Skip to content

Come superare le difficoltà ed evitare i fallimenti nell'applicazione del TQM

Come si raggiungono gli obiettivi del TQM?

Per raggiungere tutti gli obiettivi e raggiungerli in modo efficiente, è necessario che tutti i dipendenti lavorino insieme e siano disposti a collaborare. Così come i processi all'interno dell'organizzazione sono tutti collegati tra loro, anche i lavoratori dipendono l’uno dall’altro, perché il lavoro di uno può influenzare quella dell'altro e viceversa. In questo modo, collaborando e comunicando rapidamente i propri problemi, si lavora in modo più efficiente e si è in grado di evitare la maggior parte degli errori che si commettono più frequentemente, in modo da raggiungere gli obiettivi prefissati e soddisfacendo in maniera adeguata i propri clienti.

Come abbiamo già visto, i processi costituiscono una parte fondamentale nella realizzazione di un prodotto di qualità da consegnare ai clienti. Essi, inoltre, sono importanti anche perché svolgono la funzione di collegamento tra la capacità di pianificazione (planning), la quale grazie ai dipendenti (people), può essere condotta e misurata nella prestazione aziendale (performance). Queste “quattro P” (process, planning, people and performance), costituiscono un modello base per un approccio TQM, fornendo le variabili critiche cui il management deve far riferimento.

Oltre alle “quattro P”, Oakland nel suo libro “Total Quality Management” aggiunge le “tre C”, che sono riferite alla cultura aziendale, alla comunicazione all’interno dell’organizzazione e all’impegno continuo cui deve mirare una corretta gestione d’impresa (culture, communication and commitment).

Nel momento in cui il management riesce ad attuare un strategia organizzativa che riesca ad integrare al meglio questi due modelli, allora sarà molto probabile che si riescano a raggiungere tutti gli obiettivi inizialmente prefissati.

A questo punto, basandosi su questi principi base, ogni organizzazione dovrebbe essere in grado di creare un proprio modello di gestione della qualità al quale attenersi durante tutto il processo aziendale. Una delle caratteristiche principali che dovrebbe avere una strategia volta a migliorare la qualità è quella di creare una cultura di orientamento al cliente all’interno di gruppi di lavoro che lavorano insieme e collaborano l’uno con l’altro, cercando di raggiungere insieme gli stessi obiettivi.

Infatti lavorando in gruppo si è in grado di risolvere gli errori meglio e più velocemente, cercando le cause in modo che l’errore non si ripeta più.
Prima di creare gruppi di lavoro, il management deve esaminare l'idoneità dei dipendenti di lavorare in gruppo; infatti, molto spesso i manager devono fare un grande lavoro per cercare di cambiare la mentalità dei loro dipendenti, spesso non in grado di lavorare in gruppo, per convincerli dei benefici che questo potrebbe portare all'interno dell'intera organizzazione.

Questo brano è tratto dalla tesi:

Come superare le difficoltà ed evitare i fallimenti nell'applicazione del TQM

CONSULTA INTEGRALMENTE QUESTA TESI

La consultazione è esclusivamente in formato digitale .PDF

Acquista

Informazioni tesi

  Autore: Alessandro Centi
  Tipo: Laurea liv.I
  Anno: 2013-14
  Università: Università degli Studi dell'Aquila
  Facoltà: Economia
  Corso: Economia e amministrazione delle imprese
  Relatore: Lugio Biggiero
  Lingua: Italiano
  Num. pagine: 59

DUBBI? Contattaci

Contatta la redazione a
[email protected]

Ci trovi su Skype (redazione_tesi)
dalle 9:00 alle 13:00

Oppure vieni a trovarci su

Parole chiave


Non hai trovato quello che cercavi?


Abbiamo più di 45.000 Tesi di Laurea: cerca nel nostro database

Oppure consulta la sezione dedicata ad appunti universitari selezionati e pubblicati dalla nostra redazione

Ottimizza la tua ricerca:

  • individua con precisione le parole chiave specifiche della tua ricerca
  • elimina i termini non significativi (aggettivi, articoli, avverbi...)
  • se non hai risultati amplia la ricerca con termini via via più generici (ad esempio da "anziano oncologico" a "paziente oncologico")
  • utilizza la ricerca avanzata
  • utilizza gli operatori booleani (and, or, "")

Idee per la tesi?

Scopri le migliori tesi scelte da noi sugli argomenti recenti


Come si scrive una tesi di laurea?


A quale cattedra chiedere la tesi? Quale sarà il docente più disponibile? Quale l'argomento più interessante per me? ...e quale quello più interessante per il mondo del lavoro?

Scarica gratuitamente la nostra guida "Come si scrive una tesi di laurea" e iscriviti alla newsletter per ricevere consigli e materiale utile.


La tesi l'ho già scritta,
ora cosa ne faccio?


La tua tesi ti ha aiutato ad ottenere quel sudato titolo di studio, ma può darti molto di più: ti differenzia dai tuoi colleghi universitari, mostra i tuoi interessi ed è un lavoro di ricerca unico, che può essere utile anche ad altri.

Il nostro consiglio è di non sprecare tutto questo lavoro:

È ora di pubblicare la tesi