Skip to content

I consumi televisivi multipiattaforma: il caso di MTV

Metodi di misurazione e KPI

In Italia, il settore dei media sta affrontando un importante processo di competizione che riguarda sia l’ambiente multipiattaforma che multidispositivo. Più della metà della popolazione (italiana e mondiale) è connessa a internet (Hootsuite, 2017), quindi è chiaro che social e digital sono una parte fondamentale delle strategie dei brand televisivi. Televisione, digital e social devono essere integrati nel brand in modo da poter realizzare una comunicazione più coinvolgente al fine di trovare i giusti modelli distributivi e le strategie più innovative che permettano di raggiungere il proprio target.

Bisogna quindi trovare nuovi modi per approcciarsi al mercato e competere con i media tradizionali, i nuovi e quelli internazionali. In questo capitolo verranno visti gli strumenti di misurazione dell’audience utilizzati da MTV e i relativi KPI. Questi sistemi di misurazione non vengono utilizzati per la parte editoriale, ma per analizzare l’audience nel mercato e per avere dati che è possibile rilasciare all’esterno dell’azienda, quindi alla stampa e agli investitori pubblicitari (per gli strumenti di misurazione utili alla parte editoriale vedi cap. 8).

Il sistema di misurazione ufficiale degli ascolti televisivi che utilizza MTV è Auditel. Auditel è lo strumento di riferimento, la fonte istituzionale e più autorevole nell’analisi delle performance televisive. È una Joint Industry Commitee, cioè un organismo tripartito che comprende investitori pubblicitari, agenzie e centri media e emittenti nazionali, locali, pubbliche e private. Sono soggetti interessati nel ricevere questi dati, sebbene siano in competizione tra di loro. Il sistema monitora quotidianamente gli andamenti della programmazione, dando la possibilità di effettuare cambiamenti nel momento in cui non si raggiungono gli obiettivi, confrontarsi con i competitor e seguire le preferenze dell’audience vedendo quali sono i programmi che hanno avuto più ascolti. Certifica gli ascolti delle emittenti, quindi le performance delle reti e di conseguenza le capacità di vendita degli spazi pubblicitari, permettendo la comunicazione all’esterno delle performace dei canali TV.

Auditel rileva, 24 ore su 24 “tutta” la TV, nazionale e locale, vista attraverso diverse fonti: terrestre, satellitare, analogica e digitale, sia in real time che Vosdal e time shifted viewing. Il monitoraggio degli ascolti avviene attraverso il people-meter, uno strumento connesso all’apparecchio televisivo presente nella famiglia presa come campione che misura automaticamente l’ascolto televisivo non solo della famiglia, ma anche degli ospiti che sono in casa. Nel comunicato stampa rilasciato da Auditel il 12 giungo 2017, viene spiegato che è stato creato un super campione costituito da 16 100 famiglie, corrispondenti a circa 41 000 individui, già dotati di set meter in grado di produrre dati di ascolto che verranno rilasciati a partire dal 31 luglio 2017. In questo modo, “il campione italiano si afferma come il più solido in Europa per numerosità e il primo al mondo nel rapporto panel/popolazione” (Auditel, 2017).

Oltre ai consumi sulla televisione digitale terrestre e satellitare, per far fronte ai fenomeni della frammentazione degli ascolti, questa nuova rilevazione comprenderà anche smart tv, pc, smartphone e tablet. Questo diventa un modo per pensare all’audience “come a una somma intelligente di contenuti fruiti secondo diverse modalità di consumo, su tutte le piattaforme e tutti i devices” (Auditel, 2017).

Ad integrazione di Auditel, MTV utilizza lo Smart Panel di Sky, un sistema di misurazione progettato da Sky. Misura “l’audience di tutti i canali della piattaforma Sky su un campione di 10mila famiglie abbonate … la visione dei programmi su Sky Go, Sky On Demand … oltre che le modalità di utilizzo della Guida Tv e dei servizi interattivi” (Sky, 2014, p. 3). Il campione consiste nella selezione di 10 000 clienti che sono rappresentativi del totale abbonati di Sky. Viene installato un STB/Meter che capisce se il decoder è acceso e il televisore spento oppure collegato su un’altra sorgente. [...]

