Skip to content

Come conquistare il consumatore

Il processo di acquisto del consumatore

La decisione di acquisto per il consumatore è un processo che si articola in cinque fasi.
In ciascuna fase, un’impresa può compiere certamente delle azioni in grado di influenzare la scelta del potenziale cliente sull’utilizzo dei suoi prodotti o servizi. Ad esempio, due azioni chiave che un’impresa può realizzare per aiutare un potenziale acquirente nella sua decisione di acquisto sono: la funzione vendita e la chiarezza comunicativa delle informazioni fornite. Per quanto riguarda il primo aspetto, è noto che la figura del consulente di vendita sia di fondamentale importanza per le aziende che decidano di immettere con successo i propri prodotti nel mercato di riferimento, queste, infatti, si servono di personale qualificato che funga da contatto diretto e da “filtro” fra il prodotto o il servizio fornito e il cliente disposto ad acquistarlo. Il prodotto deve essere comunicato, in una maniera tale da risultare attraente per il potenziale compratore, esso deve essere spiegato nei suoi aspetti core, mostrato nelle sue funzionalità e spesso è apprezzabile dal punto di vista del cliente fruire di una prova gratuita.

La figura professionale del consulente di vendita non deve essere però confusa con quella dell’”imbonitore” poiché se il suo scopo è certamente quello di convincere, non è però quello di ingannare perché sarebbe piuttosto un errore grossolano da parte di un professionista della vendita esaltare a dismisura delle caratteristiche che un prodotto invece non possiede. Oggi più che mai, infatti, il cliente è molto preparato e, come vedremo, molto più “smaliziato” rispetto al passato poiché non solo egli è capace di raccogliere per proprio conto un consistente numero di informazioni che gli saranno utili per procedere all’acquisto, ma tali informazioni gli vengono fornite in quantità innumerevole anche dai principali media che trova a disposizione e di cui egli si serve quotidianamente e che sono: giornali; TV; radio; cartellonistica stradale, ma soprattutto internet con la comunicazione elettronica, i forum, i siti web aziendali e i siti specializzati che trattano nel dettaglio ogni informazione o commento inerenti il prodotto o servizio che il potenziale cliente consumatore è intenzionato ad acquistare.

Per tali ragioni, le “armi” del venditore non possono coincidere con quella di “confondere” il consumatore, o “dirottarlo” oppure ancora “ingannarlo” con la diffusione di informazioni che non risultano essere vere sul prodotto o servizio da vendere, semmai ê proprio l’opposto: il consumatore desidera essere guidato nella sua scelta d'’acquisto, consigliato sulle caratteristiche del prodotto che meglio potrebbero adattarsi a lui per il soddisfacimento del suo bisogno, ascoltato e supportato in merito tutti gli aspetti inerenti il suo bisogno.

Qui entra in gioco il secondo aspetto, ovvero quello della chiarezza comunicativa delle informazioni fornite perché per suscitare tali risultati nella mente del consumatore, il venditore deve essere quanto più possibile chiaro nell’esposizione delle informazioni, onesto nella descrizione di tutti gli aspetti core e aggiuntivi del prodotto che vuole vendere, predisposto positivamente nell’aiutare il cliente a risolvere ogni suo dubbio. Il cliente apprezzerà lo sforzo che il venditore compie per aiutarlo a far luce sui suoi principali “aspetti bui” che coinvolgono il suo processo d’acquisto, raggiungerà la chiarezza mentale desiderata in merito il prodotto o servizio, dunque, sarà molto più motivato di prima per la decisione finale di acquisto.

Perciò, come osservato, uno dei principali aspetti maggiormente utili alle vendite e alle aziende è proprio la capacità di ascolto del proprio venditore. Contrariamente a quanto è di opinione comune, un buon venditore per vendere deve prima ascoltare e poi parlare, solo così egli potrà riuscire nel suo intento di carpire il bisogno principale del potenziale acquirente. Ascoltarlo con chiarezza e informarlo con chiarezza. Questi sono due plus dei quali le aziende orientate al mercato si servono per valorizzare le caratteristiche intrinseche del proprio prodotto o servizio, le quali necessitano di essere comunicate correttamente al cliente attraverso la preparazione di un’adeguata forza vendita.

E’ interessante notare come l’autore Tom Hopkins nel suo volume intitolato “How to master the art of selling” descriva questo semplice concetto associando la funzione vendita all’esempio di un medico:
“Che cosa fa un medico quando vi vede entrare malati nel suo studio? Inizia a farvi domande. Poi usa i suoi dispositivi diagnostici per raccogliere maggiori informazioni. Solo dopo aver eliminato una moltitudine di malattie e averne individuata una, decide la cura da darvi”

L’autore consiglia di rivolgere al cliente una serie di domande chiave che lo possano condurre alla visualizzazione precisa del suo bisogno, quel “punto cruciale” che motiva un potenziale acquirente alla decisione d’acquisto. Dal generale al particolare, proprio come fa un medico. Perciò, come già visto, è determinate in questo senso la funzione dell’ascolto: solo attraverso l’ascolto sarà possibile per il professionista della vendita “isolare” il problema alla definizione del bisogno principale per il cliente. Perché, come l’autore aggiunge in un altro suo passo, “non vendete quello che volete voi, vendete quello che vogliono loro” e loro, i clienti, vogliono sempre comprare la soddisfazione ai loro bisogni, ancor prima del prodotto stesso.

