Skip to content

“L’aquila non vola a stormi” L’arte di Franco Battiato tra Oriente e Occidente

Informazioni tesi

  Autore: Paola Cosentino
  Tipo: Tesi di Laurea Magistrale
  Anno: 2012-13
  Università: Università degli Studi di Catania
  Facoltà: Scienze Umanistiche
  Corso: Filologia Moderna
  Relatore: Graziella Seminara
  Lingua: Italiano
  Num. pagine: 162

In questa dissertazione ci si propone di ripercorrere le tappe del cammino musicale ed esistenziale dell’artista Franco Battiato.
L’infanzia siciliana, la povertà della gavetta milanese, la docile e ferma resistenza al servizio militare, i frequenti viaggi in un Medio Oriente mai davvero lontano: ogni evento è rivissuto dal musicista in un linguaggio originalissimo in cui allusioni letterarie si mescolano a ricordi scolpiti nella memoria e a tracce di lezioni altrui, assimilate con approccio postmoderno.
Dallo sperimentalismo progressivo delle prime esperienze d’avanguardia al trionfale e prepotente ingresso nel mondo del pop, passando per un periodico approdo nei territori della musica d’arte, Franco Battiato da sempre non ha mancato di attirare a sé, oltre ad una straordinaria unanimità di consensi, le critiche e le accuse di certo uditorio di nicchia, che non gli hai mai perdonato il suo successo. Ciononostante egli è rimasto fedele all’unica linea guida del suo operare: trasformare puntualmente i propri mezzi espressivi pur di rimanere saldamente se stesso nel tempo, senza rimanere vittima di alcuna ideologia.
In Battiato la tradizione occidentale, tra elettronica visionaria, reminiscenze tonali e popular music, si rivela ormai pronta a un sereno e maturo incontro con un Oriente mistico e contemplativo ma non per questo meno vibrante di conturbante e mediterranea vitalità.
Si cercherà dunque di ricostruire la complessa personalità dell’artista, studiando non solo il cantautore, ma anche il filosofo, il viaggiatore, il pittore, il regista, il poliglotta, soprattutto il mediatore culturale, con lo scopo di far luce su quella che può definita una delle figure più enigmatiche e problematiche del panorama culturale italiano ed europeo degli ultimi cinquanta anni.

CONSULTA INTEGRALMENTE QUESTA TESI

La consultazione è esclusivamente in formato digitale .PDF

Acquista
Mostra/Nascondi contenuto.
1 Introduzione Cosa si nasconde dietro la figura taciturna e schiva di Franco Battiato, dietro le risposte brevi e concise che rivolge ai giornalisti, quasi avesse fretta di liberarsi di un interlocutore impertinente? E come può l’artista che non si concede, che diffida dei luoghi comuni, esser divenuto una delle figure più amate e seguite del panorama culturale italiano ed europeo degli ultimi cinquant’anni? Nonostante il partito degli scettici potrebbe storcere il naso di fronte alla modernità del suo eclettismo culturale e musicale, risulta innegabile che la ‘voce’ di Franco Battiato eserciti di fatto, con la sua calibrata prosodia, una assorta suggestione che induce al silenzio, all’ascolto. La stereotipata misantropia che per lunghi anni ha accompagnato la figura del musicista siciliano si squaderna attraverso le armonie ipnotiche e i testi dell’interiorità, rivelando il percorso variegato di un animo inquieto che ha saputo fare delle sue contraddizioni e della sua ricerca inesausta il segreto del suo successo, mediatico e non. La trama musicale del cantautore-filosofo percorre diverse esperienze sonore: musica sperimentale, avanguardia colta, opera lirica, musica etnica, musica classica, world-music, il rock progressivo e naturalmente la musica leggera. I mezzi espressivi, insomma, sono tra i più variegati, ma la tematica fondante, la meta della ricerca è sempre unica: la comprensione della natura dell’uomo nella relazione coi suoi simili e con il divino.

