Skip to content

Schumann e Jean Paul: il paradosso romantico

Il frammento schumanniano

Come già accennato nel par. 4, cap. 1, il frammento è una delle forme romantiche più apprezzate dagli scrittori e adoperate parallelamente anche dai compositori, primo fra tutti Schumann.
Quest'ultimo, nei suoi scritti critici, afferma: "Alles Schöne ist schwer, das Kurze am schwersten.", evidenziando la difficoltà maggiore del frammento: la brevità.

Se in arte tutto ciò che è bello "è difficile" da esprimere, ciò che è breve lo è ancor di più perché entra in gioco il fattore della condensazione contenutistica, ovvero la necessità di comprimere il bello in poco spazio – poche righe o poche battute – senza far svanire la sua essenza. Di conseguenza gli elementi del frammento devono essere altamente caratteristici (devono cioè avere il cosiddetto musikalischer Charakter) e non possono perdersi in digressioni narrative.

Esempi di frammenti li ritroviamo in molti dei cicli per pianoforte solo, come le Kinderszenen, le Waldeszenen e il Carnaval. Rimandando ad altri volumi per un'approfondita analisi delle suddette opere, riporto alcuni esempi, corredati da brevi commenti, tratti da questi cicli per dare un'idea della straordinaria capacità di Schumann di creare frammenti musicali.

Nelle Kinderszenen, Scene d'infanzia, c'è un frammento particolare che merita di essere menzionato per la sua peculiarità: Bittendes Kind (lett. Il bambino che implora). Questa piccola diapositiva musicale non descrive – in linea con l'estetica romantica – un soggetto di carattere naturalistico-sentimentale, come ad es. un paesaggio (cfr. la Scena Von fremden Ländern und Menschen) o un luogo legato all'infanzia (cfr. Am Kamin), ma ha la pretesa di mettere in musica l'immagine di un bimbo che implora, probabilmente la propria madre, per ottenere il giocattolo tanto desiderato. Schumann riesce a rendere pienamente questo effetto con una serie di espedienti musicali, come l'uso del ritardando su alcune frasi musicali, quasi ad imitare la voce del bimbo che, ormai stanco e piagnucolante, rallenta il ritmo della sua cantilena.

Nel ciclo legato al luogo romantico per eccellenza, il bosco (der Wald), Schumann utilizza sì, delle immagini tipizzate come il fiore (cfr. Einsame Blumen) o l'uccello (cfr. Vogel als Prophet), ma rielaborandole in maniera del tutto peculiare e personale. Infatti nella seconda Scena delle Waldeszenen, Jäger auf der Lauer, viene adoperato un topos tipicamente romantico legato al mondo della caccia, ma in maniera altamente caratterizzata e caratterizzante. [...]

Questo brano è tratto dalla tesi:

Schumann e Jean Paul: il paradosso romantico

CONSULTA INTEGRALMENTE QUESTA TESI

La consultazione è esclusivamente in formato digitale .PDF

Acquista

Informazioni tesi

  Autore: Carlo Martiniello
  Tipo: Laurea liv.I
  Anno: 2016-17
  Università: Università degli Studi di Salerno
  Facoltà: Lingue e Letterature Straniere
  Corso: Lingue e culture moderne
  Relatore: Lucia Perrone Capano
  Lingua: Italiano
  Num. pagine: 51

