Skip to content

Concettualizzazione del mondo amerindio attraverso i resoconti delle imprese colombiane

Su alcuni aspetti sociali indigeni

Gli aspetti sociali (compresa la religione) delle culture delle Antille e circumcaraibiche trovano scarso spazio nei resoconti colombiani. Ciò è comprensibile: Colombo inizialmente non attribuisce alcuna forma organizzata di socialità ai villaggi indios. Anche se presto muterà opinione in proposito, tanto da capire di doversi, più proficuamente, rivolgere per ogni sua volontà ai capi indigeni, in ogni caso non si fermò mai abbastanza a lungo in un qualsiasi luogo da poter comprendere e descrivere l'organizzazione sociale indigena. Infatti quello che sappiamo a tal proposito lo dobbiamo a lui ed ai suoi compagni in misura molto modesta.

Solo con i primi insediamenti coloniali stabili e con un più vasto afflusso di europei, si comincerà a conoscere la società indigena, le sue suddivisioni, gli aspetti religiosi. Dovranno giungere a stabilirsi nelle Indie Occidentali uomini come Las Casas, Ortiz, Oviedo; ci vorranno le opere di storici quali Pietro Martire d'Anghiera e Francisco Lopez de Gomara perché le occasionali cognizioni vengano organizzate in trattati esaustivi e perché si abbiano informazioni più dettagliate sulla vita indigena.

Gli scritti di Colombo e degli altri autori da noi presi in esame recano le tracce degli aspetti più evidenti della cultura india. Ovvero vi sono reperibili quegli aspetti che con più prepotenza, per forza di cose o per estraneità lampante con l'universo culturale occidentale, si imposero all'osservazione degli spagnoli, suscitando via via la loro ammirazione, il loro interesse (commerciale: importante fattore di focalizzazione dell'attenzione) o la loro condanna.

È per questo motivo che è possibile desumere dalle nostre fonti un quadro a suo modo esauriente della geografia, della fauna e della flora del Nuovo Mondo, così come abbiamo numerose menzioni relative alla fisionomia degli indigeni e alle loro acconciature e altresì relative alla cultura materiale. Per il carattere di spedizione esplorativa dei viaggi di Colombo, e dunque per la sua continua necessità di rifornimenti alimentari, abbiamo anche abbondanti notizie sulle risorse alimentari e sulla gastronomia indigena; mentre allo sconcerto provocato fra gli europei, al suo prepotente imporsi come tratto distintivo culturale, dobbiamo le particolareggiate e copiose note sul "cannibalismo" (vedi oltre).

Ciò che invece si ricava dalla lettura dei resoconti dei viaggi colombiani sugli aspetti sociali della cultura indigena è poco più dell'affermazione che gli indigeni sono più o meno "idolatri" e "senza governo".

Si é perciò preferito, anziché dilungarsi in un'estenuante serie di citazioni di accenni fugaci alla vita sociale india, soffermarci unicamente su alcuni aspetti più significativi.

La missione evangelizzatrice di Cristoforo (in buona o in cattiva "fede") faceva della presenza di religioni presso le popolazioni nelle Indie Occidentali uno dei punti di investigazioni di suo maggiore interesse. [...]

Questo brano è tratto dalla tesi:

Concettualizzazione del mondo amerindio attraverso i resoconti delle imprese colombiane

CONSULTA INTEGRALMENTE QUESTA TESI

La consultazione è esclusivamente in formato digitale .PDF

Acquista

Informazioni tesi

  Autore: Simone Mazzucconi
  Tipo: Tesi di Laurea
  Anno: 1982-83
  Università: Università degli Studi di Roma La Sapienza
  Facoltà: Lettere e Filosofia
  Corso: Lettere
  Relatore: Albero Maria Cirese
  Lingua: Italiano
  Num. pagine: 89