Vediamo adesso nel dettaglio quali sono le cinque fasi fondamentali del processo di decisione nell’acquisto.

Il consumatore dovrà decidere se acquistare e cosa acquistare:
1. Percezione del bisogno insoddisfatto.
2. Raccolta delle informazioni.
3. Valutazione delle alternative.
4. Decisione di acquisto.
5. Comportamento post-acquisto.

[…]

Questo brano è tratto dalla tesi:

Come conquistare il consumatore

CONSULTA INTEGRALMENTE QUESTA TESI

La consultazione è esclusivamente in formato digitale .PDF

Acquista

Informazioni tesi

  Autore: Andrea Pandolfi
  Tipo: Tesi di Master
Master in Master in Global Marketing e Relazioni Commerciali Internazionali
Anno: 2017
Docente/Relatore: Luciano Favretti
Istituito da: Università degli Studi Guglielmo Marconi
  Lingua: Italiano
  Num. pagine: 98

FAQ

Per consultare la tesi è necessario essere registrati e acquistare la consultazione integrale del file, al costo di 29,89€.
Il pagamento può essere effettuato tramite carta di credito/carta prepagata, PayPal, bonifico bancario, bollettino postale.
Confermato il pagamento si potrà consultare i file esclusivamente in formato .PDF accedendo alla propria Home Personale. Si potrà quindi procedere a salvare o stampare il file.
Maggiori informazioni
Ingiustamente snobbata durante le ricerche bibliografiche, una tesi di laurea si rivela decisamente utile:
  • perché affronta un singolo argomento in modo sintetico e specifico come altri testi non fanno;
  • perché è un lavoro originale che si basa su una ricerca bibliografica accurata;
  • perché, a differenza di altri materiali che puoi reperire online, una tesi di laurea è stata verificata da un docente universitario e dalla commissione in sede d'esame. La nostra redazione inoltre controlla prima della pubblicazione la completezza dei materiali e, dal 2009, anche l'originalità della tesi attraverso il software antiplagio Compilatio.net.
  • L'utilizzo della consultazione integrale della tesi da parte dell'Utente che ne acquista il diritto è da considerarsi esclusivamente privato.
  • Nel caso in cui l'Utente volesse pubblicare o citare una tesi presente nel database del sito www.tesionline.it deve ottenere autorizzazione scritta dall'Autore della tesi stessa, il quale è unico detentore dei diritti.
  • L'Utente è l'unico ed esclusivo responsabile del materiale di cui acquista il diritto alla consultazione. Si impegna a non divulgare a mezzo stampa, editoria in genere, televisione, radio, Internet e/o qualsiasi altro mezzo divulgativo esistente o che venisse inventato, il contenuto della tesi che consulta o stralci della medesima. Verrà perseguito legalmente nel caso di riproduzione totale e/o parziale su qualsiasi mezzo e/o su qualsiasi supporto, nel caso di divulgazione nonché nel caso di ricavo economico derivante dallo sfruttamento del diritto acquisito.
  • L'Utente è a conoscenza che l'importo da lui pagato per la consultazione integrale della tesi prescelta è ripartito, a partire dalla seconda consultazione assoluta nell'anno in corso, al 50% tra l'Autore/i della tesi e Tesionline Srl, la società titolare del sito www.tesionline.it.
L'obiettivo di Tesionline è quello di rendere accessibile a una platea il più possibile vasta il patrimonio di cultura e conoscenza contenuto nelle tesi.
Per raggiungerlo, è fondamentale superare la barriera rappresentata dalla lingua. Ecco perché cerchiamo persone disponibili ad effettuare la traduzione delle tesi pubblicate nel nostro sito.
Scopri come funziona

DUBBI? Contattaci

Contatta la redazione a
[email protected]

Ci trovi su Skype (redazione_tesi)
dalle 9:00 alle 13:00

Oppure vieni a trovarci su

Parole chiave


Non hai trovato quello che cercavi?


Abbiamo più di 45.000 Tesi di Laurea: cerca nel nostro database

Oppure consulta la sezione dedicata ad appunti universitari selezionati e pubblicati dalla nostra redazione

Ottimizza la tua ricerca:

  • individua con precisione le parole chiave specifiche della tua ricerca
  • elimina i termini non significativi (aggettivi, articoli, avverbi...)
  • se non hai risultati amplia la ricerca con termini via via più generici (ad esempio da "anziano oncologico" a "paziente oncologico")
  • utilizza la ricerca avanzata
  • utilizza gli operatori booleani (and, or, "")

Idee per la tesi?

Scopri le migliori tesi scelte da noi sugli argomenti recenti


Come si scrive una tesi di laurea?


A quale cattedra chiedere la tesi? Quale sarà il docente più disponibile? Quale l'argomento più interessante per me? ...e quale quello più interessante per il mondo del lavoro?

Scarica gratuitamente la nostra guida "Come si scrive una tesi di laurea" e iscriviti alla newsletter per ricevere consigli e materiale utile.


La tesi l'ho già scritta,
ora cosa ne faccio?


La tua tesi ti ha aiutato ad ottenere quel sudato titolo di studio, ma può darti molto di più: ti differenzia dai tuoi colleghi universitari, mostra i tuoi interessi ed è un lavoro di ricerca unico, che può essere utile anche ad altri.

Il nostro consiglio è di non sprecare tutto questo lavoro:

È ora di pubblicare la tesi