FAQ

Per consultare la tesi è necessario essere registrati e acquistare la consultazione integrale del file, al costo di 29,89€.
Il pagamento può essere effettuato tramite carta di credito/carta prepagata, PayPal, bonifico bancario, bollettino postale.
Confermato il pagamento si potrà consultare i file esclusivamente in formato .PDF accedendo alla propria Home Personale. Si potrà quindi procedere a salvare o stampare il file.
Maggiori informazioni
Ingiustamente snobbata durante le ricerche bibliografiche, una tesi di laurea si rivela decisamente utile:
  • perché affronta un singolo argomento in modo sintetico e specifico come altri testi non fanno;
  • perché è un lavoro originale che si basa su una ricerca bibliografica accurata;
  • perché, a differenza di altri materiali che puoi reperire online, una tesi di laurea è stata verificata da un docente universitario e dalla commissione in sede d'esame. La nostra redazione inoltre controlla prima della pubblicazione la completezza dei materiali e, dal 2009, anche l'originalità della tesi attraverso il software antiplagio Compilatio.net.
  • L'utilizzo della consultazione integrale della tesi da parte dell'Utente che ne acquista il diritto è da considerarsi esclusivamente privato.
  • Nel caso in cui l'Utente volesse pubblicare o citare una tesi presente nel database del sito www.tesionline.it deve ottenere autorizzazione scritta dall'Autore della tesi stessa, il quale è unico detentore dei diritti.
  • L'Utente è l'unico ed esclusivo responsabile del materiale di cui acquista il diritto alla consultazione. Si impegna a non divulgare a mezzo stampa, editoria in genere, televisione, radio, Internet e/o qualsiasi altro mezzo divulgativo esistente o che venisse inventato, il contenuto della tesi che consulta o stralci della medesima. Verrà perseguito legalmente nel caso di riproduzione totale e/o parziale su qualsiasi mezzo e/o su qualsiasi supporto, nel caso di divulgazione nonché nel caso di ricavo economico derivante dallo sfruttamento del diritto acquisito.
  • L'Utente è a conoscenza che l'importo da lui pagato per la consultazione integrale della tesi prescelta è ripartito, a partire dalla seconda consultazione assoluta nell'anno in corso, al 50% tra l'Autore/i della tesi e Tesionline Srl, la società titolare del sito www.tesionline.it.
L'obiettivo di Tesionline è quello di rendere accessibile a una platea il più possibile vasta il patrimonio di cultura e conoscenza contenuto nelle tesi.
Per raggiungerlo, è fondamentale superare la barriera rappresentata dalla lingua. Ecco perché cerchiamo persone disponibili ad effettuare la traduzione delle tesi pubblicate nel nostro sito.
Scopri come funziona

DUBBI? Contattaci

Contatta la redazione a
[email protected]

Ci trovi su Skype (redazione_tesi)
dalle 9:00 alle 13:00

Oppure vieni a trovarci su

Parole chiave

letteratura tedesca
romanticismo tedesco
robert schumann
jean paul
musica e letteratura
papillons
flegeljahre
paradosso romantico
anni acerbi
commistione delle arti

Non hai trovato quello che cercavi?


Abbiamo più di 45.000 Tesi di Laurea: cerca nel nostro database

Oppure consulta la sezione dedicata ad appunti universitari selezionati e pubblicati dalla nostra redazione

Ottimizza la tua ricerca:

  • individua con precisione le parole chiave specifiche della tua ricerca
  • elimina i termini non significativi (aggettivi, articoli, avverbi...)
  • se non hai risultati amplia la ricerca con termini via via più generici (ad esempio da "anziano oncologico" a "paziente oncologico")
  • utilizza la ricerca avanzata
  • utilizza gli operatori booleani (and, or, "")

Idee per la tesi?

Scopri le migliori tesi scelte da noi sugli argomenti recenti


Come si scrive una tesi di laurea?


A quale cattedra chiedere la tesi? Quale sarà il docente più disponibile? Quale l'argomento più interessante per me? ...e quale quello più interessante per il mondo del lavoro?

Scarica gratuitamente la nostra guida "Come si scrive una tesi di laurea" e iscriviti alla newsletter per ricevere consigli e materiale utile.


La tesi l'ho già scritta,
ora cosa ne faccio?


La tua tesi ti ha aiutato ad ottenere quel sudato titolo di studio, ma può darti molto di più: ti differenzia dai tuoi colleghi universitari, mostra i tuoi interessi ed è un lavoro di ricerca unico, che può essere utile anche ad altri.

Il nostro consiglio è di non sprecare tutto questo lavoro:

È ora di pubblicare la tesi