Skip to content

La musica di Ennio Morricone nel cinema di Elio Petri: intertestualità in 'Indagine su un cittadino al di sopra di ogni sospetto'

Sipario sul miglior film straniero premio Oscar nel 1971

Il 1970 è il glorioso anno d’uscita di "Indagine su un cittadino al sopra di ogni sospetto": il film raggiunse l’ottavo posto nella classifica degli incassi con 2 miliardi e 159 milioni.
Alle prime proiezioni la gente accorse spinta dalla curiosità per “il caso Indagine su un cittadino al di sopra di ogni sospetto”.
In alcuni cinema di Milano e Roma furono aggiunte proiezioni extra per accontentare spettatori rimasti fuori dal cinema.

Tutti volevano vedere quel film prima che fosse sequestrato e ritirato dalle sale: questo rischio esisteva, ed era forte. Alle prime proiezioni tra il pubblico c’era chi applaudiva e chi rideva soddisfatto. Chi si identificava con lo studente rivoluzionario, sovversivo, chi con lo stagnino, altri con il poliziotto. C’era chi si sentiva al sicuro poiché vedeva che, “dalla cima del castello fin alle fondamenta”, il cittadino non era mai perso di vista. Ci furono anche gruppi nell’estrema sinistra contestatrice che non lo apprezzarono: «c’era sempre qualcuno che voleva stare più a sinistra degli altri […]».
Ugo Pirro ricorda bene che Elio Petri per la parte del brigadiere di polizia si rivolse inizialmente all’attore Graziosi, il quale rifiutò. La motivazione addotta era che non intendeva rivestire il ruolo di un poliziotto in un film in cui si inneggiava alla polizia. La lettura della sceneggiatura indubbiamente non gli aveva fornito un’idea comprensibile dei contenuti del film.
Le conseguenze, per i contenuti manifesti del film, preoccupavano quanti avevano avuto modo di leggere parte della sceneggiatura e coloro che videro il film alle private visioni organizzate con grande eccitazione dal regista.
Gli autori erano gli unici che, nel fervore della realizzazione, non sembravano essersi resi conto dei pericoli a cui andavano incontro.
Il film, insomma, si preannunciava una vera e propria bomba.
Alla fine la censura si limitò ad imporre il veto per la visione ai minori di sedici anni, il che era un modo per non complicare ulteriormente una fase già parecchio intricata: erano anni di crisi di governo e di problemi ve n’erano già tanti.
I numerosi premi e riconoscimenti che il film ha avuto in Italia e all’estero sono solo una conferma del grande successo che il pubblico gli ha decretato.
Oltre al ben noto Oscar vinto come miglior film straniero nel 1971, nello stesso anno vinse anche il Gran premio della giuria di Cannes.
Nel 1971 il film collezionò ben quattro Nastri d’argento: miglior regia, miglior attore protagonista a Gian Maria Volontè e due per il miglior soggetto originale alle due grandi penne di Elio Petri e Ugo Pirro; la loro sceneggiatura ebbe anche una nomination all’Oscar ed il premio ‘Edgar Allan Poe’ conferito dall’Accademia americana del poliziesco. Di quest’ultimo premio Petri fu particolarmente fiero: questo fatto lo lusingò ben più dell’Oscar poiché egli amava la scrittura tanto quanto il cinema e adorava scrivere racconti gialli.
Il soggetto di "Indagine su un cittadino al di sopra di ogni sospetto" venne steso da Ugo Pirro in pochi giorni: l’idea gli era balenata in testa di seguito ad una visione reale, che aveva poi acceso la sua immaginazione.
L’aneddoto che U. Pirro confida si riferisce ad una sera quando egli di ritorno a casa si ritrovò imbottigliato nel traffico, in quella particolare circostanza gli rimase impressa la mossa audace di un prepotente guidatore che sorpassò tutta la fila invadendo la corsia opposta. Nulla di eccezionale il fatto in sé, ma quella scena gli si stampò in mente ed infiammò la sua immaginazione: al volante di quell’auto avrebbe potuto esserci, perché no, un poliziotto «al di sopra della legge» che, forte del suo potere, aveva colto l’occasione per darne sfoggio, non senza provare un qualche brivido di trasgressione, probabilmente. Un’immagine vivida, in una mente fervida, in un periodo storico vissuto con particolare tensione.

