Skip to content

Il primato italiano della cantieristica da diporto: Il caso Sanlorenzo S.p.A.

Considerazioni economiche generali dei mercati di riferimento (2015)

Il 2015 ha visto il consolidamento della ripresa economica negli Stati Uniti e dei primi segni di ripresa nell’Unione Europea a seguito del cd “Quantitative Easing” introdotto dalla Banca Centrale Europea ed operativo dalla primavera 2015, previsione indebolitasi nell’ultimo trimestre del 2015 a causa delle incertezze connesse alle turbolenze estive dei mercati finanziari internazionali, alla minaccia terroristica, alla crisi dell’immigrazione e soprattutto, al rallentamento delle esportazioni verso i mercati emergenti, tutti in una situazione di rallentamento o addirittura di recessione.

La crescita attesa della Cina, al 6,5% è in riduzione rispetto agli anni precedenti a seguito dell’eccesso di capacità in alcuni settori e alla volatilità del suo mercato di borsa. La dimensione dell’economia cinese è ormai tale che il suo rallentamento inevitabilmente ha ripercussioni non solo nel Sud Est Asiatico ma anche a livello globale.

L’impatto negativo del rallentamento dell’economia cinese è particolarmente evidente sulle quotazioni delle più importanti materie prime, dal petrolio al carbone, dal ferro al rame. A propria volta, il forte calo del prezzo delle più importanti materie prime ha generato una recessione in alcuni fra i più rilevanti paesi emergenti, paesi che invece tanto avevano beneficiato della crescita del colosso cinese nel decennio precedente. Dal Brasile alla Russia, i paesi che almeno in parte erano riusciti a bilanciare per il mercato della nautica il forte calo dei mercati maturi seguito alla crisi finanziaria del 2008/2009, sono oggi in una situazione di grave crisi e sono oggi completamente inesistenti per il mercato della nautica.

Anche il Medio Oriente, in passato un’area molto importante per la nautica di lusso, è oggi in forte crisi, sia per il calo del petrolio, sia soprattutto per le tensioni geopolitiche in atto e al latente conflitto per l’egemonia fra le due grandi potenze dell’area, l’Arabia Saudita e l’Iran, quest’ultimo riemerso con forza nello scacchiere internazionale a seguito dell’accordo sulla moratoria nucleare, che ha rimosso l’embargo.

A seguito di questo scenario certamente preoccupante, segnato dalla contrazione della Cina e la recessione in Brasile e Russia, il Fondo Monetario Internazionale ha recentemente rivisto al ribasso le previsioni di crescita mondiali per il 2016, che quest’anno si fermerà al 3,2%. Si aggiungono poi altri segnali di incertezza quali l’uscita della Gran Bretagna dall’UE (Brexit), la forte volatilità dei mercati finanziari, che, dopo la turbolenza dell’estate 2015, anche nei primi mesi del 2016 hanno esordito con una contrazione dell’ordine del 20/25%, la debolezza del sistema bancario, soprattutto in Europa, indebolito da perduranti tassi negativi e dalla prolungata fase recessiva, con i suoi inevitabili strascichi di sofferenze e crediti insoluti e, non ultimo, la crescente opposizione su scala mondiale all’integrazione economica ed alla globalizzazione.

In Europa, inoltre, si registra una crescente tensione fra gli Stati membri sul tema dell’immigrazione e fra la Germania e la BCE, sulla politica espansiva di quest’ultima per combattere il rischio deflattivo, tutt’ora molto elevato.
Dopo queste sintetiche considerazioni generali sull’economia mondiale ed in particolare dei mercati di riferimento di Sanlorenzo; si evince la non ottimale condizione dello scenario economico. Tuttavia, come precedente anticipato nell’elaborato (capitolo 1.3.1) il target sul quale si concentra Sanlorenzo è costituto quasi esclusivamente dai cosiddetti UHNWI, che sono parzialmente immuni (con differenti gradi) dall’andamento economico generale dell’economia, o meglio, spesso accade che nonostante un andamento negativo di quest’ultima non comporti un andamento dello stesso segno direttamente ai singoli individui considerati, ma anzi si possa determinare un comportamento opposto tra i due andamenti: economia mondiale e aumento della ricchezza degli UHNWI.

Infine, quindi, venendo alla situazione specifica del Gruppo Sanlorenzo, nonostante il contesto tutt’altro che sereno dell’economia globale, è di grande importanza la conferma anche per il 2016 del secondo posto mondiale della Capogruppo nella classifica dei top 20 costruttori di barche sopra i 24m, che può essere frutto di indovinate scelte strategiche e coraggiosi investimenti all’interno di una direzione strategica di lungo periodo coerente e stabile che a sua volta permette delle positive previsioni per la crescita ed il futuro del Gruppo.

Questo brano è tratto dalla tesi:

Il primato italiano della cantieristica da diporto: Il caso Sanlorenzo S.p.A.

