Skip to content

Google Translate: Storia, funzionalità e esempio di traduzione

Metodi di traduzione di Google Translate

Google prevede, oltre a quella classica (e anche più utilizzata) altre modalità di immissione che, pur mantenendo un cospicuo numero di lingue disponibili, non supportano tutte quelle fruibili con il metodo già visto. Si può ad esempio utilizzare il microfono. Parlando mentre si utilizza questa opzione, il messaggio verrà captato dall'applicazione e verrà tradotto nella lingua desiderata. Inoltre, sfruttando sempre la stessa tecnologia, Google Translate ha reso possibile tradurre più lingue assieme. I parlanti, una volta individuata la lingua, possono a turno utilizzare il microfono di un dispositivo e il messaggio verrà di volta in volta tradotto nella lingua desiderata.

Il risultato di questo metodo è una vera e propria conversazione bilingue. Questo servizio è disponibile per 32 lingue, circa un terzo del totale.
Un'altra funzione dà la possibilità di tradurre il contenuto di immagini. Si può scattare una fotografia o selezionare una immagine già presente sul disco fisso ed utilizzare la tecnologia Optical Character Recognition (OCR) per selezionare il testo presente in essa e farlo tradurre dall'applicazione. Questa opzione è al momento utilizzabile per 37 lingue.

La tecnologia acquisita da Word Lens dal 2015 rende inoltre possibile inquadrare il testo che si desidera tradurre con la fotocamera di un dispositivo e visualizzare la sua traduzione direttamente sullo schermo dello stesso. Il testo verrà elaborato in tempo reale, il che rende il servizio più che immediato. Sul blog ufficiale di Google Translate si legge, nella presentazione della tecnologia di Word Lens: “you can see the world in your language”, cioè “puoi vedere il mondo nella tua lingua”. Questa tecnologia è disponibile ad oggi in 26 lingue diverse.

È da notare che, utilizzando la fotocamera per le traduzioni istantanee, è possibile tradurre direttamente tra due lingue soltanto se la SL o la TL è l'inglese. È inoltre possibile tradurre dall'inglese all'arabo, all'hindi e al tailandese ma non è possibile fare il contrario. Questa eccezione è seguita da un'altra: si può tradurre dall'arabo al tedesco, ma non viceversa.

Si può anche tradurre la scrittura a mano libera utilizzando la tastiera virtuale dell'applicazione, che permette di tracciare manualmente il messaggio, che viene codificato in caratteri e poi tradotto nella lingua d'arrivo inserita. Google Translate può riconoscere la scrittura a mano libera di 93 lingue, dunque la quasi totalità di quelle supportate col metodo di inserimento classico.

Google Translate mette inoltre a disposizione la modalità offline. Previo download dei pacchetti degli idiomi desiderati, che occupano circa 30 megabyte per lingua, si può in seguito utilizzare l'applicazione senza bisogno di una connessione ad internet. Le lingue utilizzabili offline sono 52. C'è anche la possibilità di tradurre documenti nei formati .pdf, .txt, .doc, .ppt, .xls e .rtf semplicemente caricando su Translate il documento desiderato.

Se si volesse poi tradurre un documento in una data lingua di arrivo pur non conoscendo la lingua di partenza, Google Translate ha una funzione, chiamata “rileva lingua”, che riconosce la lingua del testo inserito e permette dunque di tradurre il dato in un idioma a piacimento.

Le altre funzioni del traduttore di Google sono la traduzione istantanea di pagine web durante la navigazione in internet e infine, ultima in ordine cronologico di uscita, la funzione “Tocca per tradurre”, introdotta nel maggio 2016, che permette di tradurre i contenuti di un'altra applicazione semplicemente con un tocco. Questo significa che, attivando questa opzione, al posto del procedimento macchinoso di aprire ogni volta l'applicazione per effettuare una traduzione si avrà lo shortcut di Google Traduttore già pronto all'utilizzo sulla schermata principale ogni volta che si selezionerà una porzione di testo.