Questo brano è tratto dalla tesi:

La musica di Ennio Morricone nel cinema di Elio Petri: intertestualità in 'Indagine su un cittadino al di sopra di ogni sospetto'

CONSULTA INTEGRALMENTE QUESTA TESI

La consultazione è esclusivamente in formato digitale .PDF

Acquista

Informazioni tesi

  Autore: Elisa Cagnani
  Tipo: Tesi di Laurea
  Anno: 2008-09
  Università: Università degli Studi di Bologna
  Facoltà: Conservazione dei Beni Culturali
  Corso: Conservazione dei Beni Culturali
  Relatore: Eleonora Cavallini
  Lingua: Italiano
  Num. pagine: 198

FAQ

Per consultare la tesi è necessario essere registrati e acquistare la consultazione integrale del file, al costo di 29,89€.
Il pagamento può essere effettuato tramite carta di credito/carta prepagata, PayPal, bonifico bancario, bollettino postale.
Confermato il pagamento si potrà consultare i file esclusivamente in formato .PDF accedendo alla propria Home Personale. Si potrà quindi procedere a salvare o stampare il file.
Maggiori informazioni
Ingiustamente snobbata durante le ricerche bibliografiche, una tesi di laurea si rivela decisamente utile:
  • perché affronta un singolo argomento in modo sintetico e specifico come altri testi non fanno;
  • perché è un lavoro originale che si basa su una ricerca bibliografica accurata;
  • perché, a differenza di altri materiali che puoi reperire online, una tesi di laurea è stata verificata da un docente universitario e dalla commissione in sede d'esame. La nostra redazione inoltre controlla prima della pubblicazione la completezza dei materiali e, dal 2009, anche l'originalità della tesi attraverso il software antiplagio Compilatio.net.
  • L'utilizzo della consultazione integrale della tesi da parte dell'Utente che ne acquista il diritto è da considerarsi esclusivamente privato.
  • Nel caso in cui l'Utente volesse pubblicare o citare una tesi presente nel database del sito www.tesionline.it deve ottenere autorizzazione scritta dall'Autore della tesi stessa, il quale è unico detentore dei diritti.
  • L'Utente è l'unico ed esclusivo responsabile del materiale di cui acquista il diritto alla consultazione. Si impegna a non divulgare a mezzo stampa, editoria in genere, televisione, radio, Internet e/o qualsiasi altro mezzo divulgativo esistente o che venisse inventato, il contenuto della tesi che consulta o stralci della medesima. Verrà perseguito legalmente nel caso di riproduzione totale e/o parziale su qualsiasi mezzo e/o su qualsiasi supporto, nel caso di divulgazione nonché nel caso di ricavo economico derivante dallo sfruttamento del diritto acquisito.
  • L'Utente è a conoscenza che l'importo da lui pagato per la consultazione integrale della tesi prescelta è ripartito, a partire dalla seconda consultazione assoluta nell'anno in corso, al 50% tra l'Autore/i della tesi e Tesionline Srl, la società titolare del sito www.tesionline.it.
L'obiettivo di Tesionline è quello di rendere accessibile a una platea il più possibile vasta il patrimonio di cultura e conoscenza contenuto nelle tesi.
Per raggiungerlo, è fondamentale superare la barriera rappresentata dalla lingua. Ecco perché cerchiamo persone disponibili ad effettuare la traduzione delle tesi pubblicate nel nostro sito.
Per tradurre questa tesi clicca qui »
Scopri come funziona »

DUBBI? Contattaci

Contatta la redazione a
[email protected]

Ci trovi su Skype (redazione_tesi)
dalle 9:00 alle 13:00

Oppure vieni a trovarci su

Parole chiave

analisi musicale
anni settanta
cinema
cinema politico
colonna sonora
compositore
elio petri
ennio morricone
film giallo
indagine su un cittadino al di sopra di ogni sospe
intertestualità
mandolino
musica
musica cinematografica
musica diegetica
musica nel film
partitura
regista
sceneggiatura
sergio miceli
soggettiva sonora
tema musicale
un tranquillo posto di campagna

Non hai trovato quello che cercavi?


Abbiamo più di 45.000 Tesi di Laurea: cerca nel nostro database

Oppure consulta la sezione dedicata ad appunti universitari selezionati e pubblicati dalla nostra redazione

Ottimizza la tua ricerca:

  • individua con precisione le parole chiave specifiche della tua ricerca
  • elimina i termini non significativi (aggettivi, articoli, avverbi...)
  • se non hai risultati amplia la ricerca con termini via via più generici (ad esempio da "anziano oncologico" a "paziente oncologico")
  • utilizza la ricerca avanzata
  • utilizza gli operatori booleani (and, or, "")

Idee per la tesi?

Scopri le migliori tesi scelte da noi sugli argomenti recenti


Come si scrive una tesi di laurea?


A quale cattedra chiedere la tesi? Quale sarà il docente più disponibile? Quale l'argomento più interessante per me? ...e quale quello più interessante per il mondo del lavoro?

Scarica gratuitamente la nostra guida "Come si scrive una tesi di laurea" e iscriviti alla newsletter per ricevere consigli e materiale utile.


La tesi l'ho già scritta,
ora cosa ne faccio?


La tua tesi ti ha aiutato ad ottenere quel sudato titolo di studio, ma può darti molto di più: ti differenzia dai tuoi colleghi universitari, mostra i tuoi interessi ed è un lavoro di ricerca unico, che può essere utile anche ad altri.

Il nostro consiglio è di non sprecare tutto questo lavoro:

È ora di pubblicare la tesi