Questo brano è tratto dalla tesi:

I consumi televisivi multipiattaforma: il caso di MTV

CONSULTA INTEGRALMENTE QUESTA TESI

La consultazione è esclusivamente in formato digitale .PDF

Acquista

Informazioni tesi

  Autore: Elisabetta Preite
  Tipo: Laurea liv.II (specialistica)
  Anno: 2016-17
  Università: Università della Svizzera italiana
  Facoltà: Comunicazione
  Corso: Gestione dei media
  Relatore: Miguel Salerno
  Lingua: Italiano
  Num. pagine: 146

FAQ

Per consultare la tesi è necessario essere registrati e acquistare la consultazione integrale del file, al costo di 29,89€.
Il pagamento può essere effettuato tramite carta di credito/carta prepagata, PayPal, bonifico bancario, bollettino postale.
Confermato il pagamento si potrà consultare i file esclusivamente in formato .PDF accedendo alla propria Home Personale. Si potrà quindi procedere a salvare o stampare il file.
Maggiori informazioni
Ingiustamente snobbata durante le ricerche bibliografiche, una tesi di laurea si rivela decisamente utile:
  • perché affronta un singolo argomento in modo sintetico e specifico come altri testi non fanno;
  • perché è un lavoro originale che si basa su una ricerca bibliografica accurata;
  • perché, a differenza di altri materiali che puoi reperire online, una tesi di laurea è stata verificata da un docente universitario e dalla commissione in sede d'esame. La nostra redazione inoltre controlla prima della pubblicazione la completezza dei materiali e, dal 2009, anche l'originalità della tesi attraverso il software antiplagio Compilatio.net.
  • L'utilizzo della consultazione integrale della tesi da parte dell'Utente che ne acquista il diritto è da considerarsi esclusivamente privato.
  • Nel caso in cui l'Utente volesse pubblicare o citare una tesi presente nel database del sito www.tesionline.it deve ottenere autorizzazione scritta dall'Autore della tesi stessa, il quale è unico detentore dei diritti.
  • L'Utente è l'unico ed esclusivo responsabile del materiale di cui acquista il diritto alla consultazione. Si impegna a non divulgare a mezzo stampa, editoria in genere, televisione, radio, Internet e/o qualsiasi altro mezzo divulgativo esistente o che venisse inventato, il contenuto della tesi che consulta o stralci della medesima. Verrà perseguito legalmente nel caso di riproduzione totale e/o parziale su qualsiasi mezzo e/o su qualsiasi supporto, nel caso di divulgazione nonché nel caso di ricavo economico derivante dallo sfruttamento del diritto acquisito.
  • L'Utente è a conoscenza che l'importo da lui pagato per la consultazione integrale della tesi prescelta è ripartito, a partire dalla seconda consultazione assoluta nell'anno in corso, al 50% tra l'Autore/i della tesi e Tesionline Srl, la società titolare del sito www.tesionline.it.
L'obiettivo di Tesionline è quello di rendere accessibile a una platea il più possibile vasta il patrimonio di cultura e conoscenza contenuto nelle tesi.
Per raggiungerlo, è fondamentale superare la barriera rappresentata dalla lingua. Ecco perché cerchiamo persone disponibili ad effettuare la traduzione delle tesi pubblicate nel nostro sito.
Scopri come funziona

DUBBI? Contattaci

Contatta la redazione a
[email protected]

Ci trovi su Skype (redazione_tesi)
dalle 9:00 alle 13:00

Oppure vieni a trovarci su

Parole chiave

televisione
frammentazione
convergenza
mtv
social tv
cross-platform
consumi televisivi
consumi multipiattaforma
sistemi di misurazione televisivi
audience televisiva

Non hai trovato quello che cercavi?


Abbiamo più di 45.000 Tesi di Laurea: cerca nel nostro database

Oppure consulta la sezione dedicata ad appunti universitari selezionati e pubblicati dalla nostra redazione

Ottimizza la tua ricerca:

  • individua con precisione le parole chiave specifiche della tua ricerca
  • elimina i termini non significativi (aggettivi, articoli, avverbi...)
  • se non hai risultati amplia la ricerca con termini via via più generici (ad esempio da "anziano oncologico" a "paziente oncologico")
  • utilizza la ricerca avanzata
  • utilizza gli operatori booleani (and, or, "")

Idee per la tesi?

Scopri le migliori tesi scelte da noi sugli argomenti recenti


Come si scrive una tesi di laurea?


A quale cattedra chiedere la tesi? Quale sarà il docente più disponibile? Quale l'argomento più interessante per me? ...e quale quello più interessante per il mondo del lavoro?

Scarica gratuitamente la nostra guida "Come si scrive una tesi di laurea" e iscriviti alla newsletter per ricevere consigli e materiale utile.


La tesi l'ho già scritta,
ora cosa ne faccio?


La tua tesi ti ha aiutato ad ottenere quel sudato titolo di studio, ma può darti molto di più: ti differenzia dai tuoi colleghi universitari, mostra i tuoi interessi ed è un lavoro di ricerca unico, che può essere utile anche ad altri.

Il nostro consiglio è di non sprecare tutto questo lavoro:

È ora di pubblicare la tesi