CONSULTA INTEGRALMENTE QUESTA TESI

La consultazione è esclusivamente in formato digitale .PDF

Acquista

FAQ

Per consultare la tesi è necessario essere registrati e acquistare la consultazione integrale del file, al costo di 29,89€.
Il pagamento può essere effettuato tramite carta di credito/carta prepagata, PayPal, bonifico bancario, bollettino postale.
Confermato il pagamento si potrà consultare i file esclusivamente in formato .PDF accedendo alla propria Home Personale. Si potrà quindi procedere a salvare o stampare il file.
Maggiori informazioni
Ingiustamente snobbata durante le ricerche bibliografiche, una tesi di laurea si rivela decisamente utile:
  • perché affronta un singolo argomento in modo sintetico e specifico come altri testi non fanno;
  • perché è un lavoro originale che si basa su una ricerca bibliografica accurata;
  • perché, a differenza di altri materiali che puoi reperire online, una tesi di laurea è stata verificata da un docente universitario e dalla commissione in sede d'esame. La nostra redazione inoltre controlla prima della pubblicazione la completezza dei materiali e, dal 2009, anche l'originalità della tesi attraverso il software antiplagio Compilatio.net.
  • L'utilizzo della consultazione integrale della tesi da parte dell'Utente che ne acquista il diritto è da considerarsi esclusivamente privato.
  • Nel caso in cui l'Utente volesse pubblicare o citare una tesi presente nel database del sito www.tesionline.it deve ottenere autorizzazione scritta dall'Autore della tesi stessa, il quale è unico detentore dei diritti.
  • L'Utente è l'unico ed esclusivo responsabile del materiale di cui acquista il diritto alla consultazione. Si impegna a non divulgare a mezzo stampa, editoria in genere, televisione, radio, Internet e/o qualsiasi altro mezzo divulgativo esistente o che venisse inventato, il contenuto della tesi che consulta o stralci della medesima. Verrà perseguito legalmente nel caso di riproduzione totale e/o parziale su qualsiasi mezzo e/o su qualsiasi supporto, nel caso di divulgazione nonché nel caso di ricavo economico derivante dallo sfruttamento del diritto acquisito.
  • L'Utente è a conoscenza che l'importo da lui pagato per la consultazione integrale della tesi prescelta è ripartito, a partire dalla seconda consultazione assoluta nell'anno in corso, al 50% tra l'Autore/i della tesi e Tesionline Srl, la società titolare del sito www.tesionline.it.
L'obiettivo di Tesionline è quello di rendere accessibile a una platea il più possibile vasta il patrimonio di cultura e conoscenza contenuto nelle tesi.
Per raggiungerlo, è fondamentale superare la barriera rappresentata dalla lingua. Ecco perché cerchiamo persone disponibili ad effettuare la traduzione delle tesi pubblicate nel nostro sito.
Scopri come funziona

DUBBI? Contattaci

Contatta la redazione a
[email protected]

Ci trovi su Skype (redazione_tesi)
dalle 9:00 alle 13:00

Oppure vieni a trovarci su

Parole chiave

musica
pop
oriente
sufismo
occidente
sgalambro
gurdjieff
franco battiato
reincarnazione

Non hai trovato quello che cercavi?


Abbiamo più di 45.000 Tesi di Laurea: cerca nel nostro database

Oppure consulta la sezione dedicata ad appunti universitari selezionati e pubblicati dalla nostra redazione

Ottimizza la tua ricerca:

  • individua con precisione le parole chiave specifiche della tua ricerca
  • elimina i termini non significativi (aggettivi, articoli, avverbi...)
  • se non hai risultati amplia la ricerca con termini via via più generici (ad esempio da "anziano oncologico" a "paziente oncologico")
  • utilizza la ricerca avanzata
  • utilizza gli operatori booleani (and, or, "")

Idee per la tesi?

Scopri le migliori tesi scelte da noi sugli argomenti recenti


Come si scrive una tesi di laurea?


A quale cattedra chiedere la tesi? Quale sarà il docente più disponibile? Quale l'argomento più interessante per me? ...e quale quello più interessante per il mondo del lavoro?

Scarica gratuitamente la nostra guida "Come si scrive una tesi di laurea" e iscriviti alla newsletter per ricevere consigli e materiale utile.


La tesi l'ho già scritta,
ora cosa ne faccio?


La tua tesi ti ha aiutato ad ottenere quel sudato titolo di studio, ma può darti molto di più: ti differenzia dai tuoi colleghi universitari, mostra i tuoi interessi ed è un lavoro di ricerca unico, che può essere utile anche ad altri.

Il nostro consiglio è di non sprecare tutto questo lavoro:

È ora di pubblicare la tesi