Questo brano è tratto dalla tesi:

Google Translate: Storia, funzionalità e esempio di traduzione

CONSULTA INTEGRALMENTE QUESTA TESI

La consultazione è esclusivamente in formato digitale .PDF

Acquista

Informazioni tesi

  Autore: Giorgio Fringuelli
  Tipo: Laurea liv.I
  Anno: 2015-16
  Università: Università degli Studi della Tuscia
  Facoltà: Lingue e Letterature Straniere Moderne
  Corso: Lingue e culture moderne
  Relatore: Gino Roncaglia
  Lingua: Italiano
  Num. pagine: 97

FAQ

Per consultare la tesi è necessario essere registrati e acquistare la consultazione integrale del file, al costo di 29,89€.
Il pagamento può essere effettuato tramite carta di credito/carta prepagata, PayPal, bonifico bancario, bollettino postale.
Confermato il pagamento si potrà consultare i file esclusivamente in formato .PDF accedendo alla propria Home Personale. Si potrà quindi procedere a salvare o stampare il file.
Maggiori informazioni
Ingiustamente snobbata durante le ricerche bibliografiche, una tesi di laurea si rivela decisamente utile:
  • perché affronta un singolo argomento in modo sintetico e specifico come altri testi non fanno;
  • perché è un lavoro originale che si basa su una ricerca bibliografica accurata;
  • perché, a differenza di altri materiali che puoi reperire online, una tesi di laurea è stata verificata da un docente universitario e dalla commissione in sede d'esame. La nostra redazione inoltre controlla prima della pubblicazione la completezza dei materiali e, dal 2009, anche l'originalità della tesi attraverso il software antiplagio Compilatio.net.
  • L'utilizzo della consultazione integrale della tesi da parte dell'Utente che ne acquista il diritto è da considerarsi esclusivamente privato.
  • Nel caso in cui l'Utente volesse pubblicare o citare una tesi presente nel database del sito www.tesionline.it deve ottenere autorizzazione scritta dall'Autore della tesi stessa, il quale è unico detentore dei diritti.
  • L'Utente è l'unico ed esclusivo responsabile del materiale di cui acquista il diritto alla consultazione. Si impegna a non divulgare a mezzo stampa, editoria in genere, televisione, radio, Internet e/o qualsiasi altro mezzo divulgativo esistente o che venisse inventato, il contenuto della tesi che consulta o stralci della medesima. Verrà perseguito legalmente nel caso di riproduzione totale e/o parziale su qualsiasi mezzo e/o su qualsiasi supporto, nel caso di divulgazione nonché nel caso di ricavo economico derivante dallo sfruttamento del diritto acquisito.
  • L'Utente è a conoscenza che l'importo da lui pagato per la consultazione integrale della tesi prescelta è ripartito, a partire dalla seconda consultazione assoluta nell'anno in corso, al 50% tra l'Autore/i della tesi e Tesionline Srl, la società titolare del sito www.tesionline.it.
L'obiettivo di Tesionline è quello di rendere accessibile a una platea il più possibile vasta il patrimonio di cultura e conoscenza contenuto nelle tesi.
Per raggiungerlo, è fondamentale superare la barriera rappresentata dalla lingua. Ecco perché cerchiamo persone disponibili ad effettuare la traduzione delle tesi pubblicate nel nostro sito.
Scopri come funziona

DUBBI? Contattaci

Contatta la redazione a
[email protected]

Ci trovi su Skype (redazione_tesi)
dalle 9:00 alle 13:00

Oppure vieni a trovarci su

Parole chiave

traduzione automatica
informatica umanistica
automatic translation
google translate
google traduttore
digital humanities
esempio di traduzione
traslator toolkit
traduzione 1984
traduzione george orwell

Non hai trovato quello che cercavi?


Abbiamo più di 45.000 Tesi di Laurea: cerca nel nostro database

Oppure consulta la sezione dedicata ad appunti universitari selezionati e pubblicati dalla nostra redazione

Ottimizza la tua ricerca:

  • individua con precisione le parole chiave specifiche della tua ricerca
  • elimina i termini non significativi (aggettivi, articoli, avverbi...)
  • se non hai risultati amplia la ricerca con termini via via più generici (ad esempio da "anziano oncologico" a "paziente oncologico")
  • utilizza la ricerca avanzata
  • utilizza gli operatori booleani (and, or, "")

Idee per la tesi?

Scopri le migliori tesi scelte da noi sugli argomenti recenti


Come si scrive una tesi di laurea?


A quale cattedra chiedere la tesi? Quale sarà il docente più disponibile? Quale l'argomento più interessante per me? ...e quale quello più interessante per il mondo del lavoro?

Scarica gratuitamente la nostra guida "Come si scrive una tesi di laurea" e iscriviti alla newsletter per ricevere consigli e materiale utile.


La tesi l'ho già scritta,
ora cosa ne faccio?


La tua tesi ti ha aiutato ad ottenere quel sudato titolo di studio, ma può darti molto di più: ti differenzia dai tuoi colleghi universitari, mostra i tuoi interessi ed è un lavoro di ricerca unico, che può essere utile anche ad altri.

Il nostro consiglio è di non sprecare tutto questo lavoro:

È ora di pubblicare la tesi