utilizzare al meglio le proprie risorse e ad aumentare la propria autonomia ed efficacia nello svolgimento del compito di assistenza(Sasso 2005).

Il supporto sociale influisce positivamente sulle strategie individuali per fronteggiare eventi di vita stressante e cambiamenti: il sentirsi parte di una famiglia e la possibilità di usufruire, al bisogno di un aiuto di tipo professionale rende positivo il rapporto. Gli operatori sanitari dovranno quindi prestare maggior attenzione alle famiglie dei pazienti con patologia cronica, essendo spesso la più importante fonte di supporto e un efficace risorsa per il loro familiare(Rossi 2004). Quando la persona sopravvissuta torna a casa, sono i membri della famiglia che assumono il ruolo del caregiver a causa della limitata disponibilità della comunità a fornire assistenza sanitaria.

Questo brano è tratto dalla tesi:

Prendersi cura del paziente ictato: Rassegna degli interventi educativi e di supporto di pertinenza del personale infermieristico e a beneficio del caregiver

CONSULTA INTEGRALMENTE QUESTA TESI

La consultazione è esclusivamente in formato digitale .PDF

Acquista

Informazioni tesi

  Autore: Elvana Fortuzi
  Tipo: Laurea liv.I
  Anno: 2007-08
  Università: Università degli Studi di Udine
  Facoltà: Medicina e Chirurgia
  Corso: Infermieristica
  Relatore: Barbara Muzzatti
  Lingua: Italiano
  Num. pagine: 39

DUBBI? Contattaci

Contatta la redazione a
[email protected]

Ci trovi su Skype (redazione_tesi)
dalle 9:00 alle 13:00

Oppure vieni a trovarci su

Parole chiave


Non hai trovato quello che cercavi?


Abbiamo più di 45.000 Tesi di Laurea: cerca nel nostro database

Oppure consulta la sezione dedicata ad appunti universitari selezionati e pubblicati dalla nostra redazione

Ottimizza la tua ricerca:

  • individua con precisione le parole chiave specifiche della tua ricerca
  • elimina i termini non significativi (aggettivi, articoli, avverbi...)
  • se non hai risultati amplia la ricerca con termini via via più generici (ad esempio da "anziano oncologico" a "paziente oncologico")
  • utilizza la ricerca avanzata
  • utilizza gli operatori booleani (and, or, "")

Idee per la tesi?

Scopri le migliori tesi scelte da noi sugli argomenti recenti


Come si scrive una tesi di laurea?


A quale cattedra chiedere la tesi? Quale sarà il docente più disponibile? Quale l'argomento più interessante per me? ...e quale quello più interessante per il mondo del lavoro?

Scarica gratuitamente la nostra guida "Come si scrive una tesi di laurea" e iscriviti alla newsletter per ricevere consigli e materiale utile.


La tesi l'ho già scritta,
ora cosa ne faccio?


La tua tesi ti ha aiutato ad ottenere quel sudato titolo di studio, ma può darti molto di più: ti differenzia dai tuoi colleghi universitari, mostra i tuoi interessi ed è un lavoro di ricerca unico, che può essere utile anche ad altri.

Il nostro consiglio è di non sprecare tutto questo lavoro:

È ora di pubblicare la tesi