CONSULTA INTEGRALMENTE QUESTA TESI

La consultazione è esclusivamente in formato digitale .PDF

Acquista

Informazioni tesi

  Autore: Luca Lagomarsino
  Tipo: Laurea liv.I
  Anno: 2015-16
  Università: Università degli studi di Genova
  Facoltà: Economia
  Corso: Economia aziendale
  Relatore: Federico Fontana
  Lingua: Italiano
  Num. pagine: 87

FAQ

Per consultare la tesi è necessario essere registrati e acquistare la consultazione integrale del file, al costo di 29,89€.
Il pagamento può essere effettuato tramite carta di credito/carta prepagata, PayPal, bonifico bancario, bollettino postale.
Confermato il pagamento si potrà consultare i file esclusivamente in formato .PDF accedendo alla propria Home Personale. Si potrà quindi procedere a salvare o stampare il file.
Maggiori informazioni
Ingiustamente snobbata durante le ricerche bibliografiche, una tesi di laurea si rivela decisamente utile:
  • perché affronta un singolo argomento in modo sintetico e specifico come altri testi non fanno;
  • perché è un lavoro originale che si basa su una ricerca bibliografica accurata;
  • perché, a differenza di altri materiali che puoi reperire online, una tesi di laurea è stata verificata da un docente universitario e dalla commissione in sede d'esame. La nostra redazione inoltre controlla prima della pubblicazione la completezza dei materiali e, dal 2009, anche l'originalità della tesi attraverso il software antiplagio Compilatio.net.
  • L'utilizzo della consultazione integrale della tesi da parte dell'Utente che ne acquista il diritto è da considerarsi esclusivamente privato.
  • Nel caso in cui l'Utente volesse pubblicare o citare una tesi presente nel database del sito www.tesionline.it deve ottenere autorizzazione scritta dall'Autore della tesi stessa, il quale è unico detentore dei diritti.
  • L'Utente è l'unico ed esclusivo responsabile del materiale di cui acquista il diritto alla consultazione. Si impegna a non divulgare a mezzo stampa, editoria in genere, televisione, radio, Internet e/o qualsiasi altro mezzo divulgativo esistente o che venisse inventato, il contenuto della tesi che consulta o stralci della medesima. Verrà perseguito legalmente nel caso di riproduzione totale e/o parziale su qualsiasi mezzo e/o su qualsiasi supporto, nel caso di divulgazione nonché nel caso di ricavo economico derivante dallo sfruttamento del diritto acquisito.
  • L'Utente è a conoscenza che l'importo da lui pagato per la consultazione integrale della tesi prescelta è ripartito, a partire dalla seconda consultazione assoluta nell'anno in corso, al 50% tra l'Autore/i della tesi e Tesionline Srl, la società titolare del sito www.tesionline.it.
L'obiettivo di Tesionline è quello di rendere accessibile a una platea il più possibile vasta il patrimonio di cultura e conoscenza contenuto nelle tesi.
Per raggiungerlo, è fondamentale superare la barriera rappresentata dalla lingua. Ecco perché cerchiamo persone disponibili ad effettuare la traduzione delle tesi pubblicate nel nostro sito.
Scopri come funziona

DUBBI? Contattaci

Contatta la redazione a
[email protected]

Ci trovi su Skype (redazione_tesi)
dalle 9:00 alle 13:00

Oppure vieni a trovarci su

Parole chiave

bilancio
analisi di bilancio
nautica
cantieristica
yacht
analisi economico finanziaria
economia del mare
sanlorenzo
indici di bliancio

Non hai trovato quello che cercavi?


Abbiamo più di 45.000 Tesi di Laurea: cerca nel nostro database

Oppure consulta la sezione dedicata ad appunti universitari selezionati e pubblicati dalla nostra redazione

Ottimizza la tua ricerca:

  • individua con precisione le parole chiave specifiche della tua ricerca
  • elimina i termini non significativi (aggettivi, articoli, avverbi...)
  • se non hai risultati amplia la ricerca con termini via via più generici (ad esempio da "anziano oncologico" a "paziente oncologico")
  • utilizza la ricerca avanzata
  • utilizza gli operatori booleani (and, or, "")

Idee per la tesi?

Scopri le migliori tesi scelte da noi sugli argomenti recenti


Come si scrive una tesi di laurea?


A quale cattedra chiedere la tesi? Quale sarà il docente più disponibile? Quale l'argomento più interessante per me? ...e quale quello più interessante per il mondo del lavoro?

Scarica gratuitamente la nostra guida "Come si scrive una tesi di laurea" e iscriviti alla newsletter per ricevere consigli e materiale utile.


La tesi l'ho già scritta,
ora cosa ne faccio?


La tua tesi ti ha aiutato ad ottenere quel sudato titolo di studio, ma può darti molto di più: ti differenzia dai tuoi colleghi universitari, mostra i tuoi interessi ed è un lavoro di ricerca unico, che può essere utile anche ad altri.

Il nostro consiglio è di non sprecare tutto questo lavoro:

È ora di pubblicare la tesi