FAQ

Per consultare la tesi è necessario essere registrati e acquistare la consultazione integrale del file, al costo di 29,89€.
Il pagamento può essere effettuato tramite carta di credito/carta prepagata, PayPal, bonifico bancario, bollettino postale.
Confermato il pagamento si potrà consultare i file esclusivamente in formato .PDF accedendo alla propria Home Personale. Si potrà quindi procedere a salvare o stampare il file.
Maggiori informazioni
Ingiustamente snobbata durante le ricerche bibliografiche, una tesi di laurea si rivela decisamente utile:
  • perché affronta un singolo argomento in modo sintetico e specifico come altri testi non fanno;
  • perché è un lavoro originale che si basa su una ricerca bibliografica accurata;
  • perché, a differenza di altri materiali che puoi reperire online, una tesi di laurea è stata verificata da un docente universitario e dalla commissione in sede d'esame. La nostra redazione inoltre controlla prima della pubblicazione la completezza dei materiali e, dal 2009, anche l'originalità della tesi attraverso il software antiplagio Compilatio.net.
  • L'utilizzo della consultazione integrale della tesi da parte dell'Utente che ne acquista il diritto è da considerarsi esclusivamente privato.
  • Nel caso in cui l'Utente volesse pubblicare o citare una tesi presente nel database del sito www.tesionline.it deve ottenere autorizzazione scritta dall'Autore della tesi stessa, il quale è unico detentore dei diritti.
  • L'Utente è l'unico ed esclusivo responsabile del materiale di cui acquista il diritto alla consultazione. Si impegna a non divulgare a mezzo stampa, editoria in genere, televisione, radio, Internet e/o qualsiasi altro mezzo divulgativo esistente o che venisse inventato, il contenuto della tesi che consulta o stralci della medesima. Verrà perseguito legalmente nel caso di riproduzione totale e/o parziale su qualsiasi mezzo e/o su qualsiasi supporto, nel caso di divulgazione nonché nel caso di ricavo economico derivante dallo sfruttamento del diritto acquisito.
  • L'Utente è a conoscenza che l'importo da lui pagato per la consultazione integrale della tesi prescelta è ripartito, a partire dalla seconda consultazione assoluta nell'anno in corso, al 50% tra l'Autore/i della tesi e Tesionline Srl, la società titolare del sito www.tesionline.it.
L'obiettivo di Tesionline è quello di rendere accessibile a una platea il più possibile vasta il patrimonio di cultura e conoscenza contenuto nelle tesi.
Per raggiungerlo, è fondamentale superare la barriera rappresentata dalla lingua. Ecco perché cerchiamo persone disponibili ad effettuare la traduzione delle tesi pubblicate nel nostro sito.
Scopri come funziona

DUBBI? Contattaci

Contatta la redazione a
[email protected]

Ci trovi su Skype (redazione_tesi)
dalle 9:00 alle 13:00

Oppure vieni a trovarci su

Parole chiave

antropologia culturale
cristoforo colombo
antropofagia
cannibali
scoperta dell'america
cirese
selvaggi
diari di bordo
arawak
tainos

Non hai trovato quello che cercavi?


Abbiamo più di 45.000 Tesi di Laurea: cerca nel nostro database

Oppure consulta la sezione dedicata ad appunti universitari selezionati e pubblicati dalla nostra redazione

Ottimizza la tua ricerca:

  • individua con precisione le parole chiave specifiche della tua ricerca
  • elimina i termini non significativi (aggettivi, articoli, avverbi...)
  • se non hai risultati amplia la ricerca con termini via via più generici (ad esempio da "anziano oncologico" a "paziente oncologico")
  • utilizza la ricerca avanzata
  • utilizza gli operatori booleani (and, or, "")

Idee per la tesi?

Scopri le migliori tesi scelte da noi sugli argomenti recenti


Come si scrive una tesi di laurea?


A quale cattedra chiedere la tesi? Quale sarà il docente più disponibile? Quale l'argomento più interessante per me? ...e quale quello più interessante per il mondo del lavoro?

Scarica gratuitamente la nostra guida "Come si scrive una tesi di laurea" e iscriviti alla newsletter per ricevere consigli e materiale utile.


La tesi l'ho già scritta,
ora cosa ne faccio?


La tua tesi ti ha aiutato ad ottenere quel sudato titolo di studio, ma può darti molto di più: ti differenzia dai tuoi colleghi universitari, mostra i tuoi interessi ed è un lavoro di ricerca unico, che può essere utile anche ad altri.

Il nostro consiglio è di non sprecare tutto questo lavoro:

È ora di pubblicare la tesi